Utente 406XXX
Buonasera, vorrei un parere su una questione che mi crea molta ansia. Dopo aver eseguito petting e sesso orale, il mio ragazzo si è toccato ripetutamente il pene (che era asciutto, o al massimo umido), e dopo qualche minuto (5-10, non saprei quantificare precisamente) mi ha toccato esternamente nelle parti intime (il contatto è stato molto breve). Ero vicina all'ovulazione proprio in quei giorni, e secondo i conti domani o dopodomani dovrebbe iniziare il ciclo, ma non avverto tensione al seno o al basso ventre come è successo altre volte. C'è qualche rischio? Premetto che sono una persona molto ansiosa, e questo dubbio mi ha creato uno stato di forte agitazione (ho diarrea, e talvolta nausea nei momenti di maggiore ansia). È possibile comunque un ritardo di qualche giorno per lo stress e la preoccupazione? Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le assicuro che non ci sono le condizioni per l'insorgenza di una gravidanza indesiderata .

Lo stress che ha generato questa situazione sicuramente ha portato la prolattinemia a valori elevati procurandole un ritardo mestruale, che si aggiunge alla sindrome ansiosa da lei menzionata.
Si tranquillizzi
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 406XXX

La ringrazio per la celerità della risposta e la disponibilità.
Un'ultima cosa: quindi posso stare tranquilla anche se le mestruazioni non dovessero comparire oggi o domani? (i giorni “papabili” contando 28 giorni dall'inizio della mestruazione precedente; negli ultimi mesi il ciclo è sempre stato piuttosto regolare, tranne in periodi di forte stress, in cui talvolta è capitato che mi venissero le mestruazioni due volte in un mese, a distanza di 15 giorni)
All'assenza di segni premestruali (tensione al seno e gonfiore al basso ventre), si aggiunge da circa 7-10 giorni la riduzione delle secrezioni vaginali bianche-gialle, che in genere avevo abbondanti: anche questo può essere semplicemente un segno di stress o devo preoccuparmi?
Per completezza, preciso che il mio partner si era toccato anche il glande, e che nelle ultime 2 settimane ho avuto un cambiamento nello stile di vita per questioni di studio/lavoro, che comporta che mi alzi molto presto (rispetto alle abitudini che avevo precedentemente) e mi sia capitato di stare in piedi per varie ore; questo mi ha provocato perdita di peso (circa 2 kg, ora peso 52 kg) ed anche un caso di ipotensione ortostatica perché mi trovavo in un ambiente molto caldo, oltre a stanchezza psicofisica. Questa situazione di ansia correlata al dubbio esposto mi causa anche disturbi del sonno, per i quali ho assunto qualche goccia di ansiolitico.
Occorre faccia qualche test perché c'è comunque un minimo rischio o posso stare tranquilla anche in caso di ritardo?
La ringrazio ancora e scusi per il disturbo.

[#3] dopo  
Utente 406XXX

Salve dottore, alla fine ho fatto un test per sicurezza: sono passati circa 16 giorni dal rapporto che ritenevo rischioso (e a proposito del quale Lei mi ha detto che non sussistono le condizioni per una gravidanza indesiderata) e circa 1-2 giorni dall'inizio previsto delle mestruazioni (che ancora non si presentano). In realtà non sempre il mio ciclo è stato di 28 giorni precisi, spesso anche meno, raramente sono avvenuti ritardi. Posso considerare attendibile il test comprato in farmacia o devo ripeterlo tra qualche giorno, perché eseguito troppo precocemente?
È possibile che il ritardo del ciclo (per me un po’ insolito) sia dovuto a stress, cambio di stagione ed ansia generata dalla situazione? La ringrazio.

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I test sono affidabili , sicuramente lo stress psico - fisico gioca un ruolo importante.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI