Utente 184XXX
Gentili dottori,

un mese fa il dentista mi ha stato estratto l'ottavo superiore sinistro, che aveva cominciato a darmi dei dolori piuttosto forti; il dente era in disodontiasi e sembrava non voler proprio venire via, perciò l'estrazione si è rivelata piuttosto complicata, tanto da richiedere più di due ore d'intervento. Il sollievo è stato ovviamente immediato, ma a distanza di un mese continuo ad avere dei dolori alla guancia, nel lato interessato dall'intervento. In particolare, sento "tirare" nella regione del muscolo masseterino e in zona mandibolare, e ho delle fitte all'interno dell'orecchio. Alla pressione, rilevo dolore anche al di sotto dell'orecchio e sotto il mento (ma solo nel lato interessato, il sinistro) e sento tirare perfino i muscoli del collo(ma sempre e solo nella parte sinistra). Apparentemente nessun dente è dolente, mastico tranquillamente e non ho dolori in fase masticatoria; il dolore non è forte ma piuttosto fastidioso ed è intermittente; a volte scompare per parecchie ore e poi si ripresenta; generalmente, sparisce se tengo la bocca chiusa mentre tende ad aumentare nell'ora successiva alla masticazione (non durante). Proprio 3 giorni fa mi si è anche presentato un leggero click mandibolare, stavolta nella mandibola destra, cioè quella opposta al lato operato: lo schiocco, non doloroso, si avverte quando faccio fare alla mandibola un movimento laterale; non lo avevo mai avuto prima d'ora. Sento anche una sorta di prurito sotto la lingua (ma sempre e solo nel lato interessato dall'intervento), e a volte anche le gengive si gonfiano un po' come se fossero infiammate, salvo poi sgonfiarsi dopo qualche ora. Ovviamente sono preoccupato perchè dopo un mese presento ancora tutti questi sintomi strani che sembrano quasi "sfuggire" quando tento di localizzarli: in un momento mi fa male l'orecchio, 5 minuti dopo l'orecchio non fa male ma tira il collo, poi 2 minuti dopo è la mandibola che fa male e poi magari 30 minuti dopo la mandibola è ok ma la gengiva è un po' gonfia ecc...insomma, sembrano fare a turno! Che cosa potrebbe essere?

Vi ringrazio anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Gentile utente, alcuni suoi sintomi sembrano avere un'origine articolare, o comunque potrebbero esser dovuti a problematiche a partenza dall'ATM, parlo della dolorabilità ai muscoli masticatori e del collo e del dolore vicino l'orecchio,altri probabilmente riconoscono qualche altra origine (gonfiore gengivale e dolore al mento). L'estrazione complicata del dente del giudizio può esser stata causa di un sovraccarico dell'articolazione con conseguente aumento della sintomatologia.
Consulti un dentista specializzato in gnatologia, le fornirà una diagnosi e le proporrà eventualmente un trattamento.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Gentile utente, alcuni suoi sintomi sembrano avere un'origine articolare, o comunque potrebbero esser dovuti a problematiche a partenza dall'ATM, parlo della dolorabilità ai muscoli masticatori e del collo e del dolore vicino l'orecchio,altri probabilmente riconoscono qualche altra origine (gonfiore gengivale e dolore al mento). L'estrazione complicata del dente del giudizio può esser stata causa di un sovraccarico dell'articolazione con conseguente aumento della sintomatologia.
Consulti un dentista specializzato in gnatologia, le fornirà una diagnosi e le proporrà eventualmente un trattamento.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Gentile utente, alcuni suoi sintomi sembrano avere un'origine articolare, o comunque potrebbero esser dovuti a problematiche a partenza dall'ATM, parlo della dolorabilità ai muscoli masticatori e del collo e del dolore vicino l'orecchio,altri probabilmente riconoscono qualche altra origine (gonfiore gengivale e dolore al mento). L'estrazione complicata del dente del giudizio può esser stata causa di un sovraccarico dell'articolazione con conseguente aumento della sintomatologia.
Consulti un dentista specializzato in gnatologia, le fornirà una diagnosi e le proporrà eventualmente un trattamento.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Utente 184XXX

Gentile Dottore, oggi sono stato dallo gnatologo, il quale non ha saputo fare una diagnosi precisa ma ha riscontrato che ho una malocclusione di seconda classe con morso incrociato; mi ha detto che è molto probabile che i miei sintomi siano dovuti ad uno stress dell'articolazione dovuto al lungo intervento estrattivo, il quale avrebbe così reso più evidenti i segni di un quadro occlusivo che già non è di per sè completamente roseo...
Mi ha detto che questi sintomi potrebbero impiegare 2,3 o perfino 4 mesi per andare via! Ma è possibile? Non mi ha neanche dato alcuna terapia, nè antinfiammatori nè miorilassanti nè esercizi da fare...ma se c'è una sospetta infiammazione dell'ATM, come fa a passare senza alcuna cura?
Ho paura che questi dolori non mi vadano più via...e adesso sono in pensiero anche per il fatto di aver scoperto questa malocclusione...lo gnatologo ha detto che non devo preoccuparmi per quest'ultima cosa, e che non c'è bisogno di byte e cure fino a quando non avrò dei dolori specifici dovuti alla malocclusione...ma non c'è niente che si può fare per "raddrizzare" questo morso incrociato e questi denti alla mia età, evitando che il quadro peggiori? (ho 22 anni)

La ringrazio ancora per la sua disponibilità!

[#5] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Non avendo la possibilità di un riscontro clinico non possiamo che prender per buona la diagnosi fatta dal medico che l'ha visitata. Peraltro quanto le ha detto appare più che verosimile. Circa la possibilità di correzione del morso crociato alla sua età è possibile solo un compenso dentale (con il quale non so dirle se si riuscirà ad eliminare totalmente il problema) senza intervenire sulle basi ossee a meno che non si decida di procedere ad una correzione di chirurgia maxillo facciale, preceduta e seguita da trattamento ortodontico.
Per il trattamento del quadro sintomatologico in atto, laddove sostenuto da una componente infiammatoria è possibile intervenire con terapia medica e/o fisica.
Per quanto concerne il bite, se lo gnatologo che l'ha visitata non lo ritiene un valido aiuto terapeutico, è perchè non pensa che i sintomi che lei riferisce siano atribuibili al problema occlusale ,quanto piuttosto allo stress articolare correlato all'intervento subito.
La saluto cordialmente
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it