Utente
Salve, io soffro di candida recidiva e ho contratto una vestibolite vulvare nell'estate 2019, che mi è passata dopo qualche mese.
Tuttavia, attualmente soffro spesso di fastidio vaginale esterno dopo un rapporto sessuale (sensazione di bruciore e irritazione, ma mai prurito).
Mi viene soprattutto di notte, magari ore dopo il rapporto, e si estingue in 1-2 giorni tutte le volte.
Prendo la pillola anticoncezionale da anni ormai, ma non mi era mai capitata una cosa del genere.
Per tentare di risolvere il problema, sto già utilizzando, assieme al mio partner, preservativi e lubrificante, oltre ad applicare io stessa un gel idratante dopo il rapporto, eppure il problema non si risolve.
L'ultima volta che ho fatto una visita ginecologica è stata ad ottobre 2020, per altri motivi (perdite vaginali biancastre che si sono poi rivelate innocue), ed era risultato tutto a posto.
Volevo quindi chiedere un consulto per capire come procedere.
Vi ringrazio molto.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Secondo il mio parere, non si tratta di una vaginite , ma di una VULVITE irritativa da contatto , che naturalmente va confermata con un controllo ginecologico. La terapia potrebbe essere un antinfiammatorio topico o un blando cortisone topico.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI