Utente 248XXX
Buonasera
Sono alla 20 settimana di gravidanza e oggi ho ritirato le analisi del sangue e ci sono tanti valori in rosso,il mio ginecologo non è reperibile e vorrei sapere che cosa indicano questi valori sballati:
Emoglobina 11,9 (13-15.5)
Ematrocito 36( 38-47)
Gran.neutrofili 82 -(50-75-)
Linfociti 10 (20-40)
Linfociti 737 (900-4000)
Poi esami urine:
Tracce di chetoni
Rari leucociti (1-2 x campo)
Cellule epiteliali
Il resto tutto normale
Aiuto! Cosa sono questi valori sballati,da cosa possono dipendere?
Grazie mille

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Nessunissimo problema. L'unica cosa rilevante sono i chetoni. Probabilmente l'esame delle urine è stato eseguito dopo un lungo digiuno (che farà bene a non ripetere).

Il resto trattasi di modifiche del tutto normali in gravidanza.
Saluti ed auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 248XXX

Buongiorno,
Ho fatto emocromo mensile -sono arrivata a 26 settimane - e questi sono i valori sballati:
Emoglobina 11,1. (13-15,5)
Sideremia 14 (50-155)
Gran.neutrofili 78 (50-75)
Linfociti 17 (20-40)
Il resto è tutto normale,curva glicemica negativa , tiroide r pressione arteriosa normale.
Il mio medico mi fa prendere da 2 mesi Logusferr che contiene 30mg di ferro ma è sceso lo stesso il ferro...al secondo mese avevo ancora l'emoglobina a 14 come l'ho sempre avuta e poi è iniziata a scendere.
Siccome mi sento molto debole e a volte anche a riposo o di notte mi sento i battiti accelerati improvvisamente , può essere la carenza di ferro? Secondo voi basta questo integratore naturale o serve ferrograd? Io mangio correttamente e cerco di incrementare alimenti di ferro ma la mia paura è col caldo che mi affatico ancora di piu e mi han detto che con l'espulsione della placenta, il ferro si abbassa ancora di più....non voglio arrivare a fare trasfusioni !!
Grazie

[#3] dopo  
Utente 248XXX

Mi sono dimenticata di scrivere che nelle analisi del 2 aprile la sideremia era a 56 e l'emoglobina a 11.9
La sideremia è scesa a 14 in un mese..sono molto preoccupata dato che sono in cura e continua a scendere.
È pericoloso con questi valori?

[#4] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Deve sapere che in gravidanza esiste un fenomeno detto "emodiluizione" che fa diminuire il valore di molti analiti nel sangue, comprese le varie forme di ferro circolante. Anche i globuli rossi e l'emoglobina non sfuggono a questo fenomeno.
I valori da Lei riportati sono nella norma per l'epoca di gravidanza da lei raggiunta.
Non si preoccupi più di tanto!!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#5] dopo  
Utente 248XXX

Dottore Buonasera
In seguito a queste analisi e della leggera anemia e stanchezza che lamento, il mio ginecologo mi ha prescritto 2 integratori -Logusferr e Folixan dha- sommati fanno 60 gr di ferro e 800 gr di acido folico.
Parlando con altre donne incinte tutte massimo assumono la dose max di 400 mg ! Ma si può prendere 800 gr di acido folico al giorno? !
La ringrazio anticipatamente
Valentina

[#6] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Secondo alcune recenti ricerche la dose ottimale dei 400 mcg al giorno di acido folico sarebbe da non superare. Personalmente anche io, in passato, ma anche attualmente, l'ho superata e la supero, ora, in casi specifici senza per questo riceverne nocumento sul feto e sui bambini dopo la nascita, come paventato da alcuni studi al riguardo.
Per motivi precauzionali, tuttavia, se non vi sono situazioni specifiche in cui è bene superare la soglia dei 400 mcg, le direi di attenersi a questo dosaggio, semmai parlandone col Curante che è, ovviamente, sempre quello cui far riferimento.


Saluti
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli