Utente 373XXX
Salve, l'altro giorno durante un rapporto (ero al 20° giorno del ciclo) ho avvertito un dolore al basso ventre (non è mai successo prima)che è diventato sempre più forte, mi sono sentita svenire e poi ho vomitato. Ho continuato ad avere dolori al basso ventre e per qualche minuto il dolore è salito gradualmente alla pancia e poi allo stomaco. E' durato qualche minuto e poi per un'oretta ho continuato ad avere dolori al basso ventre. Gradualmente ho iniziato a riprendermi nel corso della serata, avvertendo però dei doloretti simili a scosse alla zona rettale. Il giorno dopo non avevo più dolori però il basso ventre era come irrigidito e mi è capitato nuovamente di sentirmi svenire. Oggi invece non ho disturbi. Da cosa può dipendere? Inoltre volevo chiedere se è consigliabile effettuare un'ecografia pelvica esterna o piuttosto una visita ginecologica. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrei supporre una spiccata RETROVERSIONE UTERINA che durante i rapporti e in particolari posizioni porta a stimolare direttamente il corpo uterino con tutte le sue terminazioni nervose e se a questo si aggiunge il periodo periovulatorio ( 20 ° g ) che irrita il peritoneo , la stimolazione vagale si accentua .Tutto ciò va confermato con visita ed eco
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI