Utente 354XXX
Salve, vi chiedo cortesemente consiglio cercando di essere breve.
4anni fa durante una pulizia dei denti da mio vecchio dentista sono rimasta bloccata non riuscendo più a chiudere la bocca;il dentista mi ha fatto una manovra e l'ha sbloccata dicendomi solo di fare attenzione nel ridere, sbadigliare e non aprire troppo la bocca per evitare accadesse di nuovo.
Successivamente sentivo dolore muscolare all'altezza delle orecchie, click e la senta azione di un croce: sia dentista che medico di base mi hanno liquidato dicendomi che dopo essere rimasta bloccata era normale.
Ho poi cominciato a sviluppare altri problemi soprattutto negli ultimi due anni: vertigine, sensazione di dondolare e/o cadere, fortissimo e frequenti cefalee, perdita lieve di udito,
Salivazione alterata con disturbi anche di stomaco a livello di digestione e aria e anche problemi di postura.
Nel corso del tempo mi sono recata da molto specialistici e medici senza risolvere nulla.
Ultimamente notavo un problema di peggioramento di udito e avevo sempre le orecchie tappate e sensazione di ovattamento.
Recatami dall'otorino mi trova,oltre alla una stenosi tubarica (per cui ho fatto cure per sordità rinogena senza esito) una lussazione ATM con evidente deviazione dell'asse boccale a destra.
Mi sono recata da un dentista che mi ha consigliato un bite per correggere la posizione della lussazione e chiudere correttamente la bocca (chiudo deviata e molto indietro facendo pressione a quanto pare nelle orecchie).
Porto io bite da 10 giorni,lo tolgo solo per mangiare.
Ho già diversi miglioramenti per le cefalee, niente vertigini o sensazioni di cadere e le orecchie sono meno ovattate. Ho però dolori alla schiena che si irradia fino alla gamba destra (dove ho una lesione al legamento esterno): il
Mio dentista dice che è così per adattamento e modifica della postura quando ho il bite e di vedere come procede per eventuale consulto ortopedico.
Lui ritiene sia il caso da settembre di mettere un apparecchio preparatorio ad un intervento ortodontico di spostamento dei denti per correggere la malocclusione.
A me l'idea non fa impazzire perché da un lato trovo che se il problema sia l'articolazione sia meglio agire li con intervento maxillo-facciale invece di sposate te i miei denti che sono sani e senza problemi.
Vorrei capire se ci sono altre strade e tentativi da percorrere prima di sottopormi ad un intervento.
So che è necessario essere
Visitate e per questo mi rivolgo a voi: quali altri specialistici posso consultare per capire tutte le strade che posso provare prima di scegliere quella
Che ritengo migliore per me?
Onestamente visto che sono arrivata a questo punto per una serie di disattenzioni i errori di precedenti medici voglio essere sicura di essere in buone mani e poter scegliere con più dato possibili. Grazie di cuore

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, mi sembra che il suo dentista si stia muovendo molto bene, e le consiglio di seguire le sue indicazioni. L'unica perplessità è che settembre é un po' presto per decidere di partire con il trattamento ortodontico: abitualmente aspetto almeno 4-5 mesi. Comunque, se l'andamento sintomatologico risulta molto favorevole, effettivamente è possibile accorciare i tempi della terapia con bite.
Le SCONSIGLIO vivamente, invece, di rivolgersi al chirurgo maxillo facciale, che é raramente lo specialista di riferimento nelle disfunzioni dell'ATM.
Le suggerirei di dare un'occhiata all'articolo linkato qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Anch'io sconsiglio il mese di settembre, troppo vicino dato che Lei ha ancora sintomi "Ho però dolori alla schiena che si irradia fino alla gamba destra (dove ho una lesione al legamento esterno".
Sappia che in caso di disordine temporomandibolare il dolore percepito è maggiore. Curi bene l'ATM e dopo rivaluti.
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#3] dopo  
Utente 354XXX

Vi ringrazio di cuore!!!
Per me dopo 4 anni di dolori e problemi che sembravano senza soluzioni, sapere che sto seguendo il giusto percorso mi rincuora nel profondo!
A settembre andrò al controllo e aspetterò ancora qualche mese prima di passare al successivo apparecchio.
Grazie ancora