Infezione vaginale e ragade anale

Gentile dottore, ho un'infezione vaginale da novembre. A febbraio sono andata da una ginecologa che, dopo avermi visitato, mi ha detto che si trattava di una vaginite batterica e mi ha prescritto il tampone. Il risultato del tampone è il seguente: LEUCOCITI numerosi, CELLULE EPITELIALI vari, CLUE CELLS presenti, LACTOBACILLI assenti, COCCHI GRAM POSITIVI assenti, COCCOBACILLI GRAM NEGATIVI presenti, BACILLI GRAM NEGATIVI assenti, LIEVITI assenti, RICERCA A FRESCO TRICHOMONAS negativa, COLTURA PER CANDIDA negativa, COLTURA STREPTOCOCCHI negativa, COLTURA ENTEROBATTERI negativa, COLTURA STAFILOCOCCHI negativa. La dottoressa mi ha prescritto Flagil ovuli per 10 gg la sera e Betadine lavande per 5 gg la mattina, ma la situazione non è migliorata. Mi ha poi prescritto Chemicetina ovuli per 6 gg e Ganazolo ovuli nei 3 gg successivi, ma anche con questa cura non è cambiato nulla. Nel frattempo ho cominciato ad avvertire prurito e bruciore anche nella zona anale; sono andata da un gastroenterologo che, dopo visita e rettosigmoidoscopia ha fatto la seguente diagnosi: esame limitato al sigma medio senza evidenza di lesioni della mucosa, stato emorroidario, piccola ragade della commissura posteriore anale. Mi ha prescritto Antrolin crema per 15 gg, ma non sono guarita. Nel frattempo sono andata da un'altra ginecologa che, dopo visita, colposcopia e tampone vaginale a frasco mi ha detto che la mia è una semplice alterazione della flora batterica e che c'è una connessione tra l'infezione vaginale e la ragade perché i Coccobacilli Gram Negativi che risultano dal tampone sono batteri presenti nel tratto intestinale. Mi ha prima prescrito Vidermina ovuli, ma niente, e poi Microspor compresse vaginali... devo prenderne due a settimana e sono solo alla prima settimana.
Lei pensa che sia giusta la diagnosi? Della ragade devo effettivamente pensare che sia una conseguenza dell'infezione vaginale? Se non guarisco dall'infezione non guarisce nemmeno la ragade?
E' giusta la cura? O dovrei forse fare altre ricerche e consultare qualcun altro. Sonno veramente stanca, comincio a pensare che non guarirò più, e sono avvilitissima. Grazie anticipatamente della risposta
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 621 346
La ragade ha una patogenesi completamente diversa da quella delle infezioni vaginali e richiede una terapia specifica.Puo' succedere tuttavia che due patologie diverse appaiono contemporaneamente nello stesso paziente. La terapia della ragade e' in genere conservativa e si avvale di farmaci per uso topico, dilatatori e regolarizzazione dell' alvo. In casi di fallimento o recidiva e' possibile risolvere il rpbolema con un piccolo intervento chirurgico , la sfinterotomia. Auguri!

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta,
cordiali saluti.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
fallita la cura con Antrolin sto usando il Dilatan da qualche giorno.
Per quanto tempo devo continuare e con quali misure?
Dovrei mettere una pomata cicatrizzante dopo il Dilatan?
Inoltre volevo chiederle una cosa: sto facendo dei trattamenti dall'estetista (massaggi rassodanti) e nella seduta di oggi l'estetista ha usato l'elettrostimolatore su glutei e interno coscia... ci sono controindicazioni in presenza di una ragade anale?
Mi scusi per tutte queste domande, forse anche un pò banali...
La ringrazio anticipatamente della risposta,
cordiali saluti.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test