Utente 957XXX
Buongiorno, da 3 anni ho il condilo di sx spostato e questo mi impedisce la totale apertura della bocca.A Causa di stress 2 anni i muscoli del viso si sono talmente contratti da impedirmi l'apertura minima della bocca, era 2,4cm. Ho fatto terapie di trazione tramite un fisioterapista di fama internazionale a Parma ed ora riesco ad aprirla abbastanza bene.
Il mio problema è i continui dolori al viso, occhi, tempi, guance. Ho il massettere sempre contratto, fatico a ridere, evito cibi duri, evito di azzannare cibi con le palette, faccio esercizi costati per collo e schiena, ho portato e tolto bite ma la cosa non migliora. Faccio cicli di antiinfiammatorio ma è veramente snervante.
Capisco che la mia situazione clinica sarebbe da valutare accuratamente, ma volevo sapere se esiste un operazione chirurgica risolutiva o non è consigliabile?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
la valutazione chirurgica, generalmente maxillo facciale, è una opzione possibile ma che va attentamente valutata sia nelle indicazioni chirurgiche, in genere limitate, sia sul rischio in sé del trattamento sia per l'esito che dovrebbe portare a un miglioramento percepito come sostanziale.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2] dopo  
Utente 957XXX

Dottor Ponzi la ringrazio per la sua gentile risposta.
Andrò da un altro esperto di maxillo facciale per valutare il da farsi.

grazie saluti

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
No.
NON maxillo-facciale.

Gnatologo.
Non sono figure sovrapponibili.
www.medicitalia.it/sergioformentelli/news/439/Lo-gnatologo-ma-chi-e-costui

Il chirurgo maxillo.facciale interviene quando c'è da operare, e basta.
E al momento non mi sembra ci sia l'indicazione.

Vediamo:

"Ho il massettere sempre contratto"
E qui il chirurgo non centra nulla.


"i muscoli del viso si sono talmente contratti da impedirmi l'apertura minima della bocca, era 2,4cm."
Ora la situazione, grazie al fisioterapista, la situazione sembra migliorata.
Ma anche qui il chirurgo maxillo-facciale non centra nulla.
Il metodo ideato dal dr. Tonlorenzi (che sto tentando nel mio studio) probabilmente migliorerà ancora la situazione.

Io indagherei meglio sulle contrazioni muscolari, e cercherei di agire sui muscoli anche da un altro fronte, quello del biofeedback.
Cercherei di capire se si tratta di bruxismo, o di altre contrazioni muscolari.
www.medicitalia.it/sergioformentelli/news/891/Bruxismo-una-innovativa-proposta-diagnostica-e-terapeutica

Il bite occorrerebbe vederlo, per capire le metodiche di costruzione.
Sono tantissime.
Dire "bite" è come dire "pillola".
Se la "pillola" non ha funzionato, probabilmente era sbagliata, e non era quella adatta per il suo caso.
Lo stesso succede con il bite.

Questa affermazione che lei ha fatto:
"ho il condilo di sx spostato e questo mi impedisce la totale apertura della bocca" è tutta da verificare.
Il nesso causa (condilo spostato) ed effetto (limitazione dell'apertura della bocca) è tutto da dimostrare.
Leggendo il suo racconto ho l'impressione (ripeto: IMPRESSIONE; non l'ho visitata) che non centri nulla.

Consulti uno gnatologo, NON un chirurgo maxillo-facciale.
O, nel caso che l'abbia consultato e non sia riuscito a risolvere il problema, cambi gnatologo.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Utente 957XXX

La ringrazio per i suoi chiarimenti.
Se così come dice allora andrò da un altro gnatologo.
è possibile essere seguita da un gnatologo ed avere un bite tramite asl.
L'ultimo mi è costato 1200euro e, come dice lei, non era quello adatto.

grazie infinite

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Alcuni giorni fa ho dato istruzioni alla mia ortodonzista per l'esecuzione di un bite, eseguito dal SUO laboratorio odontotecnico (che non è il MIO), ad una sua carissima amica.

E' una mia collaboratrice.
E' in gamba.
MOLTO in gamba...

Ma è molto, molto diverso dalle indicazioni che avevo dato.

Sarà l'ultima volta che li lascio tentare e fregare.



Se vuole provare a far fare il bite all'asl con lo gnatologo che la segue...
Se non va bene, di chi la responsabilità?
L'asl dirà ceh è colpa di quel deficiente dello gnatologo che ha dato le indicazioni di costruzione.
Lo gnatologo di quei cretini dell'asl.

Faccia così.
Lei faccia la proposta al suo gnatologo.
Se lui accetta.......
........ Cambi gnatologo.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Dr.ssa Valentina Sciubba

28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
mi scusi se mi intrometto nel consulto gnatologico, ma dal momento che ha parlato di stress, le può interessare il parere di una psicologa in merito ai possibili rapporti mente-corpo?
Dr.ssa Valentina Sciubba
Psicologa Psicoterapeuta
Terapia Breve Integrata Consulenze on line
Roma 338 1762781