Utente 308XXX
Il risultato di un pap test eseguito il 2 febbraio era nella norma, ma nelle note era sottolineato "abbondante citolisi da doderlein". Il mio medico mi ha consigliato delle semplici lavande tipo tantum rosa.
in più da qualche settimana (ma sono passati più di 2 mesi dal papa test) sento un forte prurito alla vagina e l'urina ha uno strano odore molto forte. Le cose possono essere correlate o no? e la lavanda è sufficiente?
Grazie mille per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Genitle utente,
un pò di chiarezza:

Durante l’età fertile si trovano nella vagina in condizioni fisiologiche, di normalità, numerosi bacilli chiamati di Doderlein.

Questi bacilli , producendo acido lattico,
mantengono acido il pH vaginale , contribuendo alla difesa della vagina dalle infezioni.

Tali microrganismi sono tipici delle donne in età fertile e contribuiscono assieme al pH vaginale (molto acido) alla difesa immunologica dell'ambiens vaginale.

Si pensi che proprio il pH acido della vagina viene creato ad opera del Bacillo di Doderlain e della sua importante funzione di scissione di uno zucchero (glicogeno) in acido lattico..


Pertanto come può adesso immaginare, la sua sintomatologia è nettamente scollegata dal risultato del PAP test eseguito, anche se la abbondante presenza può essere messa in relazione con qualche lieve dismicrobismo.

Le consiglio pertanto la visita SPECIALISTICA VENEREOLOGICA al fine di escludere con la visita ed anche con semplici test strumentale la presenza di una vulvo vaginite di tipo infettivo.

Carissimi Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it