Utente 454XXX
Gentili dottori..scrivo ancora in quanto non ho trovato soluzioni al mio dolore. Riassumo brevemente in quanto non so se sarà sempre lo stesso medico a rispondermi. Da circa tre mesi avverto formicolio all'emilato sinistro del volto con emicranie edolori alla tempia e all'arcata sopraccigliare. La situazione si è fatta più grave durante l'ultimo mese in quanto a questi sintomi si è aggiuto dolore ai denti e orecchie tappate costantemente. Ora il mal di testa è un po diminuito ma permane un senso di ovattamento accompagnato da sensazioni di calore al viso. Ho fatto rm encefalo ed è negativa . il mio dentista mi ha preparato un bite che in realtà non mi fa dormire la notte e al mattino sono ancora più indolenzita. Ho fatto una visita gnatologica ma secondo il medico questi sintomi dovrebbero esserci solo durante la masticazione e non costantemente. Attualmente ho vampate di calore al viso formicolio e orecchie doloranti e chiuse praticamente tutto il giorno con momenti di dolore ai denti e ai muscoli del collo e del viso. Cosa dovrei fare? Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
credo gia ' di averle risposto in passato evidenziandole un possibile disordine temporo mandibolare e consigliandole una visita gnatologica.
Da questo suo aggiornamento non mi pare ci siano stati sviluppi concreti.
In particolare non si comprende che tipo di bite le abbia confezionato il suo dentista e soprattutto qual'e' stata la diagnosi.
Idem dicasi per lo gnatologo che mi pare si sia espresso molto laconicamente e senza una valutazione clinica accurata( o sbaglio?).
Dire bite genericamente,non e' come dire "questa e' una pillola,la prenda vedra' le passera' tutto"....'
E ' necessario un esame che valuti la presenza di eventuali rumori/click articolari,la apertura della bocca,la cinematica mandibolare,la dolorabilita'
muscolare,la presenza di malocclusioni,
la presenza di parafunzioni,eventuali
problemi posturali ecc.,ecc.
Sulla base di tutto quanto emerge ,si formula una ipotesi diagnostica,ed il bite
e' il frutto appunto di un ragionamento "complesso" .......
Spero abbia compreso meglio la dinamica diagnostica gnatologica,per cui la invito a consultarsi con un Collega veramente esperto.
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 454XXX

Gentile dottore il mio dentista ortodonzista mi ha preparato un bite sulla base di una mal occlusione e una tac che rilevava un'artrosi al condilo mandibolare di sinistra. L'osteopata l'ha valutato e ha trovato l'altezza sbagliata. Il dentista l'ha modificato ma senza gran risultati perché mi fa male lo stesso. Quindi ho deciso di andare da un dentista gnatologo che ha notato una contrattura estesa a tutta la muscolatura masticatoria compreso il collo, una malocclusione e un probabile bruxismo in quanto ho i denti molto rovinati. Non giustificava molto questo formicolio e calore al viso e questo senso di ovattamento alle orecchie costante in quanto secondo lui dovrei sentirlo durante la masticazione. Ecco probabilmente dovrò sentire un altro gnatologo mi sembra di intuire.grazie