Utente
Salve, non so se è questa la sezione adatta ma vorrei comunque se possibile che qualcuno mi aiutasse nel mio problema.
Dopo aver avuto un rapporto sessuale col mio ragazzo,(il giorno dopo) ho avvertito un piccolo fastidio nella zona anale e guardando la parte interessata ho notato due o tre piccolissime bollicine(uguali alle bollicine d'acqua) vicino all'ano.
Volevo sapere se è possibile che sia solo un'irritazione dato che non c'è stata penetrazione anale, ma comunque il mio ragazzo ha usato per poco tempo un dito e neanche in profondità (nell'ano e le mani erano pulite) e forse ha sfregato troppo la pelle vicino,anche perchè mentre lo faceva ho sentito un po' di fastidio. Se è così dovrei usare un detergente intimo particolare o applicare qualche crema per far seccare le bollicine?O semplicemente dovrei aspettare che spariscano da sole?
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe trattarsi di una irritazione da sfregamento.Non oso pensare ad una infezione da HERPES GENITALIS perchè avrebbe dato una sintomatologia molto più dolorosa.
SALUTI!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
FANO (PU)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
OSTRA (AN)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, utile comunque la visita prima di eseguire terapie "fai da te" che potrebbero portare al peggioramento del quadro cutaneo descritto.
Saluti
Alessandro Benini
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#3] dopo  
Utente
Vi ringrazio per le vostre risposte.
Rispondendo al Dr. Blasi, le posso dire che purtroppo conosco bene l'infezione da herpes genitalis dato che proprio qualche mese fa ne ho avuto in forma molto dolorosa la sua prima manifestazione.
Mi sono curata dopo consulto medico (fin dalla prima manifestazione) con aciclovir crema e zovirax compresse da 200mg 5 volte al giorno anche se ho avuto spesso delle recidive,fortunatamente molto meno dolorose della prima. Purtroppo però delle vescicolette assolutamente NON dolorose o fastidiose persistevano sulla zona superiore della vagina, così una ginecologa mi disse che avrei dovuto affrontare una profilassi di 6 mesi assumendo lo zovirax compresse da 500mg per 2 volte al giorno tutti i giorni.Prima di iniziare la cura però ho voluto sentire altri pareri medici, avendo un pò paura che fosse un pò pesante assumere compresse per 6 mesi tutti i giorni. Un'altra ginecologa dopo avermi visitata mi disse che effettivamente la cura prescrittami non era leggerissima e che purtroppo non avendo visto la prima manifestazione dell'herpes non era in grado di dire se era giusto o meno iniziare la profilassi, ma che comunque potevo assumere un prodotto omeopatico chiamato OSCILLOCOCCINUM,(sempre per 6 mesi ma una volta a settimana)un antivirale comunemente usato come vaccino per prevenire la febbre nei mesi invernali (almeno così credo di aver capito)e che ultimamente si era scoperto facesse bene anche per l'herpes genitalis.Ora le vescicolette (quelle che non mi davano alcun fastidio )sono sparite, ma comunque ho avuto 2 recidive che ho curato con l'applicazione dell'aciclovir crema e continuando a prendere l'oscillococcinum. Mi scuso se sono stata un pò prolissa, ma era solo per dire prima di tutto che credo che le bollicine nella zona anale siano abbastanza diverse da quelle dell'herpes(altrimenti penso me ne accorgerei) e poi vorrei sapere se la cura che sto affrontando per l'herpes è idonea o meno.So che purtroppo non si può guarire, ma almeno vorrei tenerla sotto controllo, anche perchè sono manifestazioni fastidiosissime.
Vi ringrazio ancora una volta per la vostra disponibilità e il vostro aiuto.
Cordiali Saluti.

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sono d'accordo con il Collega BENINI,sulla necessità della visita.
La terapia che leggo sul consulto,si riferisce alla soppressione delle recidive.
SALUTI!
NB
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI