Rottura imene causato da ecografia interna

Buonasera, nel 2003 a causa di una micosi dovetti fare una ecografia interna. Ovviamente non avendo mai avuto rapporti ( la mia religione non permette rapporti prematrimoniali) risultai vergine. Dopo la visita ginecologica, andando al bagno perdetti un poco di sangue, ca 2/3 gocce non di più, ma in una visita successiva venni detta no virgo, che per me e' ovviamente vergognoso...! Volevo sapere se, visto che nel frattempo comunque non ho mai avuto rapporti con nessun uomo, dopo 8 anni (visto le poche gocce di sangue perse) l'imene, che probabilmente deve avere avuto un qualche danno comunque visto la perditina piccolo può essersi rimarginato o in ogni caso possa io essere tornata vergine! Dovrò fare una visita molto presto poiché devo sposare e per me sarebbe un vero dramma se per quel tubino ecografico io fossi definita impura! La mia domanda dunque e' questa: non avendo mai avuto rapporti, ma solo l'ecografia, avendo avuto una lievissima perdita può essere definito lieve il danno? Può l'imene dopo 8 anni essere tornato a posto ed io alla visita considerata nuovamente vergine? E' possibile?
Attendo con ansia una vs gentile risposta e vi auguro un buon lavoro! Grazie
[#1]
Dr. Salvo Catania Oncologo, Chirurgo generale, Senologo 31,6k 1,2k 77
Sarebbe opportuno per un pprofondimento che Lei ripostasse la sua richiesta in specialità GINECOLOGIA.

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
grazie lo farò
[#3]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Gentile dottore, ho provato a richiedere al consulto ginecologico, ma dicono che per la richiesta dovrò purtroppo aspettare poiché hanno in lista gia' 11 richieste.
Purtroppo non mi e' possibile andare da un medico di persona (per questo problema perche' per prima cosa non avrei scuse lecite e comunque le donne di famiglia sono molto controllate e non potrei farlo nascostamente! Lei saprebbe comunque dirmi qualcosa in proposito? Grazie infinite!
[#4]
Dr. Salvo Catania Oncologo, Chirurgo generale, Senologo 31,6k 1,2k 77
E' corretto che risponda il collega specialista .

Purtroppo non è previsto un servizio virtuale di URGENZA
e il suo problema tra l'altro non presenta nenche un carattere d'urgenza perchè risale al 2003.

Forse sarebbe più semplice raccontare quanto accaduto al futuro sposo anche se comprendo che il rischio sia quello di non essere creduta (ma se non si fida della sua versione ...perchè lo sposa ?).
[#5]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Ci amiamo moltissimo e non l'ho potuto sposare prima perché dovevo occuparmi di mia madre vecchia e malata. Lui non e' cattivo anzi per i canoni musulmani e' un tesoro ( ho nome italiano perché sono nata qui- padre di Rabat madre italiana) ma come certo conoscerà non posso pretendere la luna ed il rischio e' che pur amandoci sia costretto dalla sua familia a rinunciare a me! Comunque sono riuscita ad inoltrare la domanda alla ginecologia vedrò che dicono...
Ps. Il problema, anche se del 2003 per me non e' vecchio perché non e' la visita che feci a preoccuparmi ma le conseguenze avute purtroppo!
La ringrazio molto per l'interessamento!
Salam aleykum

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa