Utente 441XXX
Buongiorno,
torno a scrivere su questo forum dopo molti mesi.
Ho 25 anni e da 4-5 anni ho dei problemi che sono peggiorati sopratutto negli ultimi due anni e sono diventati quasi ingestibili per me negli ultimi mesi.
Dolore continuo, h24 ai muscoli facciali e all'ATM.
Dolore continuo e molto forte al collo a causa di contratture davvero pesanti (queste sono uscite fuori nell'ultimo anno).
Scrocchi forti e molto dolorosi sia all'ATM che al collo.
Mal di testa almeno 3 giorni alla settimana.
Problemi di messa a fuoco con la vista (altrimenti ci vedo bene) (non so se è correlato al problema in questione.
Peggioramento delle capacità di equilibrio con qualche sbandamento ogni tanto.
Fastidio alle orecchie (ultime settimane).
Forte rumore di sabbia ad ogni movimento della mandibola.
Difficoltà a dormire.
Sensazione di "mai riposo".
Ho portato due bite, un diurno/notturno per circa 6 mesi un paio di anni fa ed un notturno metodo Reali nell'ultimo anno anche se non più di 6 mesi di seguito anche un po' sfiduciato dall'assenza di alcun miglioramento concreto.
Da quanto ho capito mediante i vari medici e tecnici incontrati negli ultimi anni dovrei avere dei problemi di malaocclusione dentale e palato stretto, oltre che posturali, ai quali però si sono aggiunti gli effetti di frizione della mandibola a causa della consumazione dell'articolazione.
Ho fatto dei raggi alla cervicale con i quali ho riscontrato artrosi, sebbene per fortuna non troppo accentuata ma troppo presente per la mia età e curvatura laterale della stessa.
Sto ora aspettando da quasi un mese dei risultati di una risonanza magnetica all'ATM bilaterale, sia a bocca chiusa che aperta e dopo aver aspettato quasi 6 mesi dalla prenotazione.
Ho visto uno specialista, uno dei pochi gnatologi della mia regione, che non mi ha aiutato in alcuna maniera facendomi una visita davvero approssimativa e dicendomi solo di provare un bite morbido e cercare di non stringere troppo di giorno la dentatura.
L'unico aiuto parziale che ho avuto è stato quello del fisioterapista che ha lavorato sul collo e la testa ma che ovviamente non ha potuto fare niente per il viso e l'articolazione. Purtroppo le contratture si ripresentano di continuo e sempre peggiori.
Oltre a questo potete ben immaginare anche i problemi consequenziali depressivi causati dall'infiammazione continua.
Ho necessità di trovare uno specialista che sappia diagnosticare il più correttamente possibile il problema e che mi sappia indirizzare su un percorso riabiltativo con cognizione di causa perché fino ad ora nessuno dei medici che ho incontrato aveva conoscenze approfondite sul mio problema o ha saputo aiutarmi.
Il problema è che non so a chi rivolgermi e non so come muovermi.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
".....Ho 25 anni e da 4-5 anni ho dei problemi che sono peggiorati sopratutto negli ultimi due anni e sono diventati quasi ingestibili per me negli ultimi mesi.
Dolore continuo, h24 ai muscoli facciali e all'ATM.
Dolore continuo e molto forte al collo a causa di contratture davvero pesanti (queste sono uscite fuori nell'ultimo anno).
Scrocchi forti e molto dolorosi sia all'ATM che al collo....."

Inizio riportando la sua storia perche' e' quella di un paziente
affetto da Disordine Cranio Cervico Mandibolare .
Le cause? Malocclusioni,Bruxismo,Traumi,Danni Iatrogeni
( Ortodonzia,Protesi,ecc)

Poi riferisce : "....Ho portato due bite, un diurno/notturno per circa 6 mesi un paio di anni fa ed un notturno metodo Reali nell'ultimo anno anche se non più di 6 mesi di seguito anche un po' sfiduciato dall'assenza di alcun miglioramento concreto..."
Non spiega se ha effettuato una visita gnatologica,se è stata formulata una diagnosi corretta,ed una terapia congrua.
Mi riferisco in modo particolare al Bite Reali, un bite di difficile
costruzione e difficile gestione in mani non esperte.....ma che dà ottimi risultati.

Narra poi " ....Ho visto uno specialista, uno dei pochi gnatologi della mia regione, che non mi ha aiutato in alcuna maniera facendomi una visita davvero approssimativa e dicendomi solo di provare un bite morbido e cercare di non stringere troppo di giorno la dentatura. ..."
Mi pare da questa citazione che lei possa anche bruxare,
ma se così fosse,il bite morbido non l'aiuterà,se non a bruxare di piu'.
Poiche' lei mi sembra un caso complesso,le consiglio di
rivolgersi ad un esperto Gnatologo,anche fuori regione
e perchè no,anche dal dott. Maurizio Reali,visto che qualcuno
le ha consigliato l'uso del suo dispositivo.....

Cordialmente
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"Ho visto uno specialista, uno dei pochi gnatologi della mia regione, che non mi ha aiutato in alcuna maniera facendomi una visita davvero approssimativa e dicendomi solo di provare un bite morbido e cercare di non stringere troppo di giorno la dentatura. "

Il bite morbido invoglierà inevitabilmente la muscolatura a masticare di più.
Da BANDIRE.
Sicuro fosse uno "gnatologo"?

Il bite metodo Reali in genere da risultati positivi in pochi giorni.
Ma ci sono bite "ben fatti" e ben bilanciati" che funzionano, e altri "mal fatti" e "mal bilanciati" che non funzionano.

Il caposcuola (il MIO caposcuola) non è molto distante da lei, e i suoi prezzo sono normalissimi, non certo da "caposcuola".
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3] dopo  
Utente 441XXX

Salve a tutti, dopo quasi 2 mesi torno ad aggiornarvi (mi scuso per il ritardo), su tutte le novità.
Ho ricevuto con forti ritardi i risultati della RM senza contrasto bilaterale all'ATM e non sembrerebbero essere stati rivelati problemi particolari. Sta di fatto che i rumori all'altezza dell'articolazione sono importanti, sia come scroscio che come sensazione sabbia, anche durante i pasti.
Fatto questo ho fatto una visita da un dentista che si occupa di bite.
Ha analizzato bene la mia situazione però non è riuscito a fare una diagnosi approfondita e alla fine dei conti mi ha consigliato di lavorare sul fattore stress, sullo sport, con un fisioterapista per i dolori muscolari al collo che sono quelli preminenti attualmente e di valutare l'applicazione futura di un impianto per allargare il palato molto stretto.
Dopo questa visita ho seguito i suoi consigli nell'ultimo mese e visitato il fisioterapista.
Le cose tuttavia non sono migliorate ovviamente anche se il fisioterapista mi dà un po' di sollievo sciogliendo le contratture nella zona della cervicale e laterale del collo all'altezza dello sternocleidomastoideo.
Pochi giorni da poi ho ricevuto una chiamata da uno studio dentistico che collabora con uno gnatologo del nord Italia ed ho fatto una visita anche da questo specialista, noto, che mi ha fatto una visita molto veloce però con una gomma tipo pongo (non so il nome specifico) applicata sui denti, modificando il morso, mi ha fatto provare a ruotare il collo prima e dopo ed effettivamente ho sentito il collo leggero come non mai.
Sulla fiducia dunque ho accettato di riprovare un bite (sarà il mio terzo) ed a breve avrò la possibilità di provarlo con il dovere di portarlo per almeno 4 mesi, notte e giorno, e nel caso di esito positivo del trattamento si potrà diagnosticare che il problema è realmente relativo all'ATM e a quel punto potrà valere la pena pensare ad una modifica della dentatura (con spessori mi ha detto) per risolvere permanentemente il problema.
Il costo del bite è abbastanza importante per me e c'è da dire che anni fa, quando misi il primo bite, con molti meno dolori di ora, li per li qualche giovamento l'avevo sentito anche se di piccolissima entità.
Oltre a questo volevo anche dire che mi ha controllato toccando la muscolatura della nuca, provando a bocca chiusa e poi con i vecchi bite utilizzati. Non mi ha spiegato il perché di questa cosa, vorrei chiedervi dunque se per voi ha senso, d'altronde anche il fisioterapista oltre a lavorare su schiena e collo di solito lavora anche sulla muscolatura della nuca.
Dimenticavo di dire che mi ha detto che questo bite dovrebbe sopratutto avere la funzione di correggere la torsione dell'articolazione.
Mi consigliate di proseguire su questa strada?
A me dà abbastanza fiducia ed attualmente non ho alternative. Seppure la visita è stata troppo essenziale per i miei gusti ho avuto la sensazione di competenza riguardo ai miei problemi.
Grazie a tutti.

[#4] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Probabilmente il Collega Gnatologo ha realizzato estemporaneamente un "masticone" con materiale da impronte per simulare l'altezza del bite.
Se a quell'altezza e in quella posizione ha la muscolatura "decontratta" ,probabilmente siamo sulla buona strada.
Attenda il bite e stiamo a vedere.
Sarei curioso di sapere chi è il collega,ma purtroppo è vietato fare nomi.....
Stia Bene
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Faccia attenzione a non farsi fare modifiche definitive alla Sua occlusione in presenza di dolore. In questo momento il Suo solo obbiettivo deve essere TOGLIERE IL DOLORE, SENZA MODIFICARE I DENTI IN MODO PERMANENTE.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum