Utente
Egr. Dr.
Sono disperato, non posso masticare.
Da 3 anni porto sull’arcata superiore uno scheletrato mobile agganciato sul canino devitalizzato non incapsulato e due incisivi naturali. Appunto sono i denti rimasti dopo l’estrazione quasi totale. Causa paradontosi, il dentista che mi cura, riferisce che nel mio caso sarebbero soldi sprecati inserire protesi fisse impiantate . Pertanto, vorrebbe estrarre i 3 denti rimasti e modificare lo scheletrato per farne protesi mobile . nel frattempo, il canino è andato in accesso, guancia e parte del naso sono attualmente gonfi. Ho iniziato la terapia antibiotica da 2 giorni , fortunatamente il dolore è quasi scomparso. E’ possibile che per la paradontosi non ci sia nulla per risolvere? Ho 59 anni.
Grazie per la risposta.

[#1]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
La parodontite ( il termine parodontosi e' meno usato ma si tratta della stessa cosa) e' curabile nel senso che è possibile mettere un atto dei trattamenti che mirano a contrastare l'infezione dei tessuti di sostegno dei denti e l'infiammazione che da questa deriva, in una certa qual misura e' possibile anche ottenere una certa quota di riparazione del danno occorso.Naturalmente le terapie hanno un senso fintanto che c'è ancora qualcosa da salvare. Se i denti residui hanno supporto troppo ridotto ed infezioni non più controllabili in alcun modo il risultato dei trattamenti rischia di essere molto relativo.Tutte le terapie hanno maggiori possibilità di successo quanto più precocemente vengono intraprese.
E' necessaria una visita specialistica per valutare la severità della sua patologia e per programmare un idoneo trattamento laddove questo sia ancora possibile.
Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente
Comprendo che a distanza non può dirmi altro.
Comunico che questo è il terzo giorno di terapia antibiotica, il gonfiore è ancora presente. A contatto con la lingua mi fa ancora male. Avevo appena finito il primo ciclo di 6gg. di antibiotico la scorsa settimana, dopo 5 giorni di pausa il problema si è ripresentato con il gonfiore del labbro superiore sinistro. Essendo cardipatico, non vorrei che il mio problema si aggravi ulteriormente. Non posso inserire la protesi per il dolore pertanto non riesco a masticare.
Ho letto che con il laser è possibile risolvere.
Grazie per la risposta

[#3]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
"il dentista che mi cura, riferisce che nel mio caso sarebbero soldi sprecati inserire protesi fisse impiantate ."

Può essere che non faccia impianti.
In effetti ogni bottegaio ende la sua merce, non quella degli altri.

Con il laser non risolve nulla, ha letto una delle tante idiozie che girano su internet o un tentativo di "vendita" di una terapia.
Il laser è uno strumento che AIUTA (e neanche troppo) la decontaminazione della tasca gengivale.
Stop.
Nulla che non si possa fare anche senza laser.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Utente
Egr. Dr. Gli impianti li fa, è un centro di eccellenza. Il problema è che essendo fumatore, nel mio caso specifico l'impianto durerebbe meno di 5 anni. Pertanto consiglia la protesi mobile come soluzione più economica.

[#5]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
" Il problema è che essendo fumatore, nel mio caso specifico l'impianto durerebbe meno di 5 anni."

Che bello poter disporre della sfera di cristallo!
Non vado di certo a togliere impianti che ho messo anche 20 anni fa in persone che fumano.

Il discorso che lei riporta mi sembra una idiozia.

Il fumo è uno dei fattori di rischio, ha la sua importanza, ma tanti altri hanno molta importanza, anche molto superiore.
Da solo significa poco.

E' un "centro di eccellenza" di cosa?
Eccellente è il professionista, non il centro.
E' sicuro che il piano di cura che non prevede gli impianti sia per il fumo e non per altre considerazioni extracliniche che non posso conoscere, ma che magari il "general manager" ha valutato appieno, e il fumo sia solo una scusa plausibile?

Si rivolga per una valutazione ad un PROFESSIONISTA che non sia condizionato dalle politiche di "vendita" decise degli investitori propietari del centro o della catena commerciale.



www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio per le sue risposte esaustive. Posso solo dire quanto riportato dal suo Collega.
sull'Arcata superiore ho solo 3 denti da circa 3 anni, uno scheletrato agganciato . I 3 denti si muovono di circa 2mm. Quello dolorante e con ascesso è il canino.Pertanto, non hanno più la corretta aderenza all'osso. Ho insistito per l'implantologia superiore solo del canino che purtroppo mi è stata sconsigliata per i motivi di cui sopra.
Vivo a Merano (BZ). Sicuramente, sentirò un altro parere.

[#7]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
"Ho insistito per l'implantologia superiore solo del canino"

Adesso, con questa precisazione è tutto più chiaro.

I 3 denti che muovono sono verosimilmente "andati", e lo scheletrato non potrà che far aumentare la loro mobilità.

Il solo canino NON PUO' essere sostituito con un impianto.
Non sere a nulla, e cederà per ragioni BIOMECCANICHE, non certo per il fumo.

Se fa implantologia, deve farla su tutta l'arcata, senza se e senza ma.
Altrementi dentiera.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#8] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua precisazione. Sicuramente, il mio problema doveva essere risolto 3 anni fa con un buon impianto anche se il Collega mi aveva assicurato la resistenza dei 3 denti con lo scheletrato. Purtroppo, non hanno resistito meccanicamente.

[#9]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Con 3 soli elementi dentari residui mobili temo sia un po' tardi parlare di terapia paradontale.
Protesi totale ad appoggio mucoso o implantoprotesi ( nelle sue varie sfaccettature, dall'overdenture alla protesi fissa implanto supportatata) credo siano strade percorribili da valutare attentamente con i vari pro e contro, gli aspetti economici e la predicibilità di risultati.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#10] dopo  
Utente
per concludere, il canino è stato estratto. dalla Radiografia si evince la parte mancate dell'osso che avrebbe dovuto trattenere il dente. per questo motivo il dente si muoveva.