Utente 494XXX
Buongiorno,

vi scrivo per avere qualche parere che possa tranquillizzarmi.

Recentemente ho sostenuto una visita ginecologica. Questa necessità è nata in seguito a dei rapporti non protetti col mio ragazzo al quale hanno diagnosticato un condiloma durante una visita andrologica.
Durante la visita ginecologica è stato effettuato un pap test + rna con risultato negativo per lesioni e malignità ed assenza hpv-rna (evidenziato solo presenza di modificazioni riferibili ad infiammazione aspecifica che mi è stato detto non preoccupanti) ed anche una colposcopia per sicurezza ulteriore anch'essa risultata negativa.
Durante la visita poi ha riscontrato la presenza di una microcondilomatosi all'introito che mi è stato detto non riferibile al virus.
Qui nascono le mie domande:
. questa microcondilomatosi è stata fin da subito considerata non causa del virus ma senza aver fatto alcun esame specifico. Per intenderci, semplicemente guardando mi ha detto di non preoccuparmi e che non sono condilomi dovuti dal virus. La mia domanda è: posso stare tranquilla? Pensavo che per esser sicuri che non siano condilomi fosse necessario un esame istologico.
. mi ha consigliato la prossima visita tra un paio d'anni. Dato che ho avuto rapporti considerabili a rischio è normale far passare cosi tanto tempo tra una visita e l'altra?

Colgo l'occasione per ringraziarvi.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1. alla prima domanda rispondo che non si tratta di MICROCONDILOMATOSI ma di MICROPAPILLOMATOSI ( micropapille presenti in molte donne , non di origine virale, non patologiche ) che non va trattata.
2. non bisogna fare confusione tra le lesioni virali a carico del collo uterino (HPV test negativo e colposcopia negativa) con i condilomi legati sempre ad una espressione benigna del virus HPV .
Per intenderci una donna con condilomi vulvari potrebbe avere un PAP test negativo.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI