Utente
Gentilissimo dottori
stamani sono andata a fare la prima ecografia da cui si evidenzia sacco vitellino e camera gestazionale. secondo il mio medico sono di 5 settimane e 5 giorni. secondo voi è normale non vedere ancor l'embrione e non sentire il battito?si è evidenziato un distacco di 7,4 per 3,6 mm.sono stata subito messa a riposo assoluto. cosa ne pensate? sono preoccupata del fatto che non si veda ancora l'embrione....quando secondo voi è possibile iniziare a vedere l'embrione?
vi ringrazio in anticipo per la vostra risposta




[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
L'evidenza dell'embrione a quella settimana è reperto di circa l'80% delle gravidanze fisiologiche.
Ripeta l'eco a distanza di 4 - 7 giorni.
Il distacco è di proporzioni alquanto considerevoli, viste le dimensioni del sacco.
E' bene controllare.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
gentilissimo dottor Santoro. mi perdoni l'ignoranza. cosa vuol dire che l'embrione è reperto di circa l'80% delle gravidanze fisiologiche? intende che sarebbe stato normale vederlo o no? la mia dottoressa mi ha prescritto 3 puscopan al giorno ai pasti; un ovulo di prometrium 200 la mattina ed una la sera;una aspirinetta al giorno ed un deltacortene 5mg al giorno più il multicentrum materno. secondo lei è una terapia corretta. dovrei preoccuparmi per ildistacco di placenta?purtroppo le ultime settimane sono state molto stressanti....ed anche se tra una settimana ho l'altra eco sono molto in ansia perchè vengo già da precedenti esperienze negative(due aborti per uova chiare) ed una gravidanza andata a buon fine nel 2007.sono molto spaventata.....

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile utente
ho semplicemente voluto dire che al Suo periodo di gestazione nell'80% dei casi normali l'Operatore riesce a visualizzare l'embrione. Nel restante 20 per cento sempre dei casi normali, l'evidenza dell'embrione è ritardata di qualche giorno. Tutto qui.

Per le terapie non possiamo, per regola del sito, esprimerci.

Per questo motivo, Le consigliavo un controllo a breve termine.


Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
gentilissimo dottor Santoro
mi perdoni se la disturbo ulteriormente. vorrei chiederle di chiarirmi alcuni dubbi. Innanzitutto vorrei chiederle da cosa può essere causato un distacco e se dopo un periodo di assoluto riposo possa quest'ultimo riassorbirsi...o devo pensare di trascorrere nove mesi sdraiata?volevo anche sapere se possono considerarsi normali dolori tipo pizzichi al basso ventre e forte sensazione di aereofagia? possono i medicinali che assumo causare la stipsi?quest'ultima sta diventando infatti un problema visto il dolore che mi crea andare in bagno.crede che un distacco come quello mio possa riassorbirsi?venerdì farò l'altra ecografia e dovrei essere alla 6+5. potrei vedere l'embrione con il battito?inizio a pensare che una gravidanza iniziata così non sia un segno positivo.purtroppo venendo da due uova chiare sono un pò preoccupata che vada tutto storto...anche se la mia dottoressa esclude si tratti di uovo chiaro vista la presenza del sacco vitellino e di echi embrionali.
grazie infinite per la sua eventuale risposta

[#5]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Posto le Sue domande:

da cosa può essere causato un distacco e se dopo un periodo di assoluto riposo possa quest'ultimo riassorbirsi...o devo pensare di trascorrere nove mesi sdraiata?

Il distacco fra mucosa uterina (decidua) e sacco gestazionale o trofoblasto (chorion) è causato da microtrombi che occludono i vasi, specie artiolari, che si trovano all'estrema periferia della decidua stessa.
La terapia farmacologica deve tenere conto di questo fattore causale.
Il riposo è una parte della terapia ed è limitato nel tempo.


volevo anche sapere se possono considerarsi normali dolori tipo pizzichi al basso ventre e forte sensazione di aereofagia?


I dolori al basso ventro possono riconoscere cause diverse, dalla tensione di alcuni legamenti propri dell'utero a distensioni intestinali, piccole contrazioni uterine....sempre per restare nell'ambito delle cause quasi normali (parafisiologiche), specie nella gravidanza iniziale. Anche l'aerofagia può costituire una parte i quei fenomeni che si riscontrano nelle gravidanze iniziali, senza per questo assumere connotati per forza patologici.



possono i medicinali che assumo causare la stipsi?

Sì, se assume Progesterone.
venerdì farò l'altra ecografia e dovrei essere alla 6+5. potrei vedere l'embrione con il battito?

Credo assolutamente di sì, se la gravidanza evolve normalmente.


Auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#6] dopo  
Utente
grazie dottore per la sua risposta. ho compreso che ci vuole ,nel mio caso, un pizzico di fortuna e tanta pazienza...che spesso noi gestanti non abbiamo....spero che tutti i miei sacrifici servano a qualcosa. sicuramente la terrò aggiornata. la ringrazio inifinitamente per la sua disponibilità.

[#7] dopo  
Utente
gentilissimo dottore vorrei da Lei avere un parere circa una sintomatologia accadutami la notte appena scorsa. mi sono svegliata in piena notte con dolori da diarrea al basso ventre . mi reco in bagno dove,tra dolori per riuscire a defecare(diarrea appunto) e sudore freddo ,sono uscita dopo una abbondante mezz'ora. mi girava tutta la stanza. una volta chiamato mio marito lui mi ha parlato di una congestione. in questa ulytima settimana è vero che abbia mangiato di più, ma a parte le caramelle per la nausea, non ho modificato di molto la mia alimentazione. ora mi chiedo e Le chiedo. questo avvenimento può aver arrecato danno alla gravidanza? i famaci che prendono possono averlo arrecato? da cosa può dipendere ciò che mi è accaduto?oggi dovrei fare l'ecografia e dovrei essere alla 6+3.....sono molto preoccupata....
grazie dottore

[#8]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Più probabile è una banale colica da intossicazione alimentare oppure una infezione da entrovirus.
In entrambi i casi basta una alimentazione in bianco per alcuni giorni, una corretta integrazione idrica e nient'altro.
Danni alla gestazione non dovrebbero esserne derivati.


Saluti
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#9] dopo  
Utente
gentilissimo dottor Santoro
venerdì ho esguito l'eco ed ero a 6+4 e ho visto l'embrione che misurava 6,3mm ed il suo battito. secondo lei le misure vanno bene?la mia dottoressa ha evidenziato che il distacco si è di molto riassorbito ma mi ha prescritto sempre assoluto riposo con la possibilità di brevi passeggiate. devo fare le analisi prescritte ma sicuramente la terrò informata....

[#10]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
I parametri della lunghezza embrionale sono corretti per l'epoca di gestazione.
Può stare tranquilla.
Segua le prescrizioni indicate.



Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#11] dopo  
Utente
gentile dottor Santoro
le volevo chiedere un parere medico circa il mio stato di salute. sono due giorni che non faccio altro che dare di stomaco e ho forti scariche di diarrea accompagnate da mal di testa curato con la tachipirina 1000. mi chiedo se tutto ciò non faccia male al feto e se incorro in qualche rischio visto che non riesco a trattnere neanche l'acqua. ho anche paura che tutte le medicine che prendo influiscano negativamente sul mio stato. secondo lei può essere normale il mio stato? può influire sul feto? da cosa può dipender nausea e diarre(alternata da fotìrte stitichezza)?quali sono gli alimenti che inibiscono le nausee?
anticipatamente ringrazio

[#12]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Mi sembrava di aver già dato, in precedenza, consigli utili al caso.


SALUTI.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#13] dopo  
Utente
gentile dottore vorrei chiederle un parere su una terapia che mi è stata data dalla mia ginecologa. già in precedenza le avevo illustrato il mio caso. ho avuto un bambino sanissimo circa tre anni fa dopo tre raschiamenti per uovo chiaro . avevo scoperto di essere in dolce attesa in gennaio e per un brutto distacco sono stata sottoposta ad una cura da parte della mia dottoressa che mi aveva prescritto: due prometrium ovuli 200mg al giorno, un deltacortene, una aspirinetta, un multicentrum materno, e tre buscopan al giorno. fortunatamente il distacco si è riassorbito, ed oggi, sono alla dodicesima settimana di gestazione. ho eseguito l'eco ed è tutto nella norma. ora però ho un dubbio. mi sono recata da un altro ginecologo perchè volevo avere un altra opinione sul mio stato di salute(soffro di fortissime nausee tanto da avere mal di testa ogni volta che provo a mangiare). avevo fatto presente la mia situazione alla prima ginecologa la quale mi aveva detto di continuare cmq la terapia fino alla 16 settimana, cosa, invece che mi ha sconsigliato il secondo ginecologo il quale mi ha detto che il progesterone deve essere interrotto alla 12 settimena e non era necessario che prendessi anche il buscopan. lui era dell'idea di continuare con l'aspirinetta fino alla 28 esima settimana.a chi devo credere? non so cosa fare perchè se dovessi interrompere la terapia consigliata dalla mia ginecologa ho paura arrecare danno al bambino ma allo stesso tempo soffro di un malessere generale che mi condiziona tantissimo. spesso ho guramenti di testa tanto da dovermi appoggiare. il secondo ginecologo mi ha detto che potrebbero essere dovuti al cortisone o al progesterone. cosa dovrei fare?
la ringrazio in anticipo per la risposta

[#14]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile utente
per statuto del sito non possiamo dare risposte sulle terapie instaurate da Colleghi che possono visitarla dal vivo.
Spero capirà.

Saluti
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli