Ciste intima

Buongiorno e grazie per il servizio.

Lavoro all'estero e il sistema sanitario non mi consente di avere un consulto in tempi brevi.
Circa 3 mesi fa mi è comparsa una "ciste?
" tra la vagina e l'ano, sul lato destro.
La sua posizione sembra essere al di fuori dei genitali.
Si è riassorbita e ricomparsa per altre 3 volte ad oggi, rimane gonfia per circa una settimana e ricompare in concomitanza con l'inizio del ciclo.
Attualmente è molto più gonfia delle volte precedenti, dolente, dimensione di un cece, morbida al tatto e di colore scuro.
Inizialmente pensavo ad un pelo incarnito infiammato, forse sbagliando ho premuto ed è uscito pochissimo pus.
Se possibile avrei bisogno di consigli su come trattarla ed essere rassicurata.

Ringrazio per la disponibilità.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 39,7k 1,2k 246
Potrebbe trattarsi di una cisti / ascesso della ghiandola del BARTOLINI , ma naturalmente questa ipotesi diagnostica va confermata.
L'ascesso va drenato chirurgicamente , la cisti va monitorata e se tende ad aumentare di volume si può prendere in considerazione l'enucleazione chirurgica.
Naturalmente queste sono soltanto IPOTESI.
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa