Utente 493XXX
Buongiorno Dottore, la ringrazio in anticipo per i suoi eventuali consigli. Sono una donna di 58 anni ed abito vicino Terni e da Dicembre sono in una situazione disperata; dopo aver fatto una rmn in seguito ad un look articolare mi è stata diagnosticata un'osteoartrosi dell'atm, sono stata in cura all'ospedale di Terni al reparto maxillo facciale e mi è stato proposto un apparecchio da portare 2 ore al giorno per rafforzare la muscolatura, ovviamente è molto doloroso e non riesco ad usarlo. Ho fatto delle sedute di Tens e massaggi ma con scarsi risultati, uso un byte notturno ma ho delle serie difficoltà per mangiare ma soprattutto per parlare, il dolore si irradia all'orecchio e alla tempia ed è insopportabile, anche la qualità della vita si è notevolmente ridotta.
Fino ad ora non ho trovato nessun beneficio dalle cure che mi sono state proposte e non so più cosa fare.
Esiste una soluzione per il mio problema?
La ringrazio per la Sua disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Osteoartrosi dell'ATM cos'è? Può leggere https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html Nella classificazione del disordine temporomandibolare (la dizione corretta è questa) c'è una stadiazione che prevede l'artrosi dell'ATM. E' per questo che io faccio regolarmente Rx ortopantomografica, unico esame che consente una corretta classificazione di questo stadio. Quanto poi ai sintomi che lamenta cerchi online "sintomi clinicamente inspiegabili" perché è fuori dal sito di medicitalia (è nel mio) e credo che google l'abbia messo in prima posizione. Anche le vertigini potrebbero essere associate e quando (e se) ne avrà voglia legga https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1466-vertigini-dise-equilibrio-postura-malocclusione-dentale.html.
Naturalmente faccia tutte le domande sui dubbi che tali letture possano indurre. Per noi professionisti è semplice capire..... ma può succedere di dare per scontato qualcosa che scontato non è.
A disposizione per ulteriori chiarimenti.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 493XXX

La ringrazio infinitamente per la sua risposta ed i suoi consigli,cercherò di approfondire meglio il mio disturbo aiutandomi con altri esami.
Distinti saluti.

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Secondo me non ha bisogno di altri esami ma di cercare un professionista che sia in grado di farLe un bite adeguato.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum