Utente 418XXX
Buonasera, mia figlia di 19 anni soffre di cefalea mista accentuatasi sia per ricorrenze che per intensità da circa 2 anni, tanto da divenire invalidante e non risolvibile con i comuni medicinali (Oky novalgina Tachidol Toradol..) molto marcata nella zona temporale sx. Da premettere che ha portato apparecchio dentario fisso fino all'estate scorsa e nel frattempo circa 2 anni fa ha subito devitalizzazione molare dx e sx. Successivamente entrambe le gengive dei molari trattati si sono infiammate con accesso di pus da trattare con antibiotico. Eseguito RM encefalo: tutto regolare tranne "prevalenza del seno trasverso di sinistra sul controlaterale che appare filiforme" ; eseguito anche un esame panoramico da cui risulta: osteolisiperiapicoradicolare in 3.6 e 4.6 endotrattati, residuo radicolare di 3.1 Potrebbe questa cefalea così intensa dipendere dai denti? Deve sottoporsi a visita agnologica piuttosto che neurologica? Vi sono davvero grata per la risposta che vorrete darmi.

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
"mia figlia di 19 anni soffre di cefalea mista accentuatasi sia per ricorrenze che per intensità da circa 2 anni"
"apparecchio dentario fisso fino all'estate scorsa"

"entrambe le gengive dei molari trattati si sono infiammate con accesso di pus da trattare con antibiotico"
"osteolisiperiapicoradicolare in 36 e 46 endotrattati, residuo radicolare di 31"


Siamo in presenza di due problematiche di tipo diverso.

La prima: cure problematiche.
Osteolisi significa infezione, granuloma, ascesso.
La terapia NON E' l'antibiotico, quello serve solo ed esclusiamente per guarire l'attacco acuto.
Ma per guarire la causa occorre rifare la devitalizzazione o, se impossibile, togliere il dente e sostituirlo con un impianto.

Per questo aspetto le occorre un BRAVO DENTISTA.
www.medicitalia.it/blog/odontoiatria-e-odontostomatologia/546-scegliere-buon-dentista-criteri-empirici-valutazione.html
www.medicitalia.it/blog/odontoiatria-e-odontostomatologia/255-diga-gomma.html



Vediamo all'aspetto mal di testa e sintomi correlati.

La tempistica è quanto meno sospetta: prima stava bene, dopo sta male.

Poi c'è il residuo radicolare 31 (incisivo inferiore).
Questo proprio non lo capisco: o è un residuo di dnete da latte, e allor abasta poco per eliminarlo, o è un incisivo che manca, e allora mi chiedo anche per questo che razza di cura ortodontica sia stata fatta.

Le occorre uno gnatologo: il neurologo non centra nulla.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#2] dopo  
Utente 418XXX

Gent.mo dott. Formentelli,
La ringrazio per la sua consulenza che, ahimè conferma i sospetti che avevamo negli ultimi giorni che mia figlia non sia stata seguita da un buon dentista. L'altro ieri abbiamo sottoposto la panoramica ad un altro dentista, di buona reputazione, che appunto segnalava una cisti a dx che pare stia anche consumando l'osso... programmando inizio trattamento di cura per il prossimo 13 settembre.
Riguardo il residuo radicolare, si tratta di un incisivo definitivo che non avendo avuto lo spazio per uscire è stato (dopo intervento effettuato all'età di 13 anni) estratto gradualmente fino ad allinearlo... ma, dopo la rimozione dell'apparecchio, purtroppo è caduto.
Se ho capito bene va visitata anche e comunque dallo gnatologo che non si occupa di devitalizzazioni e impianti vero? scusi l'ignoranza... ma vorrei agire senza margini di errori... sono già tanto rammaricata...
Ringraziandola ancora per la pazienza, le porgo i più cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"estratto gradualmente fino ad allinearlo... ma, dopo la rimozione dell'apparecchio, purtroppo è caduto."

!!!!!!!
Sono senza parole.
Ma chi ha messo l'apparecchio era un dentista o un abusivo?
Perchè mi sa tanto che non fosse laureato, ma uno di quei disperati odontotecnici (tecnici ortodontici) che si improvvisano dentisti

Lo gnatologo lo descrio qui, e può essere un dentista a 360° che coltiva la passione e l'interesse per la gnatologia:

www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/439-gnatologo-costui.html
www.studioformentelli.it/pagine/articoli/lo-gnatologo-questo-sconosciuto

Qualche idea per scegliere un bravo dentista la fornisco qui:
www.medicitalia.it/blog/odontoiatria-e-odontostomatologia/546-scegliere-buon-dentista-criteri-empirici-valutazione.html
Fondamentale e imprescindibile l'uso della diga di gomma per curare un dente.
Se il dentista dice che non è necessaria o è necessaria solo a volte per curare un dente, scappi lontano.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)