Utente 379XXX
Salve! Spero qualcuno possa aiutarmi perchè sono in preda al terrore. Considerando che soffro di ipocondria e una paura riguardo le gravidanze indesiderate, che coltivo da anni, nonostante non vi sia un rischio effettivo. Allora: il giorno 29 gennaio ho avuto del petting con il mio ragazzo, io essendo maniacale, ho sempre cercato di evitare qualsiasi minimo contatto con il 'liquido preiaculatorio' (lui non ha eiaculato in tale episodio) , nè c'è stato un contatto diretto tra genitali. Ma ho il terrore che lui possa essere toccato e poi avere masturbato me, penetrandomi con le mani sporche (anche se a mio parere dubito, essendo io scrupolosa, ma non si sa mai). Il 4 febbraio ho iniziato ad avere perdite ematiche marroni leggere, a volte molto dense tuttavia, che si sono protratte a lungo (ripeto, erano leggere), per circa 10 giorni. Ora sono al mio 40esimo giorno di ciclo e del flusso neanche l'ombra! Non ho mai avuto un ritardo tale, al massimo fino al 35esimo giorno (i miei ritardi erano sempre dovuti alle mie fissazioni per gravidanze avventute sempre con la stessa modalità, infatti quando non sono agitata non ho ritardi). A cosa è dovuto questo ritardo? Oltre alla mia solita ansia che me lo posticipa sempre, puó essere il fatto che abbia avuto una sessione universitaria davvero dura in cui ero fuori per studiare dalla mattina alla sera? Grazie mille per l'ascolto!

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina ricapitolando il suo partner non ha avuto eiaculazioni, al limite poteva (forse) avere le mani sporche con liquido pre eiaculatorio e la ha masturbata anche per via vaginale. Comunque non avete avuto contatti geneitali. Se le cose sono così lei può stare tranquilla perchè non c'è alcun rischio di gravidanza, in quanto il primo liquido pre eiaculatorio non contiene assolutamente spermatozoi. Il fatto che lei abbia avuto una perdita ematica prolungata può dipendere da molti fattori, compreso il fatto che lei è stata agitata per i problemi universitari e quindi sappiamo che lo stress altera il ciclo ormonale e quindi lo scombussolamento mestruale può essere compatibile con tale evenienza. In ogni modo se la cosa continua è bene che si faccia vedere da un ginecologo (ma non per problemi di gravidanza).
cari saluti
gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#2] dopo  
Utente 379XXX

Grazie mille dottore! Una mano santa. Ne ho parlato anche con il mio ragazzo e anche lui (essendo paranoico) ha confermato che c'è stato attento! Peró se devo essere sincera è come se dentro di me fossi convinta di essere incinta, aggiungendo anche il fatto che sia ipocondriaca non aiuta! Tanto che ultimamente ho attacchi di panico per questo motivo. Passo ore a cercare i sintomi e tali 'perdite da impianto' mi hanno mandato alla pazzia (anche se sembrano non coincidere nè con il periodo, nè per durata) Mi garantisce l'esclusione di una gravidanza nelle modalità descritte? (No penetrazione diretta, nè eiaculazione in nessun caso). Grazie mille per la disponibilità dottori, davvero mi avete migliorato la giornata!

[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signorina non si può vivere il sesso come una malattia. Il sesso fatto con chi si vuol bene deve essere un atto bello,pieno, sereno e gratificante. Se ha la paura di rimanere in cinta anche in condizioni limite, usi la pillola anticoncezionale o il cerotto anticoncezionale. Faccia l'amore con il suo ragazzo con la penetrazione come deve essere e non con atti pieni di paura.
Usi le precauzioni dovute, ma elimini la paura, l'ansia se no non sarà mai appagante come invece deve essere.
cari saluti
gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#4] dopo  
Utente 379XXX

Dottore non so come ringraziarla, mi ha dato una grande leggerezza :-)
Cercheró di farmi 'curare' questa mia ipocondria e ansia, supporrei, immotivata! L'ansia mi ha già giocato brutti scherzi, spero tutto torni nella norma bel breve. Grazie mille dottore, davvero

[#5] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signorina mi fa piacere di esserle stato utile. Cari saluti
gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena