Attivo dal 2011 al 2011
Buonasera! Io nel 2003 ebbi una micosi e dovetti fare una visita ginecologa (da dove risultai vergine) con relativa radiografia interna. Quando dopo la visita andai in bagno, pulendomi, vennero 2/3 gc di sangue... Alla visita successiva, fatta da altri medici venni detta no virgo.
Ora, io non ho mai avuto rapporti sessuali, giacche' la mia religione non lo permette assolutamente fuori dal matrimonio, perciò penso sia stato quel tubino dell'ecografia a danneggiare l'imene. Volevo sapere visto il diametro (piccolo) del macchinario per la ecografia e le pochissime gc di sangue perso, può l'imene, dopo 8 anni essersi riparato ed io essere dichiarata di nuovo vergine? Premetto ovviamente che in questo periodo cm quello antecedente nn ho mai avuto rapporti sessuali. Avrei bisogno di saperlo perche' sto per sposare e dovrò quindi ripassare la visita!
Distinti saluti da donna disperata! Grazie

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,

il diametro della sonda transvaginale è piccolo, e difficilmente questo da solo può essere causa di lacerazioni complete dell'imene.
Si preoccupi comunque di comunicare preventivamente al medico che la visita o che esegue l'ecografia che lei è vergine, per evitare manovre invasive. L'ecografia, infatti, nella donna che non ha avuto rapporti, può essere eseguita, anche se meno accurata, per via transaddominale, dopo riempimento vescicale.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Attivo dal 2011 al 2011
gentilissima dottoressa, certamente io queste cose nn le sapevo infatti era la mia prima visita ginecologica, in ogni caso quando andai al bagno chè avevo bisogno di fare pipì (scusi la parola) dopo appunto mi uscii queste 2,3 gc di sangue e nella visita successiva (fatta da altri medici) (visita di controllo) videro che avevo l'imene, in un punto un pò frastagliato, credo si dica così e sinceramente nn so neppure cosa vuol dire (quando a scuola si faceva educazione sessuale io dovevo uscire di classe)
ovviamente ero e sn ancora vergine in termine di rapporti sessuali e vorrei sapere se dopo 8 anni (era il luglio 2003)
può essere tornato tutto a posto, ossia l'imene si è cicatrizzato e quindi posso dimostrare la mia verginità (un parente anziano-che però nn è medico) dice di sì
lei cosa ne pensa?
mille ringraziamenti e sinceri saluti
ps. quando lessi no virgo mi venne un colpo, cercai di spiegare che nn avevo avuto rapporti ma solo questa ecografia, nn solo nn mi ascoltarono, ma pure mi buttarono fuori e da allora evito persino le visite del pap-test per nn avere problemi
io tengo più alla mia verginità che alla mia stessa vita, questo per dire quanto è importantissima per me
se ora dopo tanto tempo andassi ad una visita tornerei finalmente ad essere dichiarata virgo?
grazie e buon lavoro

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,

le lesioni dell'imene si possono riparare, ma è difficile prevedere l'esito della visita a cui dovrà sottoporsi.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Attivo dal 2011 al 2011
grazie per la risposta immediata, ma scusi la mia asineria, se l'imene si ripara (entro quanto tempo si ripara?)come possono giudicare dei medici, se facessi un'altra visita, la mia verginità? scusi la domanda, so che può ad un esperta sembrare proprio una domanda sciocca come mai pur con l'imene tornato (spero!!!)a posto la visita successiva può essere imprevedibile (si scrive così vero?)quali possono essere i fattori che la rendono tale? cosa posso rischiare?
La ringrazio infinitamente per la sua cortesia e disponibilità
grazie di cuore!!!
ps.le dico qualcosa in più di me... a scuola per ed. sessuale uscivo sempre dalla classe ora nn posso usare i pantaloni e sono abituata a portare mutandoni a metà coscia e a volte anche un corsetto con 2 allacciature laterali ed una sotto alle parti vergognose.
mi hanno educata in un modo che nn so cosa sia lo scroto (l'ho letto in mille splendidi soli questa parola) e quando l'ho chiesto a mio fratello si è arrabbiato e mi ha proibito di guardare la parola sul dizionario
ecco questa sono io
Allah la benedica e le dia gioia e prosperità per essere così gentile, rari medici lo sono
attendendo la sua risposta le invio i miei osequi

[#5] dopo  
Attivo dal 2011 al 2011
Ps. Nn faccia caso se dico Allah invece che Dio, mia madre e' italiana, io sono nata qui, ma mio padre e' di Rabat (Marocco)
Ma avendo scritto troppo e in modo confusionario e' meglio che riepiloghi le mie domande primarie:
Quanto tempo può impiegare l'imene a ripararsi? 8 anni sono sufficienti? E in che modo la visita successiva può essere imprevedibile? Da quali fattori può dipendere? (io non faccio nessun tipo di sport, ne palestra o simili ne altri sforzi fisici poiché soffro di cuore)
Attendendo ansiosa la risposta che verra le auguro una buona serata ed un lavoro soddisfacente

[#6] dopo  
Attivo dal 2011 al 2011
Gentile dottoressa avevo richiesto una ultima risposta alla quale peraltro tengo moltissimo... In quanto tempo, mesi/anni, l'imene si autoripara? E per quale motivo comunque la visita potrebbe essere di risultato imprevedibile?
Attendendo risposta le invio distinti saluti
Grazie

[#7]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,

l'imene si ripara nel giro di qualche giorno, ma non è prevedibile sapere se sono rimasti dei segni di lesioni, ad esempio una incisura non completa sul margine imenale (praticamente un taglietto).
Cerchi di stare serena, magari potrà spiegare al medico eventuali segni portando con lei l'ecografia che ha eseguito.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#8] dopo  
Attivo dal 2011 al 2011
grazie dottoressa cercherò di farlo, anche se dovrò chiedere l'ecografia a mio padre
la ringrazio per essere stata così pronta e gentile
le auguro buon lavoro
a risentirci e veramente infiniti ringraziamenti!!!

[#9]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di niente, se ha bisogno sono qui :)
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi