Utente 246XXX
Buongiorno ! Ho 26 anni e da circa due mesi mi sento un senso di sbandamento continuo tipo come se non avessi un equilibrio sufficiente. Inizialmente era ad episodi fino a quando non ho preso una broncopolmonite (che il mio dottore mi dice non entrarci niente). Da lì costantemente ho questa sensazione, ho sensazione di formicolio e dei puntini nella vista, oltre a stanchezza e sensazione di collo che ha bisogno di essere sbloccato. Ho fatto la tac e la risonanza magnetica alla testa e non è risultato niente e ieri mattina ho fatto anche la radiografia alla cervicale dalla quale anche qui non è uscito niente. Sono andato a fare una visita da un neurologo che non mi ha trovato sintomi neurologici di disequilibrio e nemmeno l\'otorino. Inoltre ho dei sintomi che non so se posso entrarci, soffro di reflusso gastroesofageo e di respiro corto e facile affaticamento respiratorio e del cuore (anche qui a settembre ho fatto una visita dal cardiologo che ha escluso problemi cardiaci), il mio dottore in questo caso ha attribuito il fatto che abbia smesso di fare sport a questo stato di facile stancabilità (anche se io non ci credo molto). Adesso i sintomi non scompaiono e settimana scorsa sono stato da un chiropratico che mi ha trovato una malocclusione alla mandibola e una vertebra cervicale (destra) spostata, cosa poi che dalla radiografia non è risultata dal referto. Ho fatto una panoramica dentale e ci sono i denti del giudizio inferiori che sembrano messi in una posizione non perfetta (ancora non sono sbucati) e in più il chiropratico mi ha detto di avere una malocclusione. Potrebbe dipendere da questo? Mi è stato spiegato che i disordini di questo tipo possono manifestarsi con i miei sintomi e che agiscono sula zona verticale alta (C1 della cervicale). Ho cominciato a fare della tecarterapia e dei massaggi per la zona cervicale ma per il momento non ho trovato beneficio. Adesso sono davvero in difficoltà e non so più che fare, anche perché questa cosa non mi permette di fare nulla e mi è presa un\'ansia e uno sconforto molto forti. Scusami se mi sono dilungato ma farei di tutto per stare meglio, anche perché sono giovane e non ce la faccio più a stare così e dopo tutte queste opinioni diverse dei medici non so più che cosa credere e cosa fare. Grazie in anticipo..Marco

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
la sintomatologia di una disfunzione cranio-mandibolo-vertebrale è quantomai varia, e va giudicata guardando con attenzione
l'intero stato occlusale
(malocclusioni,parafunzioni,
terapie ortodontiche e / o protesiche incongrue) e posturale.Non è il chiropratico che deve valutare le interrelazioni occlusione-postura ma lo Gnatologo con competenze
posturali.
Cordialità

Le allego un link informativo,veda se si riconosce nei sintomi

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia