Utente
Buongiorno ho partorito il 22 giugno il mio secondo bimbo un maschietto di 3.780 per 53 cm...e stato un parto indotto e velocissimo ma molto molto doloroso...gia dal giorno stesso non riuscivo a camminare per i dolori forti in zona pubica..ho fatto 2 visite post parto perché continuo ad avere forti dolori...l utero è a posto..ma ad oggi persistono perdite gialline che il mio ginecologo ritiene essere residuo lochiazioni...e mi ha dato ovuli di betaxen..ma il problema è il dolore che ho...ho male a camminare,di notte a girarmi nel letto..lo localizzo soprattutto intorno alla zona del clitoride dove ho spesso delle fitte...il mio ginecologo ha ipotizzato uretrite per cui avevo chiesto già un consulto..ma l.esame delle urine era negativo..un altro ginecologo ha parlato di pubalgia.. io non so come uscirne.. ho davvero male e anziché migliorare peggiora...in più ho male nel basso ventre e ho l addome abcora molto gonfio e dolente...è possibile a distanza di 2 mesi e mezzo stare ancora così male?cosa devo fare?grazie per l attenzione

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Va valutata una sub-involuzione uterina (?) , una possibile endometrite puerperale (?) , ipotesi diagnostiche che andrebbero confermate con indagini ecografiche e con indagini di laboratorio , veramente difficile senza un controllo ginecologico esprimere certezze diagnostiche.
SALUTONI e in bocca al lupo
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore...il mio ginecologo mi ha fatto un'ecografia transvaginale mi ha detto che è tutto a posto e ho fatto la classica visita post parto.. che esami dovrei effettuare ulteriormente secondo lei?se fosse una della ipotesi da lei avanzate cosa rischio?sono un pochino preoccupata...grazie

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il COllega non ha riscontrato nulla , allora il problema non è ginecologico , ma non ne sono convinto
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore.. mi scusi se le chiedo ma queste perdite gialline possono essere residuo post parto?Anche dopo quasi tre mesi?