Utente cancellato
Sono in terapia per un problema occlusale. Lo gnatologo mi ha confezionato un bite piatto che rettifica per far contattare su entrambi i lati contemporaneamente. Tuttavia questo bite che a suo dire servirebbe per stabilizzare la mandibola mi invoglia continuamente a morderlo, serrare i denti e quindi tenere in tensione i muscoli facciali. Mi chiedo come possa il bite in queste condizioni stabilizzare una mandibola o anche solo minimamente rilassarla. Alla mia osservazione il dottore mi ha detto che è normale il fenomeno del bruxamento in gran parte della popolazione. Vi sembra normale?

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, a me no, ma bisognerebbe capire qual è il "problema occlusale" che lei presente, e qual è il progetto terapeutico, specifico per il suo caso e la sua sintomatologia, che il suo dentista ha formulato.
In pratica il bite rappresenta la configurazione tecnica e artigianale di un ragionamento diagnostico e di una ipotesi terapeutica formulata dal dentista-gnatologo che lo prescrive e fa realizzare: è quest’ultima, cioè la prestazione culturale che il paziente acquista, non l'oggetto artigianale che qualunque tecnico realizza in un'ora di lavoro, e che è di infimo valore venale se disgiunto dalla prima.
Come un bite PIATTO possa stabilizzare la mandibola mi sfugge. Comunque a queste domande solo chi lo ha realizzato, avendo potuto visitare direttamente il paziente, può dare risposta.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
491915

dal 2018
Salve dottore. La ringrazio per la sua risposta. Sono consapevole che il costo del bite e legato alla terapia piu che l'oggetto in sé. Il mio problema e di tipo occlusale, A dire dello gnatologo il bite servirebbe per curare i problemi dell' articolazione temporomandibolare dovuta a una variazione dell occlusione, da finalizzare poi con prtodonzia e/o trattamento proseico. Infatti lo stesso medico mi ha anche prescritto degli impacchi di ghiaccio bollente (quello che vendono in farmacia) per il rilassamento della articolazione da fare ogni giorno. Ma mi chiedo che senso ha cercare di rilassare un articolazione se poi con il bite che porto 24h sono sempre li a mordere a tal punto da avere dolore ai denti durante la masticazione e che ho notato, é passato da una settimana in cui non ne ho fatto uso.

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Purtroppo via rete, senza poter vedere il suo caso, è impossibile rispondere. Trovo comunque strano che "per curare i problemi dell' articolazione temporomandibolare dovuta a una variazione dell occlusione" si usi un bite piatto.
Evidentemente, però, il Collega in questo modo è solito ottenere buoni risultati.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
491915

dal 2018
Piatto intendo senza cuspidi e fosse. Ovviamente lo rettificava per farmi toccare contemporaneamente. Ma il bite era praticamente piatto. Come un semplice bite antibruxismo. Grazie ancora per la disponibilità dottore. Gentilissimo.