Utente
Salve, Gentili Dottori
Vi scrivo per avere la Vostra opinione sulla mia situazione.
Da poco più di un anno io e mio marito stiamo provando a concepire un bambino senza successo.
Aspettavo l’arrivo del ciclo che solitamente è abbastanza regolare (28 giorni) l’8 Dicembre, ma a tutt’oggi niente. Ho fatto ieri un test auto-diagnostico per la rilevazione nell’urina di hCG (limite inferiore di rilevazione 25 mUI hCG/ml; sulla confezione è inoltre riportato che è attendibile fin dal primo giorno di ritardo, io l'ho usato al sesto) che ha dato esito negativo.
Dal 13 noto delle piccole macchie marroncine sul proteggi-slip tipo fine ciclo (mai avute prime), sono comunque pochissime e non continue.
Vorrei conoscere la Vostra opinione a riguardo. Quante possibilità ho che si possa trattare di una gravidanza? Ritenete che debba ripetere il test, magari in laboratorio?
Oppure il test è sicuro al 100% e si potrebbe essere una infezione? o altro?

Per completezza, specifico che il mese scorso mi sono sottoposta ad una isterosalpincografia che fortunatamente ha dato esito positivo (tube pervie e aperte), tuttavia dopo alcuni giorni ho avuto una cistite emorragica (mai avuti in precedenza problemi di cistite) che ho curato con 5 giorni di antibiotici. Non so se l’evento possa essere di rilievo.

Vi ringrazio per l’aiuto che potrete darmi.

Anna

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi di uno spotting premestruale. Per sua tranquillità puo' eseguire il dosaggio delle betaHCG sul sangue e se negative attendere il ciclo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
Dottore, La ringrazio molto per il Suo consiglio che ho seguito.
Ho ritirato ieri gli esami e le betaHCG purtroppo risulatano negative (0,7) tuttavia il ciclo continua a non arrivare e continuo a vedere deboli macchie marroni da ormai sei giorni che si interrompono nella notte.
Sono ormai 10 giorni di ritardo e non so cosa pensare.
Ho verificato di avere ovulato giorno 24 novembre mediante ecografia fatta in ospedale durante l'episodo di cistite.
Di cosa si potrebbe trattare? Cosa devo fare?

Ho inoltre un'altra domanda da farla, è possibile che esami per PCO risultati negativi a luglio possano a novembre risultare positivi se eseguiti presso un diverso ospedale? Si tratta di un errore di una delle due analisi? Per completezza di infomazioni io ho sempre avuti cicli regolari, non ho peli superflui e non sono in sovrappeso. E' possibile avere la PCO ugualmente?
Grazie per tutto ciò che potrà dirmi.

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Potrebbe eseguire dei dosaggi ormonali compreso tiroide e prolattina. La Pco e' caratterizzata da ovaie policistiche e alterazione dei dosaggi ormonali. Dovrebbe riferire che esami ha eseguito
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
Caro Dottore gli esami che ho eseguito a Luglio in terza giornata sono i seguenti:

FSH 6.6 mIU/mL (fir. fase follicol. 2.5-10.2)
LH 5.8 mIU/mL (1.9-12.5)
Prolattina 6.98 ng/mL (2.8-29.2)
17-Estradiolo 99.4 pg/mL (follicolare -4 63-165)
Progesterone 1.3 ng/mL (0.15-1.40)
Testosterone 39.9 nd/dL (14.0-76.0)

In 27ma giornata:

Progesterone 11.3 ng/mL (Luteinica 3-25)

Esami tiroide eseguiti nel 2008:

FT3 (Triiodotironina libera) 3.28 pg/mL (2.00-4.40)
FT4 (tiroxina libera) 1.23 ng/dL (0.93-1.70)
TSH (tireotropina 1.48 mcIU/mL (0.30-5.50)

Non ho ancora i risultati dei nuovi esami eseguiti a novembre, ma mi è stato anticipato che indicano la positività alla PCO. Se i precedenti risultati sono attendibili e se essi sono sufficienti a dire che non avevo la PCO, è possibile averla sviluppata in 4 mesi?

