Utente 258XXX
Caro Dottore,
sono una studentessa di 23 anni e da molti anni soffro di quotidiani dolori al collo, tensione muscolare diffusa su tutti i muscoli del viso, dolore all'orecchio e rigidità del collo e delle spalle
Inoltre quando mangio sono sempre accompagnata da un fastidioso click più o meno all'altezza dell'orecchio.
Inoltre da qualche anno c'è un punto preciso sui due zigomi che mi fa male solo al tatto ed è un dolore atroce.
Potrei paragonare questa sensazione a quelle che si provano durante gli urti quando si formano gli ematomi.
I neurologi hanno sempre associato questi miei fastidi alla cefalea muscolo tensiva suggerendomi di fare esercizio fisico per sciogliere la muscolatura, accompagnata per un po' da una terapia farmacologica.
Ho seguito i loro consigli, ma dopo anni non ho ottenuto risultati.
Solo adesso mi rendo conto, invece, che probabilmente ho sottovalutato la diagnosi di 7 anni fa che mi fu fatta in seguito ad una visita odontoiatrica.
Ebbene, la diagnosi fu "sindrome algico disfunzionale dell'articolazione temporomandibolare" e "malocclusione con parafunzione e problemi posturali e di atteggiamento".
Il dentista mi consigliò una consulenza ortognatodontica.
Avendo una disodontiasi degli ottavi che dovrò estrarre con intervento chirurgico (secondo il parere del dentista) potrò trovare giovamento all'articolazione mandibolare o è un discorso a parte?
L'ortognatodontista può occuparsi di entrambe le cose (disodontiasi e atm) ?
La ringrazio per la cortese attenzione.
Cordiali saluti


[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
gli ottavi una volta estratti non le cambieranno la situazione clinica x quanto diagnosticato anni fa
si rivolga ad uno gnatologo che può essere un odontoiatra o un ortodonzista non esistendo la specialità in gantologia
eviti in virtù della giovane età di differire ulteriormente la terapia
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
[#3] dopo  
Utente 258XXX

Gentili dottori,
qualche mese fa mi ha visitata il mio odontoiatra che, in seguito alla valutazione di una Rx OPT di 6 mesi fa, mi ha detto che è necessario estrarre i terzi molari, a causa della disontoiasi e di ripetere,prima dell'intervento, l'esame OPT e aggiungere una TC dentascan arcate dentarie.
Dopo l'intervento, secondo l'odontoiatra, potremo intervenire sull'atm, magari, applicando un bite.
Questa mattina ho fatto gli esami prescritti che, a breve, saranno pronti.
Inatnto, leggevo che, secondo uno di voi, è meglio evitare l'intervento...forse è rischioso estrarre i denti del giudizio quando c'è una disfunzione dell'atm??oppure, l'operazione potrebbe incidere sulla buona riuscita di una futura cura dell'atm?
Vi ringrazio per le risposte che mi avete dato .
Buona serata e buon lavoro.

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
http://www.danieletonlorenzi.it/atm/stretching-mandibolare-contro-il-dolore-e-wellness-benessere-in-odontoiatria/ fare terapie di stretching può facilitare lo stare a bocca aperta e ridurre i fastidi post estrazione. Ne parli con il suo dentista.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum