Utente 345XXX
Buongiorno,
Per raccontarla in breve, sono un ragazzo di 21 anni che soffre da quasi 3 anni di cefalea tensiva, costantemente tutti i giorni. Il dolore è massimo al mattino e decresce verso sera.
Assieme al mal di testa ho anche un senso di fastidio costante ai denti e li sento molto sensibili. Quando faccio toccare le due arcate i denti tremano e molto spesso a letto mi accorgo di digrignarli. A volte mentre parlo succede che la bocca si chiude involontariamente di botto.
Ho provato moltissime cure, sia proposte dal medico di base ma soprattutto dal mio neurologo (che in passato ho cambiato). 
In passato ho assunto rivotril, laroxyl e melatonina senza alcun effetto.
Il mio neurologo nell'ultimo referto mi ha consigliato l'acquisto di un bite su misura e l'assunzione contemporanea di rivotril 0.5 mg 1 compressa la sera.
Ieri ho effettuato una visita dentistica.
Il dentista ha affermato che il problema non è, al contrario di quello che dice il neurologo, il bruxismo, ma un problema di malocclusione. 
Secondo il suo parere i miei denti non sarebbero erosi o consumati, ma mi ha fatto notare che solo i denti laterali hanno le due arcate coincidenti, mentre quelli frontali non toccano tra di loro (in mezzo c'è come un sottile spazio vuoto). 
Questa situazione di non equilibrio metterebbe in tensione i muscoli facciali e quindi provocherebbe i mal di testa quotidiani al risveglio.
Suggerisce di indossare un apparecchio per 24 mesi e non un bite (che secondo lui tamponerebbe il problema ma senza risolverlo). 
Ho 21 anni, e preferirei non indossare un apparecchio per così tanto tempo (anche per il costo).
La cosa che mi sta più a cuore è far cessare i mal di testa (a volte anche torcicollo).
Potrei provare ad acquistare un byte, seguendo la terapia del neurologo? Oppure sarebbe più efficace l'apparecchio?

Grazie, distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
"....Il mio neurologo nell'ultimo referto mi ha consigliato l'acquisto di un bite su misura ....."


Non è il Neurologo lo specialista indicato né tantomeno un bite "da farmacia" il rimedio.
Se ha come le hanno detto un problema occlusale,va fatta una diagnosi di che tipo di malocclusione trattasi.Da quel che riferisce parrebbe una 2a classe dento scheletrica con overjet,ma non sappiamo se con morso coperto o meno.Una malocclusione può sostenere un TMD,di cui la cefalea,insieme ad altri sintomi é peculiare.
Le invio un link informativo sul disordine temporo-mandibolare


https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html



Veda se si riconosce nei sintomi.
Lo specialista di riferimento è lo Gnatologo,oppure un Ortodontista cultore della Gnatologia.Per sua debita informazione,vanno trattati prima i problemi disfunzionali,indi è possibile intraprendere la strada dell'ortodonzia,ma solo in assenza di sintomi e ad equilibrio occlusale e neuromuscolare stabile.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia