Utente 382XXX
Salve vorrei raccontarvi la mia storia perchè mi farebbe piacere ricevere un consulto ed avere un confronto con chi certamente ne sa più di me. Sono un ragazzo di 23 anni , più di un anno e mezzo fa mi sono rivolto ad uno Gnatologo dopo varie peripezie e diagnosi tutt'altro che certe.Accusavo infatti dolori al collo, alla colonna cervicale, cefalea muscolo tensiva molto frequente, sensazione di instabilità, insomma tutta una serie di sintomi davvero fastidiosi.Oltre a questo, avevo una malocclusione seria con morso aperto laterale e incrociato frontale,una terza classe credo, con un canino incluso e i 4 denti del giudizio inclusi e posizionati male.Lo specialista in questione mi ha fatto fare tutta una serie di esami quali axiografia, condilografia, cefalometria, tac alle arcate,ortopanoramica,una teleradiografia,dicendomi che oltre ai problemi di cui vi ho appena parlato avevo blocchi mandibolari e relativi problemi all'articolazione . Mi ha quindi proposto una terapia cosi organizzata: rimozione denti del giudizio inclusi,poi si è proceduto con un arco ortodontico classico che andasse a creare lo spazio per poi procedere alla disinclusione del canico e poi al cambio dell'arco con la tecnica M E A W che ho capito essere per lo specialista un metodo molto efficace e da lui molto usato, al fine di riposizionare la mandibola e correggere la malocclusione. Il punto è che nel momento in cui stavamo per riportare il canino in arcata e fin quando non ce l'abbiamo fatta io ho cominciato a non avvertire piu tensione al collo e alla colonna cervicale, tra l'altro anche il mal di testa mi era passato.Quindi in tutti i mesi in cui avevo l'arco classico,in cui si è creato lo spazio e poi il canino è tornato in arcata e anche le settimane successive fino precisamente ad un mese fa a me era sparita tutta la sintomatologia dolorosa che ho riferito all'inizio. Venendo ad oggi il motivo per cui vi chiedo un consulto è perchè non appena un mese fa mi è stato cambiato l'arco e messo quello M E A W spiegandomi che sarebbe iniziata l'ultima parte della terapia e che tutto stava andando bene.Tuttavia dalla sera stessa ho iniziato a sentire colonna cervicale e collo in tensione e doloranti cosa che non mi succedeva da un anno quasi. in questo mese con il nuovo arco che a quanto ho capito mi ha spostato la bocca e la mandibola mi sono tornati i problemi al collo e alla colonna cervicale e nelle ultime settimane anche attacchi di cefalea muscolo tensiva. ho riferito tutto al medico,che dapprima sembrava un pò stranito, tuttavia mi dice che è normale e che ora i dolori torneranno a scomparire e che questo passaggio del riposizionamento era necessario perchè sennò mi avrebbe lasciato a metà dell'opera.Ora ciò che mi preoccupa è il fatto che mi siano tornati questi dolori.All'inizio del trattamento spiegava che sarebbe stata proprio questa ultima fase a risolvere i sintomi, ma a me è successo il contrario.Che ne pensate ? L'arco meaw può avermi danneggiato ?

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, va detto anzitutto che dal suo racconto si evince che i problemi lamentati derivano con sufficiente certezza dalla bocca: infatti, il trattamento ha dato risultati molto evidenti.
Per sua natura, però, un trattamento ortodontico è volto a muovere i denti sulle rispettive arcate, e questo può far perdere dei riferimenti relativamente alla postura mandibolare, che è la responsabile prima della maggior parte dei sintomi disfunzionali.
Di certo il suo dentista questo lo sa e, nei momenti di recidiva, saprà prendere le decisioni necessarie, che , ovviamente, via rete, senza poter vedere il suo caso, non si possono in alcun modo immaginare.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 382XXX

La ringrazio per la celere risposta Dottore.Allora è possibile che il riposizionamento mandibolare effettutato con l'arco Meaw abbia fatto perdere dei riferimenti alla postura mandibolare ?e ora magari ne sta dando dei nuovi che si dimostreranno altrettanto funzionali tra qualche tempo ?Non so se mi sono ben spiegato e la ringrazio anticipatamente se vorrà ancora rispondermi.

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Infatti: il dentista terrà conto dei suoi sintomi e disporrà le misure necessarie. Cordiali saluti.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 382XXX

Gentile dottore ho riferito i sintomi telefonicamente che continuo ad avere ( cefalea tensiva e dolore al collo) e mi è stato detto che devo avere pazienza poiché stanno cambiando gli angoli mandibolari ,è una spiegazione plausibile ? La ringrazio in anticipo se vorrà rispondermi nuovamente.

[#5] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Purtroppo nessuno può dirle di più di chi la sta trattando, tantomeno via rete.
Mi spiace. Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Utente 382XXX

***ATTENZIONE*** Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa: valuta attentamente se la tua risposta puù ancora essere utile. Se ritieni opportuno inviare comunque la tua replica allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.
Salve dottor Bernkopf, è passato quasi un anno e sto ultimando la terapia tra l'altro ormai conclusa con tecnica meaw per il riposizionamento mandibolare. Chi mi segue dice che la mandibola è centrata perfettamente e che i miei disturbi sarebbero da imputare magari a qualche contatto non ancora ottimale. Mi è stata presa un impronta da analizzare con articolatore e facendo un arco facciale per vedere non ho capito bene quale imperfezioni. In questo anno mentre la terapia procedeva ho avuto alti e bassi e ora arrivato quasi alla fine ho quasi sempre dolore al collo dalla parte destra, rigidità cervicale e a volte il tutto sfocia in cefalea. Avendo speso davvero molto sto incalzando chi mi segue perché non vorrei andare via dallo studio con i dolori. Mi risponde come le ho detto che la nuova posizione è giusta, la mandibola è centrata, e in ultimo mi ha detto questa cosa dell'impronta Dell '"articolatore per vedere la bocca anche da dietro parole sue. Le altre volte in cui lamentavo i miei problemi o interveniva sui denti,anche con piccole procedure di stripping o con rialzi, ma questo deve essere fatto così ogni volta tanto per provare? Non mi convince molto.. Se potesse rileggere il mio primo messaggio così da capire la mia storia e rispondermi mi farebbe piacere. Cordialmente

[#7] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non credo che l'uso dell'articolatore porterà particolari vantaggi aggiuntivi.
Credo che il suo problema riguardi la postura mandibolare e un atteggiamento compensatorio della colonna cervicale.
Su questo argomento può trovare qualche notizia in più aprendo questo link:
http://www.studiober.com/patologie/occlusione-e-postura/
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."
e leggendo questo articolo:
www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."
Cordiali saluti ed auguri.



Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#8] dopo  
Utente 382XXX

Buonasera dottore, la ringrazio per la celerità della risposta. Ho letto gli articoli che mi ha segnalato, tuttavia chi mi segue mi dice che la mandibola è stata riposizionata correttamente e mi pare di capire che per quanto riguarda la postura mandibolare incida o l'errata posizione della mandibola o l'appoggio plantare. Visto che il professionista presso il quale sono in cura si avvale anche di una pedana per valutare questo aspetto gli ho fatto presente se fosse il caso di farlo ma mi è stato risposto che spesso non fornisce informazioni molto attendibili. Lei in che termini mi parla di questione di postura mandibolare? E come si verifica una buona postura? La ringrazio se vorrà ancora rispondermi, cordialmente.

[#9] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
La buona postura si valuta con la scomparsa dei sintomi che dalla sfavorevole postura sono sostenuti.
Mi sembra però che nel suo caso non sia stato indagato il possibile ruolo della cattiva postura mandibolare prima di procedere al trattamento ortodontico ("si è proceduto con un arco ortodontico classico che andasse..."): evidentemente il Collega lo ha ritenuto superfluo, per motivi che, via rete, non é possibile considerare.
Se però con il trattamento ortodontico non si arriva ad un risultato, delle due l''una: o i suoi problemi non dipendono dall''occlusione e dall''ATM (ma, visto il suo racconto, ne dubito " io ho cominciato a non avvertire piu tensione al collo e alla colonna cervicale, tra l'altro anche il mal di testa mi era passato" ), oppure il trattamento dovrebbe essere ottimizzato.
Non credo però che via rete si possa dire di più.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#10] dopo  
Utente 382XXX

Chi mi segue afferma di aver indagato la cattiva posizione della mandibola che a suo avviso sarebbe stata riposizionata sostituendo l'arco classico servito nel primo anno di terapia per fare spazio e far scendere il canino incluso, una volta che questo iniziava a scendere e finiva di farlo ho avuto una totale scomparsa dei sintomi che ho riferito ma mi è stato detto che comunque si doveva procedere con la meaw per riposizionare la mandibola a suo avviso nella posizione scorretta. Da lì la ricomparsa dei sintomi, alti e bassi fino ad oggi. Ma le vorrei chiedere quella che chi mi segue dice che sia la corretta posizione, la centratura ottimale, potrebbe essere per me personalmente Sfavorevole? E che ne pensa circa L'inattendibilita dello studio dell'appoggio plantare? Cordialmente

[#11] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Se ha letto i link che le ho proposto, ha già avuto tutte le risposte che si possono avere via rete in un caso come il suo.
Se le rimangono dei dubbi, può chiedere un secondo parere ad un dentista-gnatologo esperto i questi problemi.
Cordiali saluti ed auguri .
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com