Utente 470XXX
Buongiorno a tutti,
volevo chiedere un'informazione sul mio problema alla guancia.
Tre giorni fa mi sono svegliata al mattino con i denti serrati, dolore alla guancia destra (ho fatto molta fatica ad aprire la bocca) e dolore cervicale sempre a destra.
A tre giorni di distanza la situazione è migliorata ma continuo ad avere un lieve gonfiore alla guancia destra (ci sono dei punti in cui tocco che mi fanno male), dolenzia all'articolazione temporo-mandibolare, click alla stessa quando sbadiglio, un generale senso di pesantezza della guancia e difficoltà ad aprire tanto la bocca (mi va in tensione tutta la parte destra tra mandibola e mascella, davanti all'orecchio).
Ho sempre sofferto di click all'articolazione temporo-mandibolare e una decina di anni fa mi sono anche completamente bloccata mentre mangiavo (con un dolore veramente forte), ma fortunatamente sono riuscita a fare rientrare la mandibola e la situazione non si è più ripresentata con quella gravità.
Vorrei sapere se tutti i sintomi che ho (lieve gonfiore e pesantezza generale alla guancia, click allo sbadiglio e dolore alla guancia-articolazione al risveglio) possono essere tutti ricollegati al problema all'articolazione temporo-mandibolare. Se questo fosse il caso, c'è qualcosa che posso fare per alleviare la sintomatologia e il ripresentarsi del problema? (è già la terza volta che mi si ripropone in 6 mesi)
Grazie a tutti per la cortese attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Le allego dei link informativi sul disordine temporo-mandibolare,veda se si riconosce nei sintomi.Se ha già avuto episodi di locking ritengo non procrastinabile una visita dallo Gnatologo per una corretta valutazione clinica e gestione terapeutica.Il gonfiore della guancia,se monolaterale,potrebbe essere espressione di una masticazione unilaterale.
Se ha domande chieda


https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html

Legga anche


https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-riconoscerlo-affrontarlo.html


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 470XXX

Dr. De Socio,
la ringrazio per la sua celere risposta e le chiedo scusa se non le ho risposto prima ma le mail di notifica erano finite nella cartella spam. Quindi mi scuso del ritardo.

La ringrazio anche per i documenti che mi ha mandato. Li ho letti con attenzione e devo dire che mi riconosco molto nei quadri sintomatologici descritti.

Questa mattina, per esempio, il dolore sembrava essere più a livello dell'orecchio con sensazione di leggero disequilibrio con nessun sintomo a livello della guancia, ma quando ho iniziato la masticazione (a colazione) ho sentito proprio fatica, tensione e lieve dolore nell'aprire la bocca, proprio a livello dell'articolazione (sensazione di dolore che diminuiva con il movimento però).
Ho anche scoperto che se premo con le dita a livello dell'articolazione temporo-mandibolare il dolore aumenta e ho scoperto che riesco ad ampliare l'apertura della bocca se sposto in avanti la mandibola, facendo scattare l'articolazione (senza dolore però).

Soprattutto però mi riconosco nel quadro di bruxismo silenzioso notturno, molto probabilmente legato a stress e ansia che sono notevolmente aumentati nella mia vita in questo ultimo anno dovuto a gravi problemi di salute di alcuni familiari (prima non mi era mai capitato di svegliarmi serrando i denti).

Per il gonfiore alla guancia, si è monolaterale. Oggi ho provato a masticare dalla parte sinistra e mi sono resa conto che non l'ho praticamente mai fatto, mastico solo a destra, quindi, come a detto lei, il lieve gonfiore può essere collegato alla masticazione unilaterale destra e molto probabilmente solo ora me ne sono resa conto perchè mi sto facendo più attenzione avendo dolore a livello dell'articolazione temporo-mandibolare.

Dopo le sue parole e letti i link che mi ha segnalato sono sempre più convinta di prenotare una visita dallo Gnatologo.
La ringrazio ancora tanto per la sua risposta.