Utente 397XXX
Buongiorno,ho un problema che dura da un.bel.po di.tempo.

Soffro qualche volta di candida e, fra un'attacco e l'altro (ogni sei mesi in media), e ho sempre avuto dei disturbi ginecologici, quali delle perdite dall'odore molto forte e pungente che si.alterna alle infezioni, anche se.venivano di tanto in tanto e duravano quale giorno.

Le perdite sono ricominciate un mese fa e sono andata dal mio medico che ha pensato a una infezione e così ho fatto un tampone, risultato negativo (A streptococco Agalactiae, batteri patogeni, candidomiceti, trichomonas vaginalis, chlamidia T e cultura micoplasma vaginale urealiticum e hominis negativa).

Sono tornata dal medico di famiglia che mi ha prescritto gli esami dell'urina e del sangue (controllando il TSH perchè soffro di ipotiroidismo). I risultati sono i seguenti:

SANGUE:
Emolisi: assente
Lipemia: Assente
AST/GOT: 22
ALT/GPT: 20

Leucociti 9,0 x 1000/uL
Eritrociti 4,54 x milione/uL
Emoglobina 13,9 g/dL
Ematocrito 42,1 %
Vol medio globulare 92,7 micron cubici
Hb Globulare media 30,6 picogrammi
Conc. Hb globulare media 33.0 %
RDW (SD) 45,1 fl

Piastrine 303 x 1000/uL

Glanulociti neutrofii 58,9% - 5,3 x 10^3 / uL
// eosinofili 1,6% - 0.14 x 10^3 / uL
// basofili 0.8% - 0,07 x 10^3 / uL
linfociti 30,0 - 2,7 x 10^3 / uL
Monociti 8,7 - 0,78 x 10^3 / uL

Tiroxina libera FT4 0,7 ng/dL
Ormone tireostimolante TSH 2,217 mcrU/mL



Fin qui sembrerebbe tutto a posto, ma gli esami delle urine:

Colore: giallo pallido
aspetto: limpido
pH: 5,00 U
Peso specifico: 1,018
Glucosio: 0 mg/dL
Proteine: 0 mg/dL
Emoglobina: 0,03 mg/dL
Corpi chetonici:10 mg/dL
Bilirubina: 0,00 mg/dL
Urobilinogeno: 0,00 U/dL
Nitriti: assenti
Esterasi leucocitaria: 75 Leu/uL

Es. Microsc. Sedimento Urinario
Disc. Num. di Leucociti
Alcune cellule squamose
Rarissime emazie

Urinocoltura: negativa

-
Tornata dal medico mi ha detto che ho I reni infiammati, adducendo che magari ho preso freddo e mi ha prescritto un integratore (Kistinox forte 1 confezione).
Sono passati 6 giorni, ho anche avuto il ciclo, eppure non mi sembra di avere miglioramenti a livello ginecologico. L'odore permane e questo mi fa pensare che nn dipenda affatto dall'altro problema urinario (pensavo fossero connessi)... ma il tampone è negativo!

Devo preoccuparmi?

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il cattivo odore spesso è legato alla vaginosi batterica, che rappresenta una delle più comuni affezioni vaginali ., caratterizzata da un cambiamento dell'ecosistema vaginale con assenza completa dei bacilli di Doderlein ( per questo il Ph vaginale è basico e un'abbondante secrezione talora schiumosa, di colore bianco-grigiastro e con un caratteristico odore di pesce avariato.

Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 397XXX

Anche col tampone vaginale negativo? L'ho fatto una decina di giorni fa!

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ma non ha ricercato la GARDNERELLA Vaginalis , il tampone aspecifico (ERRORE!!) va a ricercare la flora batterica , che normalmente è presente nell'ambiente vaginale di tutte le donne.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 397XXX

Aggiungo solo una domanda. Se fosse a causa della mancanza dei bacilli di Doderlein, qual'è la terapia più indicata?

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Integrazione con candelette che contengono probiotici
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI