Utente
Buonasera, premetto che sono alla 28esima settimana di gravidanza.
Due mesi fa tramite tampone ho riscontrato positività la clamidia.
Ho effettuato una cura, ripetuto il tampone ma risulta ancora presente la voce clamidia come risultato.
Da circa 5 giorni ho il clitoride completamente gonfio, scuro ma soprattutto dolorante.
Può essere dipeso dalla clamidia?
Premetto che ho avuto un rapporto il giorno prima della comparsa di questo fastidio.
Cosa fare?

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In gravidanza è presente una fisiologica congestione venosa a livello vulvare (genitali esterni) in particolar modo a livello clitorideo, per la presenza di corpi cavernosi , come nel pene maschile .
In situazione di congestione venosa ( come nella fase di eccitazione sessuale) può comparire la presenza di edema clitorideo.
Bisogna anche escludere l'eventuale presenza di "varici vulvari "
In bocca al lupo e buon 2020
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI