Utente 496XXX
Buongiorno Dottore. In seguito a anomalie del pap test, ho eseguito l'HpV test con seguente colposcopia e biopsia. Dalla colposcopia non sono risultate né lesioni né piaghe visibili, ma è stata evidenziata la positività alla proteina 16 e 68. Inoltre la risposta della biopsia di cervice uterina (frammento 1cm) è stata : CIN 2-3 a sviluppo superficiale e ghiandolare.
Inizialmente il dottore mi aveva rassicurata in quanto non erano presenti lesioni e il pap test evidenziava alterazioni l-sil, a seguito della risposta della biopsia CIN 2-3 HSIL mi ha consigliato di effettuare subito la conizzazione, e ora sono in attesa della chiamata per l'intervento. Ora la mia domanda è sul chiarimento della frase "CIN 2-3 a sviluppo superficiale e ghiandolare" . Vuol dire che sono già in uno stadio avanzato o sono ancora in tempo per arrestare con la conizzazione l'evolversi delle cellule ? Ho 28 anni, dopo aver scoperto il virus ho fatto la prima dose del vaccino nonavalente, e desidero come ogni donna della mia età dei bambini. Avrò delle complicazioni dopo l'intervento per una futura gravidanza ? Inoltre ho un compagno fisso da 4 anni, e purtroppo non riusciamo a trovare un dottore che effettui un tampone per lui, alcuni dottori ci suggeriscono un dermatolo, altri un andrologo. Mi sa consigliare meglio lei ? La ringrazio anticipatamente per le risposte. Buona giornata!

[#1]  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
8% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
VIAREGGIO (LU)
PISA (PI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
L'acronimo CIN significa lesione cervicale intraepiteliale ,dunque per definizione limitata all' epitelio. Si può usare per meglio far comprendere lo stato della lesione ai non addetti il termine' superficiale.' .Talora la lesione interessa l'epitelio del canale cervicale, che viene erroneamente chiamato ghiandolare creando così un po di confusione. Di fatto anche quando la lesione interessa questo epitelio, senza entrare profondamente nei tessuti, ė superficiale quindi trattabile con un piccolo intervento ambulatoriale.Oggi si può asportare solo la parte interessata dalla lesione con il laser o con l'ansa diatermica rispettando la anatomia della cervice e c senza compromettere in alcun modo le capacità riproduttive.
Riguardo al tampone per il suo compagno non ė necessario eseguirlo. L' uomo ė un portatore sano e il virus ė molto diffuso tra la popolazione sana. Dunque sapere se il partner maschile ė un portatore non ė di nessuna utilità
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it