Utente 125XXX
salve.sono una ragazza di 26 anni e ho bisogno di avere un parere su alcuni esiti di esami ormonali appena fatti.
vi riassumo il problema..da luglio-agosto 2011 inizio ad avere dolori e perdite, vado dal ginecologo che mi riscontra un utero molto dolente alla visita e mi dice si tratta di infiammazione. faccio cura con 2 cicli di 2 antibiotici, creme vaginali e ovuli..finita la cura sto bene..dopo 2 mesi inizia di nuovo tutto..e la cura è sempre la stessa..tutto questo va avanti fino ad aprile quando decido di farmi visitare da un altro ginecologo..utero molto dolente alla visita e dall'ecografia interna risulta tutto nella norma. mi prescrive delle analisi da fare il 1°, 2° o 3° giorno del ciclo e subito dopo di applicare il cerotto evra perchè lui crede sia una disfunzione ormonale.
voglio precisare che io ho avuto un cesareo nell'ottobre 2009 e un altro del gennaio 2011..il ciclo è abbastanza regolare, a volte viene dopo 28 giorni, altre volte dopo 31 altre ancora dopo 25..i dolori, che sono molto forti, li avverto quando ho ovulazione e mi durano anche 1 settimana, e prima e dopo il ciclo..sono cosi forti che anche girarmi nel letto mi fa male..anche uno sbalzo in macchina per esempio mi provoca dolore all'utero..

detto questo, ieri ho ritirato gli esami e vorrei sapere se potrebbe esserci un collegamento con questo mio problema..il ginecologo lo vedo solo il mese prossimo..

ORMONE FOLLICOLOSTIMOLANTE 9.9 mU/ml fase foll. 4,5 - 11,0
picco ovul. 3.6 - 20,6
fase lut. 1,5 - 10,8
menopausa 36,6 - 168, 8

PROLATTINA 14,2 ng/ml 2,1 - 47,6
menopausa 0 - 41,4

ESTRADIOLO 5,8 pg/ml fase foll. 20 - 200
picco ovul. 150 - 700
fase lut. 40 - 300
menopausa 0 - 75

ANTIGENE CARBOIDRATICO 125 44.2 U/ml 0 - 35

ecco i miei valori..li ho fatti il 2° giorno di ciclo, non erano passate però 24 ore..il medico di famiglia mi ha detto che il ca 125 è un po alterato e l'estradiolo basso, però non mi ha saputo spiegare cosa puo voler dire o se puo centrare con i miei disturbi..spero di ricevere qualche risposta cosi da capire qualcosa..grazie mille

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
gentile Signora,

gli esami ormonali vanno bene, del resto la sua storia non fa pensare ad un disturbo di ormoni. Il CA125 lo ripeterei al di fuori della mestruazione, perchè questa di per sè lo potrebbe alterare.

Per questo discorso dei dolori si potrebbe pensare ad una sindrome aderenziale postintervento chirurgico (i due precedenti TC), il CA125 alto, se confermato da successive indagini, potrebbe far pensare ad una endometriosi.
In definitiva, è sicuramente una situazione che merita approfondimenti diagnostici, se la sintomatologia dolorosa è molto importante e lo richiede, eventualmente anche una laparoscopia.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente 125XXX

grazie per la risposta..dunque l'estradiolo anche se non rientra nei parametri è nella norma? bene!
volevo chiedere, ma che giorno dovrei ripetere il ca125?
ma questi dolori all'utero, potrebbero essere provocati anche dall'endometriosi oppure l'unico cosa che puo far pensare a questo è il ca125 alterato?

e in che modo bisognerebbe approfondire? mi scusi le mille domande, ma vado avanti da 1 anno e spero davvero di risolvere!

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Il CA 125 lo può ripetere a metà ciclo (tipo verso il 14° giorno).

I dolori possono far pensare all'endometriosi, anche senza il CA125 alterato.

Se i dolori sono importanti e compromettono la sua qualità di vita, considererei l'ipotesi di sottoporsi a laparoscopia, ovviamente dopo aver escluso altre cause (colon irritabile, etc.).
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente 125XXX

salve..spero legga i miei aggiornamenti..ho rifatto gli esami del ca125 il 15° giorno ed erano 24 quindi nella norma..gia il primo mese di "cura" con il cerotto evra ho avuto dei miglioramenti..i dolori molto forti e quasi invalidanti che avevo durante l'ovulazione e a fine ovulazione sono stati molto piu leggeri e li ho avuti un giorno solo..alla visita, il ginecologo mi ha spiegato che la causa di quei dolori potevano essere un "momentaneo" disturbo legato agli ormoni..e cosi ora uso evra e sto meglio..
ora ho dei dubbi però..perchè l'altro ginecologo x 1 anno mi ha sempre detto che avevo una infiammazione dell'utero, curata con antibiotici ovuli e altro che passava, ma dopo 2 mesi tornava? e questo ginecologo invece mi ha detto che non centra assolutamente con l'infiammazione all'utero e me l'ha risolto con il cerotto?grazie

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Non posso fare giudizi sulle ipotesi diagnostiche di altri medici. Segua il parere del suo ginecologo.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi