Utente 401XXX
Buongiorno dottore
Sono alla 30+3 settimane di gravidanza e da circa una settimana mi hanno diagnosticato la colestasi intraepatica gravidica. Il tutto si è manifestato con un forte prurito soprattutto notturno. Ho iniziato subito la terapia con deursil 500mg due volte al giorno. Ieri ho effettuato un'ecografia epatica che non ha evidenziato segni di sofferenza o altro. Ogni settimana misuro transaminasi e bilirubina che però, al momento, non sembrano calare.
ALT 56
AST 125
Bilirubina 0.7 ( ancora nella norma)
Come mi devo comportare? Sono molto preoccupata per la salute della bambina. Quando i valori sono da considerarsi dannosi?
Sto evitando cibi fritti o troppo elaborati per non affaticare il fegato ma l'epatologo mi ha detto che è una situazione che mi porterò, in ogni caso, fino al momento del parto.
Ho letto anche che, in questi casi, si predilige il cesareo più che il parto naturale.
Grazie per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Solitamente sono gli indici di colestasi aumentati e cioè.
fosfatasi alcalina, ac. biliari, colesterolo, , bilirubina ma non la gammaGT.Nella colestasi gravidica oltre al prurito compare l'ittero (30^ settimana di gestazione) nel 20/60 % dei casi e si sviluppa 1- 4 settimane dopo l'insorgenza del prurito.Si possono avere feci acoliche (chiare) e urine color marsala.
Riferisco queste cose per essere certi della diagnosi .
La prognosi materna è BUONA , il feto va controllato adeguatamente .
Secondo me va definita meglio la diagnosi.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 401XXX

La ringrazio molto per la risposta tempestiva. Mi hanno infatti detto di controllare sopratutto la bilirubina. Il prurito permane. Premetto che 4 anni fa ho avuto un episodio di ittero ( 7.8 di bilirubina ) causato da pillola estroprogestinica.
Devo avere accortezze particolari nell'alimentazione per contrastare un pochino l'aumento dei valori? E quando i valori sono da considerarsi pericolosi per la bambina?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Importante vedere i risultati di laboratorio ( indici di colestasi)
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 401XXX

Stamattina sono andata in prontosoccorso per il prurito ingravescete. Transaminasi sempre alte ( ma un po' in miglioramento) e bilirubina nei limiti
ALT52
AST 118
BILIRUBINA 0.63
Domani mi aspettano in reparto per il prelievo degli acidi biliari, che credo siano alti visto il prurito.
Ho fatto oggi un monitoraggio che non da sofferenza da parte della bambina
Con un quadro di questo tipo devo preoccuparmi secondo lei?
Ah mi hanno prescritto il tinset per il prurito
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Da monitorare adeguatamente.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI