Attivo dal 2011 al 2017
Buongiorno, la mia domanda è questa:
sono alla 19° settimana di gestazione, circa 3 settimane fa ho eseguito l'amniocentesi, per scelta personale (età 32 anni, non familiarità, non ho eseguito bi nè tritest perchè non consigliato da ginecologa in quanto avevo già deciso di sottopormi ad amniocentesi). Il risultato è stato cariotipo femminile normale (46 xx). Il dosaggio dell'alfafetoproteina su liquido amniotico è però risultato inferiore ai valori normali per età gestazionale cioè 8.256 ng/ml (range per 16 settimane 13.200-18.200 nGìg/ml). Ho letto che i valori preoccupanti di alfafetoproteina sono quelli elevati, ma anche che i valori bassi possono indicare altri problemi es Sindrome di Down (anche altro??). Ora so che il cariotipo è normale e forse la mia è una preoccupazione inutile, ma non riesco ad essere completamente tranquilla: è possibile un falso negativo dell'amniocentesi? Contaminazione con cellule materne? Cosa può significare questo valore un po' alterato?
Mi scuso e la ringrazio fin da ora per la risposta che vorrà darmi.

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

nessun problema, stia tranquilla.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Attivo dal 2011 al 2017
Gentile Dottoressa,

la ringrazio molto della sua risposta che mi ha davvero tranquillizzata.

Un ultima cosa: non ha quindi senso effettuare ora il prelievo dell'alfa fetoproteina su sangue?

Grazie mille ancora

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
No, è un esame desueto. La regione Toscana lo ha da tempo eliminato dal libretto della gravidanza.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Attivo dal 2011 al 2017
Buonasera Dottoressa,

la disturbo nuovamente per un suo parere.

Oggi ho eseguito l'ecografia morfologica (sono alla 20° EG), tutto bene; la dottoressa ha però segnalato una calipielectasia destra 3,8 mm con parenchima renale normale. Mi ha detto di non preoccuparmi e che spesso tale valore non ha significato se la dilatazione resta invariata. Io però vorrei avere qualche chiarimento: quale dovrebbe essere il valore normale in mm a questa età gestazionale? Cosa devo aspettarmi? Ogni quanto deve essere controllato tale valore?

Un'ultima domanda: la minicurva glicemica si fa sempre o solo in alcuni casi? Se sì a che settimana in genere si esegue?

Ringraziandola per la sua disponibilità e gentilezza le porgo i miei più cordiali saluti

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La pielectasia è definita tale solo quando supera i 5mm, pertanto la sua non è una pielectasia.

La curva va sempre fatta, siamo una popolazione a rischio.

cari saluti anche a lei :)
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Attivo dal 2011 al 2017
Buonasera dottoressa,
approfittando della sua gentilezza e competenza vorrei se possibile porgerle un'altra domanda.

Riguardando l'ecografia morfologoca della 20° settimana ho notato che la piccola è sul 50° percentile o giù di lì per quasi tutti i parametri (BDP 4,64 cm dev 38,8%, CC 17,66 cm dev 35,1%, CA 15,37 cm dev 53,5%, FL 3,47 cm dev 65,5%, HL 3,34 cm 85,3%, cerv 2,09 cm dev 58,5%), c'è poi un valore con la sigla CM (cisterna magna forse??) pari a 6,86 mm dev 90,5% e poi un valore con la sigla Vp di 6,38 mm. La dottoressa che ha fatto l'ecografia non ha segnalato nulla di particolare (tranne quella calipielectasia minima che le dicevo), lei cosa ne pensa? Le sembrano normali questi valori? Anche quello di CM?

Grazie davvero

[#7]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
CM= cisterna magna, deve essere inferiore a 10mm
Vp= ventricolo posteriore, deve essere inferiore a 10mm.

tutto bene!
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#8] dopo  
Attivo dal 2011 al 2017
Buonasera Dottoressa,

eccomi nuovamente per un suo parere.

Da qualche giorno avvertivo qualche piccolo fastidio/bruciore durante/dopo la defecazione. Il curante visitandomi ha riscontrato una piccola e iniziale emorroide. Mi è stato consigliato di utilizzare una pomata chiamata Proctosedyl (contenente idrocortisone acetato, amileina, benzocaina, esculina, benzalconio cloruro).
Al corso preparto mi è stato detto di non trascurare il problema emorroidi che poi può peggiorare, soprattutto in vicinanza e durante il parto, ma non vorrei utilizzare alcun farmaco, se non strettamente necessario, per paura di danni al bambino. Cosa mi consiglia: posso utilizzare tranquillamente la pomata per qualche giorno o è meglio ricorrere ad un prodotto omeopatico?

La ringrazio nuovamente

[#9]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Nessun problema!!!!
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#10] dopo  
Attivo dal 2011 al 2017
Gentile Dottoressa,

vorrei chiederle cosa ne pensa dei colpi di sole in gravidanza. Poichè la mia ginecologa mi aveva dato l'ok assoluto io li ho già fatti due volte (con la stagnola, ma non con la cuffia!): una volta alla 14 settimana e una seconda volta oggi (24 settimane). Riguardando però qualche forum sull'argomento mi è venuto qualche dubbio, forse avrei dovuto/potuto evitare??

Grazie e scusi le mie ansie

[#11]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Concordo con il suo medico, che sicuramente ne sa di più dei forum online.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#12] dopo  
Attivo dal 2011 al 2017
Buongiorno dottoressa,

ieri, a 26+2 EG, ho fatto una ecografia di controllo. Ho notato che rispetto all'ecografia precedente c'è stato uno scarto per quento riguarda la crescita della circonferenza cranica e del BDP, e lievemente anche della circonferenza addominale. Inoltre un parametro (FL/CC) è risultato appena fuori dal range (cioè 21% con valori normali 19-20%).

Le scrivo i vari dati relativi alle due ecografie:

Ecografia eseguita a 20+2 EG:
BPD 4,64 cm
DOF 6,55 cm
CC 17,66 cm
CA 15,37 cm
FL 3,47 cm
HL 3,34 cm
Cerv 2,09 cm
CM 6,86 mm
VP 6,38 mm
CC/CA 1,15
CI 71%
FL/BDP 75%
FL/CA 23%
FL/CC 20 %

Ecografia eseguita a 26+2
BPD 6,34 cm
DOF 8,74 cm
CC 23,75 cm
CA 21,54 cm
FL 5,01 cm
Cerv 2,94 cm
CM 5,72 mm
VP 3,81 mm
CC/CA 1,10
CI 73%
FL/BDP 79%
FL/CA 23%
FL/CC 21% (v.n. 19-20%)

Cosa ne pensa?
Grazie e mi scusi per il disturbo.

[#13]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Le misure vanno bene.
Cosa le ha detto chi ha fatto l'esame?
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#14] dopo  
Attivo dal 2011 al 2017
Non mi ha detto niente di particolare, tranne che le misure erano un poco al di sotto del 50° percentile.

Sono io che guardando poi i grafici a casa ho notato una riduzione dei percentili relativi soprattutto ai parametri della circonferenza cranica e BPD rispetto al precedente esame e mi chiedevo se fosse normale...

Grazie

[#15]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Quello che conta è il giudizio complessivo dell'ecografia, che è nella norma.
Tranquilla! :)
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#16] dopo  
Attivo dal 2011 al 2017
Gentile dottoressa buongiorno,

scusi se le chiedo un altro parere.

Sono alla 36 settimana; ho effettuato qualche giorno fa degli esami di controllo comprensivi della funzionalità tiroidea, come controllo perchè non ho alcun sintomo.

I risultati mostrano un valore di TSH e fT4 normali (TSH 2,63 microU/ml con valori normali 0,25-5,00 e fT4 0,85 ng/dl valori normali 0,70-1,70); il valore di fT3 invece è esattamente ai limiti inferiori di norma (2,07 pg/ml con valori normali 2,00-4,00).

Può significare qualcosa o è da intendersi come normale?

Grazie ancora

[#17]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Esami ok!
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#18] dopo  
Attivo dal 2011 al 2017
Gentile dottoressa buonasera,
siamo quasi alla fine (38+4) ma ho un piccolo dubbio. Tre giorni fa ho fatto visita di controllo e hanno riscontrato valore basso di AFI (6,5), hanno quindi eseguito monitoraggio che mostrava benessere della bambina e mi hanno raccomandato di bere molto (di fatto però io viaggio già sui 2,5-3,5 litri al giorno!!)e di ripetere controllo a 48 ore cioè ieri. Ieri al controllo, eseguito con altro medico perchè essendo festivo mi hanno indirizzato al pronto soccorso, han trovato AFI di 12 (!)e monitoraggio perfetto. Oggi la mia ginecologa ha comunque voluto rivedermi e ha trovato AFI 7, non ho ripetuto monitoraggio perchè la bimba stamattina si stava muovendo tantissimo. A questo punto mi hanno fissato un altro controllo tra 4 giorni. La mia domanda è: è possibile che questo valore cambi così rapidamente? Cosa significa? E il valore di 7 deve preoccupare o è sufficiente un controllo a distanza di 4 giorni?

Grazie mille come sempre

[#19]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

il liquido è una misurazione altamente soggettiva, che dipende dalla posizione fetale, dal tipo di apparecchio, dal fatto di usare o no il color-Doppler, dall'esperienza dell'operatore. Prima cosa sarebbe da chiedersi chi ha fatto la valutazione del liquido nelle tre occasioni.

A senso, la cosa più probabile è che l'AFI 12 sia una sovrastima.


Una ulteriore riduzione del liquido potrebbe essere un motivo per ricoverarla, al fine di indurre il travaglio.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi