Utente 278XXX
Buonasera,
riassumo il mio problema.
2 anni fa ho tolto il dente del giudizio superiore sinistro cariato . anni rima avevo tolto quello inferiore...
circa sei mesi dopo ho avuto vertigini curate col microser. chiesi al dentista su consiglio dell'otorino che aveva trovato tutto a posto, se le vertigini erano dovute al fatto che a destra avevo ancora i denti del giudizio e a sinistra no, visto che non erano problemi di orecchie...il dentista ha escluso questa correlazione...eppure questa sensazione un po è ritornata in seguito creando anche ansia e insofferenza...2 mesi fa ho partorito il mio bellissimo bimbo e ultimamente mi sembra di riavere le vertigini in piedi ferma specialmente...c'è chi sostiene che stress stanchezza e ormoni post parto fanno la loro parte ma a me resta anche il dubbio della malocclusione per via dei denti totli? è possibile o è davvero solo colpa dello stravolgimento della maternità?
ringraziando porgo distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poiché il suo disturbo permane nonostante le indagini e le cure del caso, le suggerirei di non trascurare una possibile causa di vertigine spesso trascurata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione.
La vertigine, di questi sintomi è forse il più tipico.
Un dente del giudizio, in se difficilmente può essere responsabile di un problema come il suo, ma le manovre estrattive, necessariamente energiche, possono aver scatenato un problema latente alle Articolazioni Temporo mandibolari.
Sottolineo anche che in passato si è rivolta al sito per un problema di cefalea tensiva che si manifestava alle tempie: nella zona temporale si inserisce il muscolo temporale, il più coinvolto in disfunzioni alle ATM.
Pertanto le consiglierei di farsi visitare anche da un dentista-gnatologo che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare.
Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema. Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html

http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/934/La-cefalea-che-viene-dalla-bocca

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 278XXX

Grazie Dottore,
è stato gentilissimo..ho letto anche i link...ho la sensazione di appartenere a quella categoria d persone che in periodi di stress e preoccupazioni, anche nel sonno tengono la mandibola in posizione scorretta e quindi poi ecco la cefalea e le vertigini ...da quando ho scritto il consulto non sono piu' successe...strano...avevo preso il microser solo quel giorno li'...
e non ne ho mai avute prima degli episodi che le ho descritto pur avendo , tra l'altro anche un problemino di scoliosi che non mi ha mai causato ne dolori ne fastidi e che avevo anche in buona parte corretto in adolescenza con il busto e la ginnastica....
Lei mi è stato di grande aiuto. temevo fossero i denti, e non lo sono...le orecchie nemmeno...le mie mandibole sono sempre state cosi da quando sono nata...forse davvero è un problema di postura scorretta e contratta per lo stress e una forma ansiosa....
distinti saluti

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Il dubbio che ci sia una malocclusione e/o bruxismo dietro i suoi episodi di vertigine esiste.

On-line c'è un grosso limite: non la posso visitare, non posso vedere come apre e chiude la bocca, come la muove nei movimenti a destra e sinistra, non posso toccare i muscoli, non posso eseguire registrazioni elettromiografiche...
Posso solo cercare di intuire dai pochissimi elementi che ci vengono forniti.

Vediamo i dati:

Cefalea.
Vertigini.
Denti del giudizio in parte assenti.
Mandibola che chiude in posizione scorretta.
Di più non so.

Da questi dati ne ho abbastanza per dirle di indagare meglio presso uno gnatologo (GNATOLOGO, NON dentista generico) in merito a malocclusione e/o bruxismo, senza andare a scomodare (per ora, almeno) eventuali problemi di postura o di scogliosi.

Ci sono anche dolori cervicali?
Alla mattina, quando si sveglia, ha la sensazione di mandibola stanca, come se avesse masticato tutta la notte?
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Utente 278XXX

Egregio Dottore
Lei è gentilissimo e La ringrazio.
Io non ho mai avuto dolori veri e propri alla cervicale e nemmeno dei veri e propri giramenti di testa..non ho mai visto ruotare la stanza ne me stessa...quando ho provato la sensazione di vertigine e di barcollare è stata piu come se vibrassi tutta dalla testa ai piedi e siccome ho avuto parecchie ansie in gravidanza per mio carattere perchè ero sempre in pensiero per il bimbo pur non essendoci minacce ( il bimbo è nato sano e bello e oggi ha due mesi!), in famiglia attribuiscono i miei disturbi a una somatizzazione di ansia...io vorrei gridare al mondo che non mi sento per niente ansiosa ora che ho il mio piccolo e che tutto è andato bene!!!
E che quando ho avuto ansia in passato è perchè c'erano i motivi non fantasie. motivi che una volta risolti portavano via con se' anche l'ansia.
E l'ansia passata era una sorta di oppressione al torace non vertigini, non barcollamento...
non ho mai sentito la mandibola stanca..
in questi giorni sono passata il farmacia a raccontare un po dei miei barcollamenti , un po tutto quello che sto dicendo a LEi e mi hanno dato dei sali per riequilibrare gli ormoni che secondo loro hanno giocato nei miei malesseri uniti alla stanchezza del dormire poco col bimbo, del parto ecc..
la cefalea , la sensazione di fascia che pesava sulla testa, pressione alla tempie , male se schiacciavo le ossa del cranio l'ho avuto durante la gravidanza...quelli secondo me erano proprio i pesi delle preoccupazioni perchè una volta partorito è scomparsa... Dottore le mie mandibole sono sempre state le stesse da 37 anni...possibile che adesso mi giochino certi scherzi?...anche io ho la sensazione che la scoliosi non c'entri proprio nulla...e non voglio nemmeno pensare a mille ipotesi diverse per non suggestionarmi ulteriormente...
La ringrazio infinitamente della Sua attenzione e La saluto cordialmente