Utente 404XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 22 anni e da molto tempo ormai noto una sporgenza della mandibola e guancia sinistra, che vedo sempre di più mano a mano che il mio viso si forma. Guadando le foto da piccolina, mi sono accorta che una leggerissima asimmetria tra i due lati c'è sempre stata, ma ora si nota molto, e non mi reca fastidio solo da punto di vista estetico, ma provo dolore quando fa freddo. La parte sinistra della mandibola, la sento come un qualcosa di esterno a me. Da circa due anni, da quando avverto di più questa asimmetria, ho cominciato a soffrire di acufene, dopo che, a seguito di un'influenza, proprio l'orecchio sinistro mi si è tappato per circa una settimana. Inoltre sento dei rumori tipo sabbia quando apro tanto la bocca e a volte, ad esempio se la ruoto, sento degli scrocchi. Mi viene in mente una data di inizio di questo peggioramento: stavo mangiando un panino e aprendo troppo la bocca, ho sentito dolore e mi si è bloccata la mandibola, rimettendosi apposto da sola. Inoltre soffro di cervicale e molti mi hanno detto che essendo mandibola, orecchio e cervicale tutti collegati, sicuramente i miei problemi di cervicale (dolore e a volte vertigini) possono derivare da questo. In questi anni, ho fatto molte visite e ho portato degli apparecchi.
All'età di 11 anni circa, ho portato un apparecchio per allargare il palato, visto che, avendo sofferto di adenoidi, per respirare meglio spingevo con la lingua sul palato. Risolto questo problema, ho portato l'apparecchio fisso per aggiustare i denti che si erano accavallati. Ora i miei denti sono allineati, ma noto che quando lentamente apro e chiuso la bocca al massimo, nel chiuderla la parte inferiore fa una sorta di "s". Alla fine del mio percorso con l'apparecchio fisso, feci presente al mio dentista di quesa asimmetria che notavo nel volto, ma lui mi disse che non la vedeva. Dopo:
-Nel 2014 go fatto una RX articolazione temporomandibolare sx e dx: Regolari le superfici articolari Normali i rapporti articolari a cavo orale chiuso. Nell'apertura cavo orale lussazione anteriore di entrambi i condili mandibolari.
-Nel 2015 ho svolto una visita specialistica di chirurgia orale e maxillo facciale: All'esame clinico si evidenzia lieve tumefazione della guancia sn di consistenza elastica, no dolente alla palpitazione a limiti indistinti. Lieve dolore alla palpitazione dell'atm sn. Si richiede esame ecografico guancia sn per ghiandole salivari. L'ho fatta, ma non è uscito fuori nulla.
-Nel 2016 ho fatto una RX ortopantomografica arcate dentarie: non aree di rarefazione ossea perspicaci riferibili a foci. Modica ipoplasia del condilo mandibolare sn rispetto al dx...

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, una laterodeviazione mandibolare doivuta alla malocclusione dentaria induce ad una crescita asimmetrica, per cui nel tempo quella che era una malposizione , diventa una asimmetria anatomica.
Alla sua età bisogna capire quale quota del suo problema complessivo (orecchio, collo, guancia ecc.) è legato all'asimmetria (che darebbe di pertinenza chirurgica) e quale ad una persistente laterodeviazione, di pertinenza Gnatologica.
Ovviamente quanto sopra ha valore del tutto relativo, non potendosi avere via rete gli indispensabili riscontri di una visita diretta: che la cosa più importante è che il dentista-gnatologo al quale si rivolge sia veramente esperto in problemi dell'ATM. Sulle disfunzioni ATM trova ulteriori notizie nel mio sito internet.
Dal chirurgo c'è già stata: lo avrei consultato in seconda battuta.
Le suggerirei di dare un'occhiata, in questo stesso sito, agli articoli linkati qui sotto: se si riconosce nei problemi illustrati, mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2326-dolore-cronico-disturbi-sonno-disfunzioni-cranio-mandibolo.html?refresh_ce
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 404XXX

Grazie per la tempestiva risposta. Ora consulterò i siti che mi ha consigliato.
Questo è il seguito, che prima il sito non mi permetteva di aggiungere
-Nel 2017 l'esame tens, ma mi hanno detto che non posso portare il bite e che probabilmente questa asimmetria dipende dal fatto che ho sofferto di scoliosi e ho tenuto il busto per 4 anni. -RM alla testa (con e senza contrasto), da cui non è risultato nulla di anomalo,a parte l'ipoplasia e il problema dei condili.Dovevo farne anche una solo alla mandibola, ma è troppo costosa, e visto che in bocca ho due ferretti per mantenere i denti dritti dopo l'apparecchio fisso, mi hanno detto che comunque l'esisto risulterebbe disturbato. Vi prego di aiutarmi perché nessuno sa più cosa dirmi e io non so più da chi devo andare. Grazie in anticipo. https://imageshack.com/a/img923/7924/lEdYGx.jpg https://imageshack.com/a/img923/6045/qHtxjj.jpg https://imageshack.com/a/img922/4783/8KBJrA.jpg

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
"mi hanno detto che non posso portare il bite "
Non mi spiego questa risposta, ma via rete, senza poterla visitare, non credo si possa dire di più.
"l'esisto risulterebbe disturbato": mi sembra che del disturbo ci sia comunque, e andrebbe approfondito.
Le immagini non mi sembrano affatto indicare problemi particolari, anche se immagino che il radiologo avrà refertato la sublussazione in massima apertura, che però non è un vero problema.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 404XXX

Buongiorno, ho letto con attenzione i link che mi ha inviato e devo dire che a parte i disturbi del sonno, i sintomi ci sono tutti. Acufene che proviene dallo stesso lato del problema dell'ATM, vertigini, bruxismo che ho avuto più in passato che oggi (oggi mia mamma dice che quando dormo a volte sembra che mastichi), mal di testa lieve, e sicuramente il fatto che ho tenuto il busto per 4 anni e che abbia la gamba destra più corta di meno di un centimetro, agendo sulla postura, hanno effetti anche sulla mandibola. Arrivati a questo dunque, devo rivolgermi ad un gnatologo e poi ad un chirurgo maxillo-facciale? Martedì ritirerò il risultato di una RX a bocca aperta e bocca chiusa e le farò sapere.
Lei non riceve anche a Firenze vero?

Grazie in anticipo.
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Ricevo a Roma e a Parma. La rx è quasi sempre del tutto inutile (chi l'ha richiesta?).
Cerchi uno gnatologo-ortodontista,e per il chirurgo attenda l'esito di questa prima fase.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Dalla composita descrizione del caso si può evincere che si tratta di una problematica posturale globale con un fulcro , molto avvertito soggettivamente, sulle componenti gnatologiche.
Distinguere la quota neuromuscolare da quella strutturale , a livello gnatologico, è importante ma, nell'ipotesi che si ponga opprtuno un intervento chirurgico, questo non sarebbe comunque risolutivo senza un previo intervento neuromuscolare. Una metodica diagnostica e terapeutica gnatologico-posturale globale è quindi in ogni caso preminente .
Non si capisce perciò la preclusione che le è stata fatta a proposito di un bite. Il cui uso andrebbe , credo così in base all'esposizione del caso e il tutto è da convalidare con un'attenta clinica, accompagnato con una educazione posturale ben congegnata ed attuata.
Dr.Alessandro Fedi Spec.Odontostomatologia Spec.Ortognatodonzia Gnatologo Psicoterapeuta Ipnosi www.guardachesorriso.com www.ipnosiodontoiatrica.it