Grazie ancora

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Queste analisi sono nella norma. Attenda di avere il referto dei nuovi esami, ma e' improbabile che si sviluppi una pco in pochi mesi
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio molto per il Suo consulto e Le auguro un Buon Natale.

[#7] dopo  
Utente
Caro Dottore ho ritirato gli esami che ho eseguito in decima giornata e i risultati sono i seguenti:

FSH 5,6 mIU/mL (fir. fase follicol. 2.5-10.2)
LH 12 mIU/mL (1.9-12.5)
Prolattina 3,67 ng/mL (2.8-29.2)
17-Estradiolo 106,3 pg/mL (follicolare -4 63-165)
Progesterone 0,9 ng/mL (0.15-1.40)
Testosterone 73,2 nd/dL (14.0-76.0)

In 22-ma giornata:

FSH 3,1 mIU/mL (fir. fase luteinica. 1,5-9,1)
LH 13,2 mIU/mL (0,5-16,9)
Prolattina 6,73 ng/mL (2,8-29,2)
17-Estradiolo 141,9 pg/mL (luteinica +2: 33-150; +6: 68-196; +12: 36-196)
Progesterone 3,6 ng/mL (3,34-25,56)

Esami tiroide in decima giornata:

FT3 (Triiodotironina libera) 3.55 pg/mL (2.30-4.20)
FT4 (tiroxina libera) 1.25 ng/dL (0,89-1.76)
TSH (tireotropina 0,56 mcIU/mL (0.35-5.50)


Cortesemente vorei sapere come Li valuta anche alla luce delle precedenti analisi di Luglio, e se ritenga possano essere indicativi di PCO.

[#8]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Vi e' un incremento relativo di LH nella prima fase (suggestivo per PCO), ma dovrebbe essere confermato anche con ecografia, se non fatta di recente. Il resto degli esami e' nella norma
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#9] dopo  
Utente
Grazie Dottore, ma con la PCO è possibile mediante test verificare ogni mese una ovulazione regolare? io infatti verifico regolarmente l'avvenuta ovulazione.
Oltre alla PCO ci sono altre cause che determinano l'aumento dell'LH?
grazie e auguri

[#10]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
E' possibile verificare l'ovulazione. La pco non e' una malattia importante se non vi sono sintomi quali irsutismo, alterazioni insuliniche...
Auguri
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#11] dopo  
Utente
Salve Dottore,

la disturbo ancora per chiederle una consulenza a riguardo del mio valore di FSH.

Premetto di avere dovuto interrompere lo scorso marzo un ciclo ICSI per iperstimolazione.

A Luglio 2009 i valori in terza giornata erano:

FSH 6.6 mIU/mL (fase follicol. 2.5-10.2)
LH 5.8 mIU/mL (1.9-12.5)


Ho ripetuto adesso (in un lab diverso) le analisi in terza giornata (sono al 4° ciclo post ICSI) e i valori sono:

FSH 8.0 mIU/mL (fase follicol. 3,8-8,7)
LH 5.2 mIU/mL (2,1-10,9)

L'innalzamento del valore dell'FSH ad una anno di distanza mi preoccupa molto.

Cosa pensa della mi riserva ovarica? questi valori dovrebbero influenzare il dossaggio (protocollo lungo) della porssima ICSI che comincerò questo mese?

La ringrazio

[#12]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
l'innalzamento del FSH puo' essere indice di riduzione della riserva ovarica, anche se potrebbe essere utile eseguire il dosaggio di AMH che puo' dare ulteriori informazioni a riguardo.
Non saprei dire se possono influenzare il protocollo per Icsi, probabilmente dovrà essere ulteriormente stimolata
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"