Utente 273XXX
Gentili Dottori, il mio non so se posso definirlo "problema" ma so che mi causa un sacco di imbarazzo, e non riesco a vivere serenamente la mia sessualita'.
Da un po' di tempo ho una storia con un uomo, e mi succede un episodio mai accaduto prima, si forma dell'aria nella vagina che alla fuori uscita del pene o a volte durante la penetrazione escono fuori dei rumori molto imbarazzanti, per fortuna lui non me lo fa notare, ma io la trovo una cosa imbarazzantissima e mi fa molto male moralmente questa situazione, inoltre ho una lubrificazione secondo me fuori dal normale e anche il fatto di bagnarmi troppo mi causa imbarazzo.
Inoltre aggiungo che quando sto sotto (chiedo umilmente scusa per il mio parlare troppo esplicito ma non ho altri modi per farmi capire) sento cio' che ho descritto sopra ancora di piu', ci sono rimedi a questi miei due problemi?
Grazie infinite.
Distinti Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Può accadere che in particolari posizioni al momento del coito ci sia ingresso di aria nella vagina e quindi una eliminazione che avviene in un secondo momento.
Deve essere attenta a non divaricare troppo le gambe e quindi permettere all'aria di penetrare (mi dispiace ,ma le devo parlare in termini chiari!) all'interno del canale vaginale.
Per l'eccesso di muco, deve escludere la presenza di una vaginite/vaginosi , o la presenza di un ECTROPION ( piaghetta) ,per questo il Collega potrà provvedere con un esame batteriologico fresco ed una eventuale COLPOSCOPIA.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 273XXX

Grazie dottore, e' stato molto gentile e preciso nella risposta, l'unica piccola precisazione non si tratta di muco (poi non so se si chiama cosi' in termine medico e sono ioc he non ho capito!) ma e' proprio lubrificazione come "acqua".
Per la posizione provero come ha detto lei. grazie mille ancora.