Utente 183XXX
Gentili dottori,
a dicembre ho effettuato un pap-test, all'esito dello stesso è emerso che avevo L-SIL di basso grado. Dopo un mese ho effettuato una colposcopia(negativa) e un altro pap-test.
Il test è positivo a due ceppi HPV (uno a basso ed uno ad alto rischio), precisamente i nn. 66, 42. Ho anche un'infezione da ureaplasma.
Mi ha prescritto un antibiotico per l'ureaplasma con ovuli lomexin per prevenire la candida e dopo aver finito con l'antibiotico dovrei iniziare con il colpofix. Lo spray dovrei metterlo per 20 gg consecutivi poi sospendere per 10 gg e poi fare altri 20 gg.
Dopo la "cura" dovrei rifare la colposcopia e il pap-test.
Il mio primo dubbio riguarda il mio ragazzo, cosa deve fare lui? come facciamo a sapere se ha l'hpv? come dobbiamo comportarci fra noi? è andato in un centro e il dermatologo ha escluso che ha il virus solo visitandolo (credo gli abbia fatto una penoscopia). Ha anche escluso che l'abbia avuto in passato e che sia guarito. In sostanza ha escluso che me l'abbia trasmesso lui e gli ha consigliato di usare il preservativo per non prenderlo da ma (mi è sembrato assurdo). Non gli avrebbe dovuto fare qualche esame? un test? non potrebbe avere il virus e non avere lesioni? o non potrebbe essere guarito?
Noi stiamo insieme da più di un anno come è possibile che io lo abbia e lui no?
Il secondo dubbio riguarda invece me, la dottoressa mi ha detto che una volta finito il ciclo con lo spray dovrò rifare lavisita. Mi ha detto che potrebbero avvenire tre cose:1.colposcopia negativa ma pap-test positivo; 2. colposcopia positiva; 3. colposcopia negativa e pap-test negativo.
In riferimento alla prima ipotesi: il virus mi rimarrà a vita? mi ha detto che non potrò più fare altre cure quindi vuol dire che dovrò farmi controlli a vita sperando che un giorno vada via da solo?
In riferimento alla seconda ipotesi dovrò eliminare la lesione, ma dopo averlo fatto il virus andrà via o rimarrà e potrà provocare altre lesioni?
In riferimento invece alla terza ipotesi, se il virus va via posso riprenderlo? il mio dubbio sorge qualora il mio organismo dovesse sconfiggerlo ma il mio ragazzo ce l'ha ancora. Può ritrasmettermelo?
Diciamo che aver scoperto di avere l'hpv mi ha scombussolato perché sono stata sempre molto attenta nella vita quotidiana e nella vita sessuale. E non posso negare di aver paura.
Il mio ultimo dubbio riguarda la terapia, sono negli ultimi giorni del ciclo quindi non posso iniziare con l'antibiotico per via dell'ovulo. Aspettando la fine del ciclo ho calcolato 6 giorni di antibiotico e poi rimarrebbero 14-15 giorni prima del nuovo ciclo. Mi è stato detto di non usare lo spray durante il ciclo quindi non so come comportarmi. Faccio 14-15 gg, poi interrompo con il ciclo, dopo il ciclo faccio altri 5 giorni, pausa di 10 giorni e poi altri 20(interrotti di nuovo dal successivo ciclo)? oppure faccio 15 gg, poi sospendo dal ciclo e comincio a contare i 10 gg di interruzione e poi faccio 20 gg di spray consecutivi?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Per il partner maschile non esiste allo stato attuale una indicazione a fare il test- HPV , perchè è molto complicato fare il prelievo , ma soprattutto perchè non è utile.soltanto le manifestazioni cliniche come i condilomi ci danno certezza dell'infezione.
Il prelievo al maschio è complesso in quanto deve essere effetuato con più modalità (esame delle urine, dello sperma, scraping balano prepuziale ecc,,,) .
Nella maggior parte dei casi , circa l'80%, l'infezione guarisce spontaneamente, si tratta in questo caso di infezioni transitorie, che abitualmente non causano nessuna malattia, nè lesioni condilomatose nè il cancro del collo dell'utero.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 183XXX

Dott. Blasi la ringrazio per la sua gentile risposta. Quindi da quello che ho capito il dermatologo non avrebbe dovuto escludere categoricamente che il mio ragazzo non ha il virus? Ha semplicemente visto che non ci sono manifestazioni cliniche?
Per le altre questioni può darmi il suo parere?
La ringrazio in anticipo.