Utente 467XXX
Buonasera, sono disperata a maggio mio.figlio di 4 anni abbiamo scoperto avere gli ossiuri, nello stesso periodo scopro di essere incinta quindi la terapia la fanno solo figlio e marito ad agosto entro nella 16 esima settimana e faccio solo io la cura con due pastiglie a distanza di 15 giorni l una dall altra oggi sono a 26+3 e scopro di avere nuovamente gli ossuri! Cosa devo fare prendo ancora il vermox e facciamo tutta la famiglia la cura insieme? E se al momento del parto li ho ancora?
Grazie dell attenzione buona serata

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il trattamento farmacologico comporta misure igieniche che mirano a interrompere il ciclo della reinfestazione e che comprendono fare il bagno o la doccia al mattino per allontanare le uova, , spazzolarsi le unghie , lavarsi le mani prima di toccare i cibi, cambiare frequentemente le lenzuola .E' questo il modo più opportuno per per controllare l'infestazione della gestante, particolarmente nel primo trimestre della gravidanza.. Contemporaneamente , gli altri membri della famiglia possono essere trattati con antielmintici.Le semplici misure igieniche risultano a volte inefficaci, e se i vermi provocano con il prurito molto fastidio può rendersi necessario necessario il ricorso a farmaci come il MEBENDAZOLO e la PIPERAZINA (dati relativi alla sicurezza sono SCARSI )
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI