Utente 350XXX
Buonasera,
avrei bisogno di un parere.
Ho ritirato l'esito dell'HPV test e sono risultata positiva al ceppo 16, nonostante la colposcopia che ho eseguito due giorni fa fosse negativa. Cosa significa?
È possibile che io abbia contratto il virus dal mio ex partner, che aveva manifestato una condilomatosi peniena nel mese di giugno? Di solito in quanto tempo si sviluppano questi condilomi? Ho sentito parlare addirittura di anni.. Io e il mio ex partner avevamo iniziato la nostra relazione nel 2013, e mi interessava capire se potrebbe aver contratto il virus cosi tanto tempo prima.
Dal punto di vista dei rapporti, che accorgimenti sarebbe meglio avere nei prossimi mesi, oltre ovviamente all'utilizzo delle protezioni?
Grazie ed arrivederci.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La presenza del virus HPV non significa malattia , ma rappresenta semplicemente un fattore di rischio per lo sviluppo di displasie cervicali.
L'impiego del preservativo può ridurre ma non elimina il rischio di contagio , dal momento che l'infezione può essere trasmessa da aree cutanee non coperte dal condom (inguine, scroto, pube).
L'incubazione è variabile e quasi mai localizzabile nel tempo , anche in virtù della frequente assenza di sintomi e segni clinici. Quindi l'infezione scoperta ora , può risalire anche a diversi anni prima della diagnosi..
saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI