Utente 174XXX
Salve, da anni sono consapevole di avere un problema all'articolazione temporomandibolare (avevo richiesto un altro consulto nel 2010 a seguito di un episodio doloroso risoltosi poi spontaneamente), in questi 7 anni non ho avuto particolare problemi oltre al fastidio "click" sempre presente e alla difficoltà ad aprire completamente la bocca ma negli ultimi giorni la situazione è peggiorata. Sto vivendo un periodo di stress e nervosismo, e una mattina mi sono svegliata digrignando forte i denti, ora sono passati 3 giorni e provo dolore quando apro la bocca, mastico,sbadiglio e deglutisco. Il dolore si irradia fino all'orecchio, ma lo sento di più nel punto di incontro delle arcate dentarie, nella parte destra(stessa parte in cui sentivo il click che al momento è assente). Un altro sintomo che mi spaventa è che non riesco a chiudere i denti come prima, ma l'arcata inferiore sembra "slitti" verso sinistra. Ammetto che mi sto molto preoccupando, tutto questo è causato dal disturbo all'atm o è subentrato qualche problema più grave?

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Cara Signora
lei verosimilmente è in locking.
......"il dolore si irradia fino all'orecchio, ma lo sento di più nel punto di incontro delle arcate dentarie, nella parte destra(stessa parte in cui sentivo il click che al momento è assente). Un altro sintomo che mi spaventa è che non riesco a chiudere i denti come prima, ma l'arcata inferiore sembra "slitti" verso sinistra...."


In caso di incoordinazione condilo discale non riducibile,il disco
articolare risulta dislocato dalla sede naturale ma non riesce ad essere "ricatturato" dal condilo mandibolare ,diversamente da quanto accade nell'incoordinazione condilo discale riducibile in cui è presente il classico click.
Il disco fuori sede diviene un ostacolo invalicabile ,che genera dolore anche intenso dal lato colpito,limita riducendola l'apertura della bocca,che classicamente devia dal lato colpito.
Nel locking vi e' classicamente la scomparsa dei rumori prima avvertiti.

L'unica cosa che non è chiara nel suo racconto è che " l'arcata inferiore slitti verso sinistra...."

I sintomi riferiti e già presenti dal 2010,
presumono l'esistenza di un Disordine Temporo Mandibolare,le cui cause sono
individuabili in malocclusioni,parafunzioni,artriti,traumi
cranio-cervicali,danni iatrogeni
( ortodonzia,protesi ).
Data la situazione attuale che richiede un
intervento non procrastinabile,le consiglio di rivolgersi ad un Collega Gnatologo .
Non tutti i Dentisti coltivano questa specialità.
Le invio un link informativo

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html

Se ha domande chieda pure
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 174XXX

Buonasera dott. De Socio, la ringrazio innanzitutto per la disponibilità.
A distanza di 3 giorni il dolore è quasi scomparso del tutto e riesco a chiudere i denti come prima (mentre prima, forse a causa del dolore, l'arcata inferiore andava a chiudere verso sinistra). Mi interesserebbe sapere in questi casi quali sono di solito gli interventi da fare e, in linea di massima,le tempistiche, dato che sono in procinto di cambiare città e quindi decidere se fissare una visita qui o fare con calma dopo il trasferimento.
La ringrazio ancora, cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
È sufficiente una visita Gnatologica
Poi sarà il Collega che deciderà il tipo di intervento terapeutico ed anche la tempistica.
Ha letto il link?

Mi scusi ,forse non ho inteso bene il suo racconto,ma il click è ricomparso?
Si è forse "sbloccata " da sola?
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 174XXX

Salve Dottore, si ho letto con attenzione l'articolo che mi ha linkato e adesso ho un'idea più chiara del problema. A distanza di tanti giorni le confermo che il dolore è passato quasi completamente (torna soltanto quando mastico qualcosa di duro), il click non è ricomparso e temo che non si sia sbloccata da sola in quanto sento rigidità nei movimenti e un rumore strano che non so paragonare a qualcosa.
Spero di riuscire presto a recarmi da uno specialista, nel frattempo sto peggiorando la situazione?
Grazie per la disponibilità, buona serata

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Difficile dirlo .
Se non riesce ad aprire la bocca normalmente e non avverte più il click presumo sia ancora in blocco.
Dovrebbe cercare un Collega Gnatologo che la sblocchi.Cerchi tra i dentisti della sua cittadina.
A distanza mi é impossibile aggiungere altro
Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia