Utente 132XXX
Egregi dottori vi scrivo in merito ad un problema di cui non riesco a definirne la causa.Dal mese di Luglio dopo un forte mal di schiena,che mi procura sintomi di sciatalgia,inizio ad avvertire fastidi anche nella zona dorsale cervicale cranica,in particolar modo alla testa avverto cefalee tensive che si propagano come delle contratture-tensioni alla mascella e alla mandibola e in particolar modo ai denti(come se mi tirassero),devo dire che tutte questi fastidi variano di giorno in giorno.Un esempio,se ho mal di testa frontale mi tirano i denti dell arcata frontale superiore,se il fastidio è alla mandibola mi tirano i denti inferiori,questi disturbi a livello cranico e temporo-mandibolare si accompagnano a contratture a livello dorsale e cervicale (alta schiena-torace-spalle-braccia-collo) e fin ora non so dov'è l'origine di tutto il problema.
Eseguo degli Rx nella zona dorsale e cervicale col seguente referto:"Non alterazioni di rilievo al rachide cervico-dorsale tranne un'accentuazione della fisiologica lordosi cervicale ed una riduzione della fisiologica cifosi dorsale"
Inoltre eseguo una tac lombo-sacrale per i miei sintomi di sciatalgia col seguente referto:"Sono stati esaminati i dischi intervertebrali compresi tra L3 ed S1,protrusione discale posteriore ad ampio raggio tra L4-L5,focale ernia discale postero-mediana tra L5-S1"
Nel mese di Agosto effettuo anche una visita da un ortodontista il quale mi riscontra una malocclusione dentale,non mi propone nulla,nella sua onestà mi dice che ho questa malocclusione e mi spiega che spesso la malocclusione è asintomatica e che non può stabilire se i miei sintomi derivino da lì oppure no,anche perchè un eventuale uso del byte ha i suoi costi e quindi mi ha detto di fare indagini diverse ad esclusione.
Una cosa importante è questa,a parte i sintomi della sciatica che alcuni giorni si fanno sentire ed altri no e li avverto anche a letto o seduto,i fastidi nei distretti dorsali cervicali e cranici mandibolari li avverto unicamente quando cammino ed aumentano se cammino veloce,mi basta sedermi o meglio sdraiarmi che passano,faccio altri esempi,se parlo se mangio se mastico chewingum non ho fastidi di nessun tipo(premettendo che non debba camminare) la notte dormo tranquillo mi sveglio senza nessun problema alla testa o alla mandibola,capita alcune notti che dormo in pancia in giù con la testa e la mandibola destra o sinistra appoggiata sul cuscino,non mi duole nulla e fino al mese di Luglio non ho mai avvertito in vita mia fastidi su quelle zone,ho 28 anni.
Nel momento in cui cammino partono queste contratture che dalla zona dorsale passando nei distretti cervicali arrivano ad interessare tutta la testa,mi accorgo anche che tendo a sbandare e non ho un appoggio corretto a terra con le scarpe,secondo lei è possibile ascrivere tali problemi alla mia malocclusione oppure l'origine viene dal basso?Ernia,cervicale,piedi...sul web ho letto di sindromi ascendenti e discendenti.ho girato fisiatri ortopedicie e neurologi,mi hanno detto che ho l ernia lombosacrale ma che essa non c'entra nulla con i fastidi che ho alla zona dorsale cervicale cranio,così come non ho artrosi cervicale che possa giustificare anch'essa quei problemi,e come al solito mi mandano a casa con la scusa che sono mie tensioni emotive che scarico sui muscoli e quindi mi dicono di prendere mio-rilassanti e ansiolitici,ho preso mio-rilassanti per qualche settimana ma non fanno nulla,in fondo il mio problema si presenta solo quando cammino,basta riposarmi che mi passa tutto...questa condizione nessuno me l'ha saputa spiegare...secondo un Vostro parere professionale e di esperienza riuscireste a capire dov'è l'origine dei miei problemi?E' la malocclusione che mi provoca ciò oppure sono i distretti muscolari inferiori?Non so che pesci prendere....
In attesa di Vostre risposte Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
impossibile via mail fare una valutazione di un quadro così complesso
sicuramente da qualche parte si deve iniziare e probabilmente nel suo caso ci sarà la necessità della collaborazione di più professionisti
una valutazione intanto da un medico chirurgo odontoiatra esperto in gnatologia che da solo o in collaborazione con un osteopata valuterà la sua situazione cercando di inquadrare al meglio la situazione clinica
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 132XXX

Grazie per la sua risposta,capisco perfettamente,di fatti non hanno capito nulla gli esperti che mi hanno visitato...sò che la mia situazione è complessa,il mio consulto cercava di capire se mai nella vostra esperienza vi foste trovati di fronte a casi simili ai miei,pur sapendo che ogni caso è diverso.
La mia perplessità è questa,premettendo che ogni specialista butta acqua al suo mulino,non vorrei che rivolgendomi a determinati specialisti si individuassero diagnosi e cure sbagliate,un esempio,se consulto un gnatologo e quest'ultimo mi propone l'uso di un byte o l'uso di apparecchi correttivi una cosa è certa,andrei a spendere cifre non indifferenti però non ho la sicurezza che la cura sia quella per risolvere quei problemi,il mio problema è una questione di contratture tiramenti muscolari che si attivano nel movimento del mio corpo(ovvero quando cammino),la domanda da un milione di dollari è:quale distretto muscolare o scheletrico causa tutto ciò?anche perchè se avessi dolori fissi prenderei i classici anti-infiammatori e chiuderei la cosa,ho provato di tutto anche il cortisone,ma nulla!basta che sto fermo e sto bene!se ci fosse uno specialista in grado di capirne l'origine spenderei denaro tranquillamente in termini di cura,il problema è l'esatta individuazione della causa.Sarò ipocondriaco o maniacale,ma io leggo nel web cose per me fantascientifiche,denti storti,asimmetrie dei piedi,difetti visivi,stati ansiogeni depressivi,uso di sostanze psicoattive ecc ecc condizioni che possono portare ad alterazioni posturali e dolori su tutto il corpo.Io ora sono seduto davanti al pc,non mi duole e non mi tira nulla a meno che non mi siedo scomodo,perchè come cammino dopo 10 minuti mi tirano i denti?E' giusto un esempio,perchè come vi scrivevo prima mi tira un pò tutto.
Scusate per la mia risposta un pò fuori dai canoni,questa situazione mi sta stressando seriamente ormai da quasi 6 mesi,gli specialisti mi considerano un emotivo depresso ansioso.
Cercherò in girò anche sul web qualche esperto che possa decifrare il problema,magari un dottor House!
Buona Domenica,Buon Lavoro e Cordialissimi Saluti

[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
comunque da qualche specialista deve iniziare e se non ha la fiducia non la troverà certo nel web dove non potrà sicuramente trovare la diagnosi e le terapie
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it