Utente 397XXX
Buona sera,
vi scrivo poichè nell'arco di una-due settimane mi sono comparse diverse piccole macchie rosse sul pube (sul cosiddetto "monte di venere")e talvolta mi provocano prurito e fastidio; è capitato che queste sensazione sgradevoli si manifestassero anche più sotto, sulle labbra.
Una sera ho provato ad applicare la pasta di Fissan su tutta la zona e la mattina successiva non avevo più i rossori, però nel giro di qualche ora sono riapparsi.; non ho mai avuto rapporti sessuali (quindi dubito sia una malattia sessualmente trasmissibile).
Vi chiedo se dovrei preoccuparmi (o se è una cosa "grave") e in che modo posso risolverla, se è d'obbligo una visita dal medico/ginecologo.
Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Dai sintomi che lei ci riferisce si potrebbero fare varie ipotesi, per esempio dermatite, micosi, eczema, ecc.

Secondo me non dovrebbe preoccuparsi, ma piuttosto "occuparsi" di fare una corretta diagnosi attraverso una visita medica.
Può farsi intanto vedere dal suo medico di base, che dopo aver visto e quindi compreso esattamente di che cosa si tratta, potrà aiutarla a risolvere questo problema con una adeguata e corretta terapia, oppure deciderà se sarà necessaria anche una visita specialistica da un dermatologo, ed eventualmente se lo riterrà opportuno, anche da un ginecologo.

In linea generale in attesa della visita, non indossi biancheria intima in fibra sintetica e usi solo mutandine in cotone bianco, eviti "il fai da te" e quindi non applichi pomate o altro di sua iniziativa, perché c'è il rischio che non abbiano alcun effetto o addirittura potrebbero peggiorare i sintomi o alterare il quadro di queste sue macchie cutanee, con il rischio di confondere la diagnosi.

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org