Utente
Buon Giorno,
Volevo avere un Vostro parere a proposito del clomid.
Sono in cerca della 2 gravidanza, la prima avuta con clomid 50 mg dal 3 al 7 giorno al primo ciclo, adesso sono al 3 ciclo, di cui 1 a 50 e 2 a 100 mg, ma niente ovulazione.
E' possibile che il clomid non mi faccia più effetto?
E poi secondo che criterio si decide quando iniziare? Io ho 27 anni,prime mestruazioni a 9 anni con cicli lunghi e molto irregolari, ovaie multifollicolari con follicoli che non superano mai i 12 mm. Il mio gine mi ha fatto iniziare i primi 2 al 5 giorno e questo che dovrò iniziare mi ha detto il 3 o il 4.
Ovviamente sono molto confusa, ma soprattutto scoraggiata dal fatto che non rispondo bene alla stimolazione.
Il fatto di cominciare un giorno piuttosto che un altro che significato ha?
Per giunta mi spiace x mio marito, che ha un solo testicolo e anche lui fa la cura con Tamoxifene 20 mg una al giorno e trental 600 mg x 3 dall'arrivo del mio ciclo: quest'ultimo gli crea molti problemi tra cui la forte sonnolenza e nausea.
Non vorremmo ricorrere a IUI o altro, daltronde un bimbo c'è grazie a Dio.
Dite che ho speranza che questo ciclo sia produttivo?
E soprattutto insieme al clomid si può assumere qualche altro farmaco che aiuti la crescita follicolare?
Il mio gine passa da un estremo all'altro cioè clomid 100 mg ancora x questo mese senza altri farmaci dopo di che Gonal F.
Dimenticavo gli esami hanno fatto notare basso progesterone, lh con scarso rapporto FSH/LH, non ho i valori perchè li ha il mio gine nella sua cartella.
Ringrazio tutti coloro che risponderanno, scusate il poema, ma sono veramente disperata e in cerca di risposte concrete.
Grazie 1000 per l'aiuto

[#1]  
Dr.ssa Laura Clara Perotti

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
la terapia con il Clomid può richiedere anche tempi lunghi, la somministrazione delle compresse va effettuata tra la terza e la quinta giornata del ciclo a seconda della sua lunghezza. E' sempre meglio controllare l'effetto della terapia con dei monitoraggi ecografici, soprattutto in caso di cicli non perfettamente regolari. Questo può infatti aiutare l'individuazione del presunto momento ovulatorio in cui intensificare i rapporti e il momento in cui iniziare la supplementazione della seconda fase del ciclo con del progesterone.
Dai dati che lei riporta risulta essere in sovrappeso, potrebbe anche rendersi necessario quindi un aumento ulteriore del dosaggio di Clomid (3 cp per 5 giorni) prima di decidere di passare a terapie più forti. Riferisce di aver controllato FSH ed LH, ha anche eseguito il controllo per la prolattina e gli ormoni tiroidei? Mi permetto anche di ricordarle che il sovrappeso purtroppo nel suo caso non è certo d'aiuto e che la risposta alla terapia può drasticamente migliorare dopo un calo ponderale anche di poca entità.
In bocca al lupo, cordiali saluti
Dr.ssa Laura Perotti

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la celere risposta, comunque sì sono in sovrappeso.
Per quanto riguarda i monitoraggi follicolari li ho fatti dal 10 pm al 22 pm, con insuccesso, come dicevo prima al massimo 2 follicoli di 12 mm.
Per quanto riguarda Prl e tiroide sono tutti pk?
Quindi lei mi dice di provare con 150 mg di clomid?
Vorrei dire che io non ho avuto effetti collaterali di nessun tipo se non della ritenzione idrica.
La ringrazio per la risposta è stata molto gentile, spero in una nuova sua consulenza, mi è stata molto d'aiuto.
Grazie 1000

[#3]  
Dr.ssa Laura Clara Perotti

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Ritengo sia possibile passare al dosaggio di 150 mg di Clomid prima di pensare ad altre terapie. Ne discuta con il suo curante che deciderà con lei sicuramente per il meglio.
Cordiali saluti,
Dr.ssa Laura Perotti

[#4] dopo  
Utente
Le chiedo scusa per non averle risposto prima, comunque abbiamo deciso di provare con il dosaggio superiore cioè 150 mg, con la speranza che ci siano benefici, in qualsiasi caso farò altri 2 cicli a questo dosaggio dopo di che vedremo il da farsi.
Ho sbagliato a darle informazioni perchè ho eseguito 2 dosaggi a 50 mg e uno a 100 mg, ma non avendo avuto alcun tipo di risposta il ginecologo ha detto che posso evitare di farne ancora uno al 100 mg, ma di passare direttamente al 150 mg, le che ne pensa?
sarà mica troppo avventata la cosa?
Ma se si considera che voleva fare il gonal F...........
non so dottoressa lei che ne pensa di questo piano terapeutico?
Grazie ancora
Un saluto

[#5]  
Dr.ssa Laura Clara Perotti

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Il dosaggio di 150 mg di Clomid non è affatto azzardato, anzi è stato sicuramente troppo basso quello a 50 mg vista la sua corporatura.
Tenga duro e non si abbatta, come le ho già detto si possono prevedere diversi mesi di terapia con questo farmaco, purchè assunto sotto stretto controllo medico.
In bocca al lupo,
Dr.ssa Laura Perotti

[#6] dopo  
Utente
Come sempre lei è stata gentilissima, oggi 1 Luglio è arrivato il ciclo con una distanza dal precedente di 36 giorni, proverò, come da suo consiglio il clomid 150 mg, come anche il mio ginecologo dice di fare.
Lei consiglia l'assunzione delle compresse dal 2° giorno oppure, visto la lunghezza dei miei cicli, più avanti?
La ringrazio e buona giornata

[#7]  
Dr.ssa Laura Clara Perotti

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Il giorno d'inizio del Clomid dovrebbe essere tra il terzo ed il quinto giorno del ciclo, vista la lunghezza dei suoi, forse sarebbe meglio spostare l'inizio della terapia tra il quarto ed il quinto giorno di ciclo, anche se non è un problema così fondamentale.
In bocca al lupo
Dr.ssa Laura Perotti