Utente
Buongiorno,
Sono a 28+2 settimane di gravidanza.
Circa 15 giorni fa ho iniziato cura con metronidazolo (ovuli Vagilen) per 6 giorni causa tampone positivo a Gardnerella.

Dopo 10 giorni, su consiglio del mio medico, ripeto tampone e nuovamente positivo, ma in aggiunta leggo leucociti Rari, flora lattobacillare scarsa e cellule alcune.

Preciso che, tranne bruciore esterno, non ho mai avuto altri sintomi, ad esempio prurito o bruciore alla minzione, perdite maleodoranti, ma solamente una normale leucorrea gravidica inodore.
Almeno, così mi è parso.

Cosa dovrei fare?
Ripetere cura con metronidazolo, integrare con lattobacilli o banalmente fare passare più tempo e ripetere tampone?

Grazie.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Con la coltura di tampone vaginale è necessario chiedere il numero di colonie presenti nell'ambito vaginale , in quanto la G.VAGINALIS fa parte della flora saprofitica , diventa patogena quando aumenta notevolmente in numero di colonie.
Con l'esame a fresco del secreto vaginale la risposta è più rapida.
Se si tratta di recidiva , conviene fare prevenzione continuando l'applicazione di metronidazolo tre volte alla settimana.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore.
Il mio ginecologo ha reputato di non continuare con il metronidazolo.
Dopo 5 giorni di sospensione di qualsiasi terapia mi ha prescritto Dicoflor elle med per 7 giorni, in seguito a tampone ancora positivo a Gardnerella.
Oggi però ho avuto delle abbondanti perdite gialle simil ricotta. Continue durante la giornata.
Devo aspettare di terminare la cura di 7 giorni con questi ovuli o meglio riprendere il metronidazolo?
La ringrazio

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
A questo punto deve seguire il Collega
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI