Utente 481XXX
salve dottori.
ho una malocclusione e ci convivo. ad oggi non ho click o altro alla mandibola e non soffro di bruxismo ma da un po di giorni mi sento l'orecchio o la parte vicino a volte pesante,quasi attappata. siccome sono un po chiuso,ho il raffreddore ho pensato a questo,in effetti quando cerco di stappare le orecchie, si apre, come se avessi catarro dentro. e sembra passare. ho anche letto che puo essere mandibola... la mandibola la apro bene,non ho difficoltà ma mi sono accorto di sentire un leggero rumore di sabbia,sfregamento..
non so se è mia suggestione o questioni di giorni del raffreddore,cerume o collegato a muscoli e mandibola.(solo da un lato)

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, "mi sento l'orecchio o la parte vicino a volte pesante,quasi attappata": credo si tratti di una disfunzione tubarica.
la Tromba di Eustachio mette in comunicazione il retrobocca con l''orecchio medio , e serve ad aerarlo e a mantenere l’equilibrio pressorio fra le due superfici del timpano. Quando per vari motivi (ad esempio sbalzi di quota) l’equilibrio si altera, si ha una sensazione di “tappamento”. Il funzionamento della tuba è stimolato dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: infatti , quando sentiamo questo "attappamento", solitamente cerchiamo di muovere la mandibola o deglutire, il che, in un orecchio normale, favorisce lo "stappamento" , che é in realtà un compenso delle diverse pressioni sulle due superfici del timpano.
Il funzionamento della tuba è influenzato anche dal catarro che vi transita: una delle funzioni della tuba è proprio quello di trasportarlo nel retrobocca, in modo da poterlo eliminare con la deglutizione. In presenza di muco , deglutendo o muovendo la mandibola, si percepiscono a volte dei rumorini dovuti alla mobilizzazione del muco stesso.
Viene però trascurata spesso un'altra possibile componente del problema: la tuba può essere "intasata" non solo dal suo eccessivo contenuto di catarro, ma anche compressa dall'esterno: a volte siamo infatti di fronte anche ad un conflitto che si instaura fra la tuba e il condilo della mandibola, dovuto a sua volta alla malocclusione dentaria con malposizione mandibolare.
Nel caso della predisposizione operata dal conflitto fra ATM e Orecchio , quando la mandibola è biretrusa il problema tende ad essere bilaterale, quando é (o è anche) laterodeviata, il problema è monolaterale o prevalente da un lato: nel suo caso (lei dice "solo da un lato") in sede clinica sarebbe importante verificare la presenza di una laterodeviazione mandibolare , anche lieve, omolaterale all’orecchio interessato, il che rinforzerebbe il mio sospetto.
Anche quando scrive "mi sono accorto di sentire un leggero rumore di sabbia, sfregamento" rinforza il sospetto di un ruolo importante svolto dall'ATM nella patogenesi del suo problema.
Può trovare qualche informazione utile in più sui rapporti fra ATM e orecchio nel mio sito internet alla pagina "Patologie trattate-Patologie dell'Orecchio").
e a questi articoli su questo stesso sito, nell'ipotesi che possa riconoscervi qualche elemento di somiglianza con il suo caso.
Cordiali saluti ed auguri

https://www.medicitalia.it/minforma/Otorinolaringoiatria/961/Otite-che-non-guarisce-colpa-dei-denti
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1898-ceruminosi-tappo-cerume.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 481XXX

grazie dottore della risposta.
allora confermo quei sintomi scritti in precedenza e aggiungo che ho una malocclusione con denti inferiori leggermente in avanti,sono asimmetrico di viso.
Ho la lingua che poggia sui denti inferiori,errata postura e a breve inizierò la terapia miofunzionale per 12 mesi per correggere.
Poi andai anche da un chirurgo maxillo facciale/estetico/odontoiatra che mi disse che in teoria bisognava eseguire intervento bimascellare e apparecchio ma per correggere asimmetria decidemmo per un filler riempitivo nella zona mento-mandibola e zigomo, questo per la parte esterna del viso per l'estetica. per quella dentale, dopo aver corretto la lingua, potrei mettere un'apparecchio tipo elastici ai denti inferiori che sono storti.

ripeto che non ho mai avuto problemi di mandibola rumori ecc
quando sbadiglio o apro la mandibola la apro tutta senza difficoltà e senza blocchi.
ora a volte mi sento teso in quella parte e questo rumore di sabbia,scroscio di bassa tonalità. oppure l'ho sempre avuto ma quasi impercettibile. in questo giorni per provare ho fatto ginnastica facciale per il viso tonico e non vorrei aver forzato muscoli,mandibola, aprendo, con esercizi.

[#3] dopo  
Utente 481XXX

dottore,una cura o un rimedio? il bite? grazie

[#4] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Le consiglio di consultare anche un dentista-gnatologo esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), e soprattutto nei rapporti fra ATM ed orecchio: la competenza e l'esperienza nello specifico campo di chi la tratterà è indispensabile.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5] dopo  
Utente 481XXX

si certo in passato sono stato da un dentista odontoiatria di fiducia che mi segue fin da piccolo,dalla sua assistente e dal chirurgo maxillo e odontoiatria.
volevo solo sapere un'ultima cosa: se nell'ATM e mandibola in genere la cura è un bite?
grazie dottore

[#6] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Il primo passo é molto probabilmente un bite
Tenga presente che dire "un bite" é come dire "una pillola" : rappresenta un trattamento assolutamente individuale i (diffido dei preconfezionati che si vendono in farmacia), e , come una pillola consiste nello sbocco terapeutico di una diagnosi che deve essere corretta, e corretta deve essere anche la modalità di assunzione, (e solo a queste condizioni la pillola può risolvere la patologia), così il bite rappresenta la configurazione tecnica e artigianale di un ragionamento diagnostico e di una ipotesi terapeutica formulata dal dentista-gnatologo che lo prescrive e fa realizzare: è quest’ultima, cioè la prestazione culturale che il paziente acquista, non l'oggetto artigianale che qualunque tecnico realizza in un'ora di lavoro, e che è di infimo valore venale se disgiunto dalla prima.
La cosa più importante è che il dentista al quale si rivolge sia esperto in problemi dell'ATM: non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità, che prende il nome di “Gnatologia” (scienza dell’Occlusione).
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com