Utente 464XXX
Buongiorno, sono una donna di 30 anni, vorrei sapere in cosa consiste una prima visite gnatologica.
Ho scoperto che la prima visita è sempre a pagamento, io abito a Roma e non conosco nessuno specialista del settore.
Io ho un problema di click alla mandibola da più di 10 anni, ora è peggiorato.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
La visita Gnatologica serve a capire se i fastidi accusati dal paziente (click,cefalea, dolori facciali, nucali, acufeni, vertigini) sono in relazione con la malocclusione,con parafunzioni,con pregressi trattamenti incongrui ortodontici o protesici,pregressi traumi cranio cervicali. La visita è fondamentale per lo specialista gnatologo al fine di individuare in maniera precisa ed accurato il reale rapporto mandibola-cranio e l’eventuale presenza di qualsiasi problematica che potrebbe impedire questa naturale correlazione che permette un normale movimento della mandibola.
Essa é rivolta per linee generali ad un esame della occlusione,dei contatti occlusali,alla evidenza o meno di malocclusioni,alla determinazione dei movimenti della mandibola,alla quantificazione dell'apertura massima,alla presenza di blocchi,alla valutazione dei movimenti eccentrici,alla rilevazione dei click,di eventuali deviazioni mandibolari,alla valutazione mediante palpazione dei muscoli masticatori,all'articolarita ' ATM, alla presenza o meno di problemi posturali,alla presenza di parafunzioni e tant'altro ancora che ci vorrebbe una risposta di ore........

Le invio un link

https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/439-gnatologo-costui.html



Per la ricerca dello Specialista basta cercare sul sito appunto alla voce Gnatologi


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"Ho scoperto che la prima visita è sempre a pagamento"


Una prima visita (una VISITA, non un'occhiatina) è SEMPRE a pagamento.

Lei paga il tempo che il professionista le dedica (in media circa un'ora), e il professionista ha delle spese in questa ora.
Perchè deve lavorare, non gratis ma rimettendoci?

Se lei va in ospedale, non paga (forse il ticket), ma l'ospedale e i medici vengono pagati dal Sistema Sanitario e dalle tasse dei cittadini.

Se lei va privatamente in prima visita da un cardiologo, da un ortopedico, un ginecologo, PAGA.

E perchè dal dentista no?
Non sto parlando di un'occhiatina, o di un controllo veloce di un paziente già ben conosciuto.


In campo dentistico, c'è la pessima abitudine della visita "gratuita", ripresa spesso dai vari supermarcket del dente travestiti da "Cliniche".
Ma non si tratta di "VISITA", ma di un "BUTTADENTRO", in cui cercheranno di spremerla come un limone nel loro esclusivo interesse (non nel suo),

Solo con una VISITA e la retribuzione della stessa lei potrà avere un PARERE OBIETTIVO sulla situazione orale.
A gratis avrà solo dei tentativi di vendita di prestazioni o servizi.

Faccia lei.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3] dopo  
Utente 464XXX

Gentile dr. Formentelli, non vorrei entrare nel merito di quanto possa rimetterci un professionista o se il tempo venga speso gratuitamente perchè da paziente dovrei entrare nel merito dei soldi spesi inutilmente per diagnosi soggettive da professionista a professionista per un unico problema e quant'altro. Nel mio caso ho già consultato 3 diversi gnatologi, ognuno con la sua teoria e il suo prezzo. Sottolineo che sia le teorie che i prezzi erano differenti, ma la mia perplessità no. Com'è possibile avere pareri cosi discordanti tra loro per un medesimo problema? Per non parlare dei prezzi, mi sono stati chiesti 10.000,00 - poi 2.000,00 e infine anche solo 400,00 euro, che sembrano davvero pochi alla luce delle precedenti richieste. Da paziente, cosa dovrei pensare? Il mio problema costa 10.000,00 euro oppure solo 400,00? Non parlando più di costi, il mio problema divaga da chi mi chiede solo un ortopanoramica e parla di calcificazione a chi mi dice che l'ortopanoramica non serve a nulla e non parla di calcificazione. Chi vuole spostarmi i denti e anche chi mi dice che "se mi va" posso mettere il "bite" oppure fare solo fisioterapia e antifiammatorio. Mi permetta di essere perplessa e titubante nello spendere i miei soldi solo per sentire ipotesi diverse. Comunque, mi metto nei suoi panni di professionista e sono sicura che anche lei ha le sue ragioni, purtroppo resto una paziente che cerca un professionista che conosca il proprio lavoro e mi trasmetta fiducia. Cordialmente.

[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La ricerca di un professionista che trasmetta fiducia.
Ha centrato perfettamente il problema, ed è già sulla buona strada e capisco la sua perplessità.e anche la sua irritazione.
La mia precisazione nasceva da una sua frase, e nulla li.

Analizziamo ora alcune delle risposte che lei ha avuto.

10.000 euro sono al di fuori di ogni logica.
400 sono pochi. si tratta verosimilmente di una semplice placca priva di funzionalizzazioni.
Potrebbe anche andare bene nei casi semplici, ma non in casi più complessi che devono essere seguiti per parecchio tempo.
2.000 euro siamo nella media statistica.

Veniamo ad altri argomenti.

"se mi va" posso mettere il "bite".
Ecco, da questo scappi pure a gambe levate. Non è una ipotesi di trattamento.
Nemmeno lontanamente.

"chi mi chiede solo un ortopanoramica e chi mi dice che l'ortopanoramica non serve a nulla"
La panoramica è, per me, quasi l'unica indagine strumentale che serve a qualcosa.
Altri valenti colleghi ne fanno altre.

"chi parla di calcificazione e chi non parla di calcificazione. "
La cosa è irrilevante ai fini della terapia: è una costante non eliminabile.

Penso che lei sia ancora "al palo" nella ricerca: non ho sentito ancora riportato qualcosa di logico e consequenziale.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)