Utente 414XXX
Il mio problema è quello delle vertigini già da diversi anni il sintomo e' quello di sentire come se in piedi qualcuno mi oscilla la testa mandandomela indietro e da sdraiato come di cadere negli anni ho fatto:esame vestibolare calorico negativo,tac ed rmn celebrale negative,rx cervicale ed rmn cervicale esito verticalizzazione colonna cervicale con diminuita distanza tra atlante ed epistrofeo dx(che poi e' il lato dove ho una contrattura muscolare cronica)visita orl specialistica negativa,riscontrato problema di malocclusione dentaria e fatta cura con byte,ortodonzia fissa e byte ora la notte consigliato dall'otorino a vita la notte.premesso che non sono mai caduto non ho mai avuto nausea e vomito gli episodi continuano ora erano 3 anni e mezzo che non ne avevo e' possibile con quello che ho fatto e dopo tutto questo tempo dall'ultimo episodio che dipenda dalle orecchie?c'è qualcosa che devo ripetere o integrare negli esami che ho fatto?chi mi ha consigliato la sedia rotatoria chi la visita gnatologica possono essere utili?la cervicale può dare oltre 3 ore di vertigini?

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poiché il suo disturbo permane nonostante le indagini e le cure del caso le suggerirei di non trascurare una possibile causa di vertigine spesso dimenticata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici, o non se ne trova la soluzione , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione.
Può trovare qualche notizia in più sui rapporti fra Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e orecchio aprendo questo link:

http://www.studiober.com/patologie/patologia-dellorecchio/

Una vertigine può essere sostenuta anche da problemi alla colonna cervicale, ma è necessario considerare che la problematica della colonna vertebrale non é sempre isolata e fine a se stessa, ma inserita nel generale contesto posturale dell'intera struttura corporea . Può essere considerata , in molti casi, un sistema di compenso di malposizioni che intervengono nei distretti inferiori ( bacino, ginocchia, caviglie, piedi) solitamente chiamate "Ascendenti", o superiori (malocclusione dentaria con malposizione mandibolare sopratutto) solitamente denominate "Discendenti".
Può trovare qualche notizia utile aprendo questo link:

http://www.studiober.com/patologie/occlusione-e-postura/

Le consiglio pertanto di farsi visitare anche da un dentista che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare e di rapporti fra questa e l'orecchio e di postura: non tutti i dentisti coltivano questa sottospecialità.
Può anche dare un’occhiata agli articoli linkati qui sotto:
Cordiali saluti ed auguri.


https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html
http://www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com