Utente
Salve ho 28anni, ieri ho avuto un rapporto completo, subito dopo, ho avuto un abbondante perdita di sangue, con dolori lievi basso ventre sinistro e fianco. Ultimo ciclo 25ottobre.ora fà male solo al tatto. Per favore ho urgente bisogno del vostro parere.grazie infinite
.

[#1]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Gentile utente,

le cause più frequentemente responsabili di perdite ematiche dopo un rapporto sessuale sono l'ectropion o "piaghetta" del collo dell'utero o i polipi del collo dell'utero.


https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/334-i-polipi-del-collo-dell-utero.html


Per valutare però esattamente la causa di tutto ciò, dovrebbe effettuare una visita ginecologica di controllo.

Un cordiale saluto
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#2] dopo  
Utente
Se fosse cosi, potrebbe creare problemi alla mia fertilità? Grazie mille del consulto.

[#3]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Dunque, per quanto riguarda l’ectropion (piaghetta) c’è da dire che non ostacola di per sé un concepimento.

Bisogna solo tener presente il fatto che predispone facilmente a vari tipi di infiammazioni (batteriche, da funghi, da virus, da Clamidia, ecc.) e le infiammazioni, se non adeguatamente diagnosticate e trattate, possono interferire con la fertilità .

In riferimento ai polipi del COLLO delll’utero, anche questi non ostacolano il concepimento.

Quelli localizzati all’interno dell’utero, cioè i polipi ENDOMETRIALI, invece possono interferire con la fertilità in quanto a causa della loro posizione possono ostacolare l’annidamento dell’embrione e quindi determinare un aborto.



Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#4] dopo  
Utente
Grazie veramente del consulto. Domani effettuerò visita ginecologica la terrò aggiornata. Distinti saluti

[#5] dopo  
Utente
Secondo lei è possibile che sia.incinta visto che ho avuto un rapporto completo.nn protetto il 27 ottobre. Scusi per tutte le domande ma ho mille dubbi. Grazie ancora

[#6]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Visto che lei riferisce la data dell'ultima mestruazione il 25 ottobre, un rischio teorico esiste ma è bassissimo.

Comunque affronti con serenità la visita ginecologica per poter fare chiarezza sulle possibili cause di questo sanguinamento.

Un cordiale saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#7] dopo  
Utente
salve, ho fatto visita ginecologica, esito cisti ovaio sinistro 3,80cm. Sto provando ad avere un bambino può crearmi problemi?grazie ancora

[#8] dopo  
Utente
ho dimenticato di dirle che il 25 aprile 2011 sono stata operata per emorragia interna causa cisti ovarica ovaio sinistro scoppiata, stessa cosa mi è successa tre anni fà ovaio destro.

[#9]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
E' opportuno valutare prima di tutto la natura di questa cisti e seguirne l'evoluzione nel tempo.

Dovrebbe ripetere un controllo ecografico ed eventualmente, in base a quello che si osserverà, fare anche i markers ovarici (Ca 125) se il suo ginecologo lo riterrà opportuno.

Legga il mio articolo sull'argomento, potrà esserle utile:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/527-le-cisti-ovariche.html

Buona domenica.

Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#10] dopo  
Utente
Salve dottoressa ho effettuato un nuovo controllo per teneree sotto controllo la cisti, esito: la cisti si è leggermente ridotta e in più ho un polipo al collo dell utero di 22mm. Possibile che in un mese sia spuntato fuori. Ora il mese prossimo devo fare isteroscopia. Cerco sempre una gravidanza. Lei mi può dare qualche consiglio in piu. Grazie infinite .

[#11]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Intanto faccia l'isteroscopia per togliere il polipo e controllare l'interno dell'utero.

Se sta tentando di diventare mamma:) dovrebbe cominciare ad assumere l'acido folico che è una vitamina che va assunta già da prima del concepimento, per la prevenzione di alcune malformazioni del bambino come la spina bifida.

Legga a questo proposito il mio articolo:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/475-il-consulto-preconcezionale-cosa-bisogna-fare-prima-di-programmare-una-gravidanza.html

Deve poi continuare a tenere sotto controllo la cisti, il suo ginecologo cosa dice?

Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#12] dopo  
Utente
buongiorno , intanto la ringrazio per la sua attenzione.
guardi il ginecologo mi ha detto, che se è piccolino questo polipo durante l isteroscopia me lo toglie direttamente. dalla ricetta che mi hanno scritto non si capisce molto, provo a scriverle quello che capisco.
presenza all interno della cavità di polipo 1,64x0,65 follicolo ovaia destra, ovaia sinistra ciste.
tornare a visita a ciclo finito per effettuare isteroscopia.

ps: leggo tutti i suoi articoli sono molto utili, veramente grazie ancora.

[#13]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Sono molto contenta che abbia letto i miei articoli e soprattutto mi fa piacere che li abbia trovati utili.

Riguardo il polipo, segua con fiducia il consiglio del suo ginecologo, e mi tenga aggiornata.

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#14] dopo  
Utente
La terrò aggiornata molto volentieri anche perché mi è stata di grande aiuto. Buona serata a presto.

[#15] dopo  
Utente
salve dottoressa,
un informazione ho il seno dolente, può essere l ovulazione, o indica che è finita l ovulazione.
grazie anticipatamente

[#16]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Il dolore al seno non può essere considerato come un indicatore di certezza per l'ovulazione.

Si può affermare che questo dolore può comparire a causa di fluttuazioni ormonali durante il ciclo mestruale e può manifestarsi soprattutto nei giorni che precedono la mestruazione e a volte anche a metà ciclo durante il presunto periodo ovulatorio.

Legga questo articolo che potrà esserle utile:

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-i-dolori-al-seno-mastalgia-mastodinia.html

Per capire quando c’è esattamente l’ovulazione ci si può basare prima di tutto sulla conoscenza del proprio ciclo mestruale, ed eventualmente usare gli stick per l’ovulazione, la temperatura basale o il monitoraggio follicolare.

Troverà tutte le informazioni su come calcolare il suo periodo ovulatorio e quindi i suoi giorni fertili sul mio articolo:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1066-periodo-fertile-ovulazione-ciclo-mestruale-conosciamoli-per-facilitare-o-evitare-una-gravidanza.html

Un cordiale saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#17] dopo  
Utente
Buongiorno dott. Vorrei chiederle un informazione siccome nn sono riuscita ad effettuare isteroscopia causa lavoro, ora diciannovesimo gg del ciclo mi ritrovo ad avete perdite consistenti marroncine, puoi scura e con cattivo odore. Secondo lei è dovuto ha qualcuno dei miei problemi. Grazie mille

[#18]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Potrebbe trattarsi di uno spotting (colore marroncino) dovuto a transitorio squilibrio ormonale o di un infezione vaginale (cattivo odore).

Sarebbe opportuno parlarne anche con il suo ginecologo, per valutare se è necessario eventualmente fare una visita o un tampone vaginale per escludere eventuali infezioni e per la prescrizione di una eventuale terapia adatta.

Buona giornata!
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#19] dopo  
Utente
salve dottoressa finalmente ho fatto isteroscopia con anestesia, proprio ieri, volevo chiederle dopo quanto posso riniziare ad avere rapporti ed ha provare una eventuale gravidanza? grazie

[#20]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Qual'è il risultato dell'isteroscopia?
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#21] dopo  
Utente
mi hanno semplicemente detto di aver tolto un polipo di 2cm, e che era tutto ok, ma nn hanno fatto esami.

[#22]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Se tutto procede normalmente, si può cominciare a provare dopo uno-due cicli mestruali post intervento.

Ne parli però anche con il suo ginecologo.

Un cordiale saluto
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#23] dopo  
Utente
finalmente sono incinta 4gg di ritardo 2 test positivi. può darmi qualche consiglio sull'alimentazione da seguire. grazie infinite

[#24]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Sono molto contenta per questa bella notizia!

Riguardo l'alimentazione, segua una dieta equilibrata e sana, evitando di "mangiare per due" come a volte mi sento dire da qualche paziente consigliata da madre e suocera rimaste alle "antiche credenze":)

Legga intanto questo articolo che potrà aiutarla per orientarsi:

https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/614-alimentazione-in-gravidanza.html

e in attesa di sapere se è o meno protetta per la toxoplasmosi, come anche riportato nell'articolo che le ho segnalato, adotti delle precauzioni anche sull’alimentazione che troverà ben specificate in quest’altro articolo:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/693-toxoplasmosi-e-gravidanza.html

Senta sempre comunque anche i consigli del suo ginecologo.

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org